Cani anziani: il progetto della loro secondo vita con i pensionati

Parliamo di un progetto che nasce in Sudafrica e che ha lo scopo di regalare una seconda vita ai cani anziani e anche ai pensionati

Cani anziani il progetto della loro secondo vita con i pensionati

Oggi parliamo di cani anziani e di un particolare progetto che ha lo scopo di migliorare gli ultimi anni della loro vita.

Già, perchè chi ha un cane anziano sa bene quanto sia grande l’impegno. Proprio come noi, infatti, i cani invecchiando hanno bisogno di assistenza sempre maggiore. E, proprio per questo, molto spesso vengono abbandonati da chi decide che un cane “vecchio” non è più un bel passatempo.

Cani anziani: il progetto della loro secondo vita con i pensionati

Per fortuna, però, esistono dei progetti come il Frosty Face Fostering Programme, quello di cui vogliamo parlarvi oggi, Vediamo insieme di che cosa si tratta.

Il progetto Frosty Face Fostering Programme

Come detto, si tratta di un progetto che arriva direttamente dal Sudafrica e che ha l’obiettivo di migliorare la vita dei cani anziani. Come? Con le persone anziane.

Cani anziani: il progetto della loro secondo vita con i pensionati

Già, perchè se da una parte c’è una categoria di animali da proteggere e salvaguardare, dall’altra ce n’è una di esseri umani: le persone anziane. Capita, purtroppo, molto spesso che i pensionati si ritrovino da soli, abbandonati dai figli troppo impegnati nella loro vita frenetica e con i loro impegni.

E così, ecco che arriva l’idea: prendere un cane per compagnia. Ma, molto spesso, questa stessa idea viene abbandonata. Prendere un cane è un impegno, economico e fisico. Ma soprattutto, prendere un cane equivale a donargli una vita. E cosa succederà a quel cane quando la persona che lo ha adottato non ci sarà più?

Cani anziani: il progetto della loro secondo vita con i pensionati

In fin dei conti, parliamo di persone anziane, che quindi non si aspettano una vita ancora molto lunga. Ed è proprio per superare questo ostacolo che nasce il Frosty Face Fostering Programme. 

L’idea è quella di dare i cani anziani soltanto in affidamento. Niente adozioni, niente documenti che firmino un “per sempre”. Il cane resta dell’associazione e quando il suo nuovo proprietario non ci sarà più, è proprio lì che ritornerà.

Cani anziani: il progetto della loro secondo vita con i pensionati

Un progetto che quindi mira al sogno di donare una seconda vita sia ai cani anziani, sia ai pensionati. E’ nato ormai da 3 anni e, ad oggi, sono più di 20 i cani che sono già stati affidati. 20 cani e 20 pensionati che quindi si sono visti regalare una seconda vita.