Beatrix, la cagnolina salvata dal massacro in Cina che ora è felice

Si chiama Beatrix la cagnolina protagonista della storia di oggi ed è un quadrupede che forse ha visto davvero il peggio dell’essere umano.

La storia di Beatrix è una storia di violenza, di sofferenza, di una tradizione assurda che, per fortuna, nasconde un finale positivo.

Perché tra le tante cose che i nostri amici a quattro zampe ci insegnano c’è anche la forza e la volontà di rinascere.

E Beatrix è davvero un valido esempio. Perché come detto Beatrix è una cagnolina che la sofferenza l’ha vissuta davvero e di quelle veramente terribili.

Cane in gabbia

Questa bellissima amica a quattro zampe che somiglia un po’ ad un Labrador oggi vive a Bologna, insieme ad Angela, la sua nuova proprietaria.

Oggi è felice, ma nel suo passato c’è così tanta violenza e sofferenza che è difficile riuscire ad immaginare una trasformazione così radicale.

Beatrix non ha vissuto sempre a Bologna. Il suo passato infatti è a Guangxi, una provincia cinese a duemila chilometri da Pechino.

Ed è un passato che Beatrix deve dimenticare al più presto. Perché questa bella cagnolina ha vissuto sulla propria pelle l’inferno del Festival di Yulin.

Cane che osserva

Per chi non lo sapesse, a Yulin ogni anno tra il 21 e il 30 di Giugno va in scena un festival che è un vero e proprio mercato, con tanto di bancarelle.

Un Festiva chiamato anche Dog Meat Festival, un nome una garanzia. Nelle bancarelle, infatti, si vende carne di cane.

Una tradizione che va avanti da tantissimo tempo e che, purtroppo, non sembra intenzionata a fermarsi. Secondo le statistiche, infatti, ogni anno in Cina vengono mangiati 10 milioni di cani.

Cani che, ovviamente, prima della morte subiscono una violenza atroce. Stipati in recinzioni minuscole, lasciati senza acqua né cibo, bastonati e molto altro ancora.

Cane che osserva

Per fortuna, da qualche anno a questa parte gli animalisti intervengono come possono. Tra questi c’è un angelo custode tutto italiano, Davide Acito.

Davide con la sua associazione Action Project Animal ogni anno salva tantissimi cani da questo triste destino. Non a caso un po’ di tempo fa vi abbiamo parlato dei 62 cani salvati dal Festival di Yulin.

E tra questi amici a quattro zampe che sono riusciti a scampare al pericolo c’è anche Beatrix, la bellissima cagnolina che oggi è felice.

Come detto, infatti, Beatrix oggi vive in famiglia. Anche se ovviamente ha fatto molta fatica per ritrovare la fiducia negli esseri umani.

Davide ricorda che non voleva neanche uscire dal trasportino una volta arrivata in Italia. Ma i sacrifici sono serviti e oggi Beatrix è finalmente rinata.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati