Burro d’arachidi per cani fatto in casa: la ricetta

Il burro d'arachidi per cani è una vera leccornia, perfetto per premiare il nostro Fido o per rendergli qualche pillola amara decisamente più sopportabile

cane carlino davanti a vassoio

Che sia uno snack per fare passare il tempo al nostro fedele amico in sicurezza o un extra nella dieta, il burro d’arachidi per cani è davvero semplice da preparare e molto gustoso.

Burro d'arachidi per cani fatto in casa: la ricetta

Un cibo sicuro e nutriente da fare in casa in pochi passaggi. Basta trovare gli ingredienti che ci servono ed essere sicuri che non provochino allergie o intolleranze a Fido.

Gli ingredienti

Sono davvero pochi quelli che servono per preparare il burro d’arachidi per cani, prima di procedere però assicuriamoci con una prova allergica che nessuno di essi provochi problemi gastro-intestinali al nostro amico a quattro zampe. Proviamo con piccole quantità, se non succede niente prepariamo sul tavolo della cucina:

  • Una tazza e mezzo di arachidi tostate e non salate;
  • Un cucchiaino di miele o melassa;
  • Uno o più di olio di arachidi o di cartamo.

Burro d'arachidi per cani fatto in casa: la ricetta

Prima di fare il burro d’arachidi per cani chiediamo un consulto al nostro veterinario di fiducia che conosce pregressi clinici e caratteristiche di razza del nostro fedele amico. Se, oltre a eventuali cibi proibiti per i cani, ci sono altre controindicazioni lui ce lo dirà.

Il procedimento

Per preparare il burro d’arachidi per cani fatto in casa, per prima cosa mettiamo l’ingrediente base in un robot da cucina o in un frullatore ad alta velocità. Una volta raggiunta la consistenza desiderata, aggiungiamo il miele e l’olio (o le rispettive alternative).

Burro d'arachidi per cani fatto in casa: la ricetta

Il risultato finale dovrà essere quello di un impasto per torte. Prima di arrivarci, sarà necessario superare diverse fasi, durante le quali gli oli si amalgameranno con le arachidi. Possono essere necessari tre minuti. Non fermiamoci prima del tempo, altrimenti non otterremo la densità sperata.

Consigli utili

Se, mentre prepariamo il burro d’arachidi per cani, il frullatore (o il robot da cucina) si surriscalda, spegniamolo e lasciamolo riposare prima di proseguire con la ricetta.

Per un effetto croccante, tritiamo un quarto di tazza di arachidi e aggiungiamolo al burro. Lasciamo poi che si raffreddi in frigorifero all’interno di un contenitore termico.

Dolcetto congelato

Prendiamo una tazza di burro di arachidi, mezza banana schiacciata e mescoliamo con un po’ di acqua. Mettiamo poi il composto nei vassoi per i cubetti di ghiaccio (quelli in silicone funzionano bene) e lasciamo congelare per qualche ora.

Burro d'arachidi per cani fatto in casa: la ricetta

Sono dei perfetti snack monodose che il nostro amico a quattro zampe si divertirà a leccare e a gustare. Ci dimostrerà la massima gratitudine non lasciandone alcuna traccia.

Valori nutrizionali

Le arachidi tostate contengono il 22% in più di antiossidanti rispetto alla versione a crudo; una porzione da due cucchiai contiene 188 calorie, 8 grammi di proteine e 16 di grassi.

Il burro d’arachidi per cani inoltre contiene vitamina E e grassi monoinsaturi che aiutano a mantenere normale il livello di colesterolo nel sangue. Le vitamine H e K aiutano a donare lucentezza al pelo del nostro amico a quattro zampe.

Cenni storici

Sebbene il burro di arachidi per cani, e non solo, sia stato ideato dagli indiani sudamericani, si ritiene che l’uso alimentare risalga al 1890 grazie all’intuizione di un medico di St. Louis che lo utilizzò come rimedio salutare per gli anziani.

Sempre durante quel periodo, John Harvey Kellogg (sì, proprio quello dei cereali) brevettò il procedimento del burro di arachidi. I documenti mostrano che nel 1903 Ambrose W. Straub di St. Louis brevettò anche una macchina per le produzione industriale.