Il cane ladruncolo entra nel negozio e ruba un orsacchiotto; la seconda volta però le cose sono andate diversamente

Il cane è entrato nel negozio con molta tranquillità e ha rubato un orsacchiotto peluche; se non fosse stato per un cliente nessuno l'avrebbe visto

I cani sono animali molto furbi e questo li porta spesso a compiere azioni che mai ci saremmo immaginate messe in atto da loro. Un esempio è quello di questo cagnolino, che lo scorso mese è entrato in un negozio di bambini e con fare assolutamente non sospetto ha invece rubato un orsacchiotto di peluches. Il cagnolino è riescito ad uscire con la refurtiva e il delitto era quasi perfetto; se uno dei clienti non l’avesse visto andare in strada con il pupazzo in bocca, il proprietario non si sarebbe mai accorto del suo furto. Nonostante il suo successo il cane non si è accontentato, così ha deciso di tornare in negozio per rubare un altro orsacchiotto; questa volta però il proprietario dell’attività sapeva che dietro quel bel musetto si nascondeva un ladruncolo, perciò le cose sono andate diversamente.

cane commette furto in un negozio

Il furto è avvenuto il 26 marzo nella città di Coroados, a San Paolo, ed è anche stato ripreso dalle telecamere di sicurezza del negozio per bambini. Il proprietario dell’attività, Damaris Rodrigues, ha raccontato che il cane era solito girare nella zona e non era la prima volta che entrava nel negozio; eppure in quell’occasione deve aver trovato veramente irresistibile il peluche dell’orsacchiotto, così ha deciso i rubarlo e portarlo via con sé. Uno dei clienti ha poi avvisato Damaris di aver visto un cane che usciva in strada, scodinzolando, con un grosso peluche in bocca; Damaris non voleva credere che il suo amico a 4 zampe lo avesse tradito così, ma ha confermato l’amara verità guardando i filmati delle telecamere di sicurezza.

cane commette furto in un negozio

Dopo qualche giorno il cagnolino è tornato per commettere un nuovo furto; questa volta però Damaris sapeva chi era veramente perciò l’ha seguito ed è stato attento che non prendesse nulla. D’altra parte il gesto dell’animale era sicuramente inconsapevole e innocente; ma l’uomo deve comunque salvaguardare la sua attività, perciò pur non lasciandogli prendere più nulla, ha comunque deciso di lasciargli la prima refurtiva.

LEGGI ANCHE: L’azienda vinicola raccoglie fondi per la sterilizzazione di cani randagi e crea un marchio pet friendly

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati