Burger, il cagnolino diventato famoso per le decorazioni della recinzione del giardino

Le decorazioni che la famiglia di Burger fa nella recinzione attirano ogni giorno tantissime persone. E non c'è da stupirsi di tutto questo!

il cagnolino e le decorazioni

I protagonisti di oggi sono il cagnolino Burger e le decorazioni che la sua famiglia appende alla recinzione del loro giardino.

Pochi mesi dopo aver adottato Burger, la sua famiglia si è accorta che il cagnolino era solito scavare sotto la recinzione per spiare la strada di fronte.

View this post on Instagram

The artists and the star of the show….

A post shared by Burger & Ripley! (@thedogfence) on

Il suo “papà” ha avuto quindi un’idea che avrebbe impedito a Burger di scavare, ma che gli avrebbe permesso di osservare chiunque passasse si lì.

E così ha progettato e costruito un’apertura, della giusta dimensione della testa del cagnolino, che funziona come finestra.

In questo modo ogni volta che Burger è in giardino può spiare tutto il vicinato semplicemente infilando la testa nella sua speciale finestrella.

Quando a marzo le cose si sono complicate a causa della pandemia, Brian Stanley, il “papà” di Burger si è trovato con un po’ più di tempo libero e ha deciso di sfruttarlo al meglio.

Il suo scopo era di provocare un sorriso e un po’ di buonumore nei suoi vicini che stavano tutti, chi più chi meno, attraversando un periodo difficile.

“All’inizio è iniziato come uno scherzo con mia moglie. Stavo per dipingere qualcosa sul lato della strada del recinto attorno alla finestra del cane, ma poi l’idea di dipingere un quadro reale e appenderlo per incorniciare il buco ha iniziato a formarsi nella mia mente.

Il lockdown ha portato con sé un’evidente nuvola nera. Anche se più persone erano in giro per strada a piedi o in bicicletta, sapevamo che era a causa della perdita del lavoro e dei tempi incerti. Ne ho parlato per la prima volta a mio figlio e abbiamo deciso di fare qualcosa”, ha raccontato Brian.

Il primo disegno che hanno creato era una versione del famosissimo “L’Urlo” di Munch. Dopo aver visto quante persone di fermavano ad ammirare la testa di Burger dentro il quadro hanno deciso di continuare.

E hanno fatto Jurassik Park, Pac-Man e perfino una riproduzione della “Ragazza col turbante” di Veermer.

Nel corso dei mesi questi disegni sono diventati famosi e la famiglia Stanley ha dichiarato di aver ricevuto un sacco di complimenti.

Tante persone hanno infatti riferito loro di cambiare appositamente strada pur di ammirare le decorazioni e il cagnolino Burger.

Altre invece hanno affermato di uscire di casa proprio per ammirare le nuove opere.

“Sono stato fuori più giorni con i cani e ho visto persone avvicinarsi e scattare selfie con il recinto e Burger. Le persone gli portano dolcetti e lui si prende tutte le attenzionu. Sia io che mia moglie siamo stati fermati dalle persone quando ci vedono fuori. Così possono dirci quanto amano quello che stiamo facendo e che sperano che non ci fermiamo”.

E non hanno nessuna intenzione di farlo, soprattutto da quando hanno scoperto che il vicinato apprezza così tanto.

Un video davvero divertente per voi, quello di un cagnolino travestito da Chucky, la bambola assassina.