Cane avvelenato salvato in extremis (VIDEO)

È stato salvato in fin di vita, un cane randagio che era stato avvelenato in Sicilia da persone crudeli

Grazie all’allerta tempestiva lanciata da una residente, è stato salvato in extremis un povero cane randagio che era stato avvelenato con una polpetta.

Il fatto si è verificato in località Ferraro, vicino ad Agrigento. Sono stati i medici veterinari di Agrigento ad intervenire prontamente: dopo aver prelevato l’animale, che era agonizzante, lo hanno portato in clinica, dove sono state effettuate tutte le cure necessarie rivelatasi poi determinanti per salvargli la vita.

cani randagi ad agrigento

La persona che ha telefonato per dare l’allarme ha correttamente sospettato , dai sintomi esterni dimostrati dal cane, che avesse ingerito un esca avvelenata.

I veterinari hanno comunicato al sindaco il fatto avvenuto, comunicando con un’apposita relazione trasmessa anche alla Procura della Repubblica la notizia di reato, per la quale si è proceduto contro ignoti.

cane randagio nel bosco

L’episodio ha destato tuttavia molta preoccupazione: si è ritenuto necessario effettuare una bonifica dell’area interessata al fine di individuare altre esche avvelenate, pericolose sia per gli animali che per gli esseri umani.

Quanto è avvenuto è molto grave e apre gli occhi su problemi importanti riguardanti gli animali, soprattutto il randagismo, che va assolutamente combattuto.

Qui di seguito potrai vedere anche tu il video che ci racconta la triste storia, per fortuna a lieto fine, grazie all’intervento di una persona sensibile e amante dei cani.

Molte associazioni animaliste combattono il problema del randagismo, molto sentito in Sicilia, e promuovono la sterilizzazione massiva dei cani senza padrone che vivono per strada.

Le persone che spargono esche avvelenate con l’intenzione di uccidere questi poveri animali indifesi sono assolutamente da condannare: il loro è un atteggiamento vigliacco e scellerato, indegno di essere chiamato umano. A questa gente crudele e insensibile devono essere riservate sanzioni severissime.

Siamo certi che questa storia ti abbia colpito. Se è così, LEGGI ANCHE: Alcuni ciclisti salvano un cane abbandonato nel bosco (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati