Bistecca per il cane: come cucinarla correttamente

I suoi occhi ci suppicano di avere un po' del nostro pranzo succulento. La bistecca per il cane è veramente un pasto delizioso, ma come va preparata?

Vederlo felice e soddisfatto ci riempie il cuore di gioia, uno dei modi migliori per farlo è prenderlo per la gola. La bistecca per il cane equivale al pranzo di Natale, ma come va cucinata per evitare che gli faccia male?

cane morde carne

Lo stomaco è un organo particolarmente sensibile, e la digestione non è sempre semplice. Ecco come impedire che un giorno di festa si trasformi in una visita dal veterinario.

Alcuni benefici

La bistecca per il cane è una valida fonte di proteine, una pura dose di energia. Gli acidi grassi e gli Omega-6 possono aiutare a rendere più lucente il mantello, migliorano le condizioni della pelle e delle articolazioni.

bistecche per il cane

Se non l’ha mai mangiata prima, però, è meglio consultare il veterinario che conosce caratteristiche e storia clinica di Fido: eventuali controindicazioni sono da tenere bene in considerazione.

Come maneggiarla

La bistecca per il cane, intanto, va maneggiata con cura. È una buona abitudine lavarsi le mani e seguire i metodi corretti per congelare, refrigerare e scongelare la carne.

preparazione carne per cani

Quando si scongela va riposta su un piatto, all’interno della sua confezione, in frigorifero. Il tutto 24 ore prima di cucinarla. Questa procedura ci assicurerà uno scongelamento completo e sicuro.

Niente condimenti

Prima di metterla sul fuoco, la bistecca per il cane non va assolutamente condita in alcun modo. Eventuali ingredienti extra potrebbero essere tra i cibi proibiti per i cani.

bistecca cotta per cani

Non preoccupiamoci, Fido l’amerà così com’è. Penserà che abbia un sapore eccezionale anche senza maionese, senape o altri condimenti grassi e dannosi. Banditi anche burro e sale.

La giusta cottura

Il metodo di cottura della bistecca per il cane possiamo sceglierlo noi: alla griglia, al forno, in padella. La cosa importante è che sia ben cotta. Così saremo sicuri di uccidere la salmonella, la listeria e altri batteri potenzialmente dannosi per il nostro amico a quattro zampe.

costolette di maiale per il cane

Una volta cotta, va lasciata riposare e raffreddare per 15 minuti. Così eviteremo che l’entusiasmo e la foga del momento brucino la lingua e la bocca del nostro fedele amico. Un buon metodo per accelerare il processo, e arginare la sua impazienza, è quello di tagliarla a pezzetti e di separarli gli uni dagli altri.

E il piatto è servito

Lo abbiamo già detto, evitiamo i condimenti. Al nostro amico a quattro zampe il sapore al naturale sembrerà ugualmente uno dei migliori mai sentiti.

cane davanti a bistecca

Al veterinario invece è bene chiedere anche le eventuali quantità consentite. Che siano una fetta intera, degli avanzi, o una parte del pasto, il nostro fedele amico ce ne sarà grato molto a lungo.

Attenzione alle ossa

Quando prepariamo la bistecca per il cane, assicuriamoci di rimuovere le ossa. Piccoli frammenti potrebbero lacerare la bocca e lo stomaco, e anche i denti potrebbero subire un danno. A tal proposito, attenzione alle fratture dei denti del cane.

bistecca per cani

A che ci siamo, rimuoviamo anche il grasso in eccesso, è una parte difficilmente digeribile dal nostro amico a quattro zampe. Indubbiamente un pranzetto così lo renderà davvero felice, dobbiamo solo essere sicuri che non si riveli nocivo e che non gli provochi spiacevoli fastidi gastrointestinali, come vomito e diarrea nel cane.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati