Ecco perché ogni tanto il cane porta pietre in casa

Se il tuo cane porta pietre in casa, non stupirti, si tratta di un atteggiamento normale e istintivo, ti spieghiamo il perché

Sono tanti gli atteggiamenti dei nostri adorati animali domestici che proprio non riusciamo a decifrare. Volete un esempio? Avrete notato sicuramente che, soprattutto il tenera età, il vostro cane porta pietre in casa. Questo è del tutto normale, in realtà se lui avesse potuto, probabilmente avrebbe portato con se l’intera roccia.

E se da cucciolo, quei sassolini li mangiava anche, ora si è limitato soltanto a riportarli con se e a seminarli in casa. E se da una parte l’atteggiamento fa sorridere, dall’altra può risultare fastidioso, soprattutto se tocca a noi pulire i misfatti del nostro cucciolo. Ma prima di capire come agire, scopriamo le motivazioni di un atteggiamento così comune tra gli animali.

Denti e carenza di ferro

Se il cane porta le pietre in casa non dovete preoccuparvi. Non si tratta, infatti, di una stranezza che riguarda il vostro piccolo peloso, ma di un comportamento piuttosto diffuso nei nostri amici a quattro zampe. Vediamo però le motivazioni che lo spingono a comportarsi così e capire come e quando intervenire.

Se vedete i vostri cani, giocare con le pietre e mangiucchiarle, è normale. Spesso, infatti, i cani vanno alla ricerca delle pietre, soprattutto di quelle più grandi, per affilare i loro denti. Questo avviene sia quando sono dei cuccioli che in età più adulta.

Tuttavia, affilare i denti, non è l’unica cosa che spinge i nostri pelosi a cercare e mordicchiare le rocce. A volte i nostri amici a quattro zampe mangiano le pietre per carenza di ferro, l’avreste mai detto? In questi casi cercate di integrare, sotto controllo di un veterinario esperto, il ferro all’interno dell’alimentazione del cane.

Ma ci sono anche altre motivazioni e sono legate all’aspetto prevalentemente ludico. I cani, infatti, possono scegliere le pietre o i frammenti di roccia come oggetto di gioco. E, nel caso dei cuccioli pelosi più piccoli, questo oggetto può essere utilizzato come esplorazione.

In generale, qualora il cane porta la pietre in casa e le mangiucchia, è possibile ricollegare questa azione all’esplorazione. I nostri animali domestici, infatti, quando sono dei cuccioli, utilizzano proprio i denti per esplorare, come accade ai bambini piccoli.

Gioco e natura canina

Secondo alcune ricerche, i cani utilizzano le pietre anche come strumento per interagire e giocare con il padrone: facendole rotolare infatti, le trasportano all’interno dell’ambiente domestico. Magari così facendo, il vostro animale vi sta chiedendo di giocare.

Il motivo che si nasconde dietro al fatto che il cane porta le pietre in casa, può essere spiegate anche con una ricerca di attenzione da parte di Fido. Forse lo state trascurando un po? O forse ha tanto energia da impiegare e si sente annoiato: così ecco che le pietre si trasformano in un vero e proprio passatempo.

cucciolo morde

Il fatto di mangiucchiare cose, tra l’altro, è un comportamento particolarmente riscontrato nel cane. E lo sanno bene i proprietari di animali domestici che hanno visto i loro cuccioli ridurre a brandelli carta igienica, risme di fogli e persino solette di scarpe.

L’atteggiamento di portare pietre in casa però, come abbiamo visto, ha diverse motivazioni alla base e tutte è sono riconducibili alla natura stessa del cane. Da sempre infatti, questi animali hanno l’istinto di accumulare e conservare il cibo, un’abitudine questa che potrebbe inconsciamente riversarsi anche sulle pietre.

Infine, soprattutto in tenera età, il cucciolo di cane potrebbe andare alla ricerca di pietre e portarle in casa come regalo per il suo proprietario. Non stupitevi se insieme ai ciottoli, trovare anche calzini sporchi e altri oggetti trovati nelle stanze della casa.

C’è da preoccuparsi se il cane porta le pietre in casa?

Se il vostro cane porta le pietre in casa, non c’è nulla di cui preoccuparsi, come vi abbiamo spiegato le motivazioni sono differenti, alcune di queste anche molto tenere. Tra l’altro si tratta di un comportamento che è legato alla natura del cane, quindi non c’è niente di allarmante.

Certo, la situazione potrebbe diventare fastidiosa, soprattutto nel caso in cui, di continuo, vi ritroviate pezzi di roccia e sassi in giro per casa. Il consiglio, in questi casi, è quello di insegnare al cane di non ripetere questo atteggiamento.

Fategli capire attraverso l’educazione che può continuare a utilizzare le pietre fuori casa. E provate a sostituirle con altri oggetti o giochi, spostando quindi l’attenzione dell’animale nei confronti di qualcos’altro, qualora le sue motivazioni fossero legate a scopi ludici.

Nel caso in cui invece il vostro cane, iniziasse a mangiare terra, sassi e sporcizia varia di continuo, c’è bisogno del vostro intervento. Oltre al rischio di poter ingerire sostanze o altri elementi tossici e dannosi per il suo benessere, il rischio è quello che il cane abbia dei problemi comportamentali.

In generale, quando si verifica un’atteggiamento ripetitivo e quasi ossessivo da parte del vostro animale domestico, è il caso di parlarne con il veterinario e metterlo a conoscenza della situazione completa. Il vostro amico amico a quattro zampe potrebbe infatti soffre di un disturbo ossessivo compulsivo.

Cosa fare

Appurato che si tratta di un atteggiamento assolutamente naturale, quello che potrete fare quando il cane porta pietre in casa è ringraziarlo. Una carezza o un sorriso lo renderà fiero di quello che ha fatto, certo incoraggiare troppo questa attività rischierebbe di farvi trovare la casa totalmente invasa da oggetti di tutti i tipi.

Tuttavia, la più grande preoccupazione del cane, è proprio quella di fare qualcosa che possa gratificare il proprio padrone, è giusto dunque dargli una soddisfazione.

Altri consigli

Arriverà il momento in cui, stanchi, non vorrete più sassi e altri oggetti in casa. Per non arrivare all’esasperazione, il consiglio che vi diamo è quello di addestrare il vostro cane, insegnandogli di tenere gli oggetti che lui considera di gioco, fuori dall’ambiente domestico.

Fatevi aiutare anche dal rinforzo propositivo per il cane, un tipo di educazione che prevede una ricompensa quando il cane fa qualcosa di giusto, o che comunque vi aggrada. In questo modo lui assocerà sempre quella determinata azione a qualcosa di piacevole: la ricompensa e la vostra approvazione.

Quando il vostro cane porta le pietre in casa, fornitegli un’alternativa di gioco, del resto a lui basta soltanto la vostra attenzione. Sarà estremamente contento di mettere da parte quell’inutile pezzetto di roccia per dedicarsi a un gioco con il suo genitore.

Articoli correlati