Cani e pomodori in scatola: perché pelati e sott’olio sono dannosi

Perché associare cani e pomodori in scatola non è una buona idea? Scopriamo perché questo alimento è assolutamente dannoso e tossico per Fido

Quando prepariamo la pasta al pomodoro pensiamo di condividerne un po’ con il nostro amico a quattro zampe ma dovremmo considerare che cani e pomodori in scatola non vanno d’accordo. Si tratta infatti di un alimento nocivo e dannoso per Fido.

Scopriamo perché non dovremmo dare da mangiare ai cani i pomodori in scatola e quali sono gli effetti negativi.

Rischi per i cani

Come i cani non possono mangiare la salsa di pomodoro, cani e pomodori in scatola non sono una buona accoppiata perché sono alimenti ricchi di sodio, ingrediente altamente dannoso e tossico per i quattro zampe. Un eccesso di sodio nel cane è così pericoloso da provocare anche casi di avvelenamento con convulsioni, diarrea e vomito e talvolta anche la morte.

Inoltre gli steli, le foglie e i frutti acerbi della pianta di pomodoro contengono tomatina che assunta in grosse quantità è molto pericolosa per i cani. Da evitare dunque sono principalmente i pomodori in scatola a meno che nell’etichetta non vi sia precisa indicazione che nella confezione sono presenti solo frutti maturi.

pomodoro in scatola

Inoltre, spesso, nei pomodori in scatola vengono aggiunti aromi e ingredienti potenzialmente pericolosi per i cani come aglio, cipolla, spezie, pepe, timo, origano, basilico, alloro, peperoncino tritato e zucchero usati per insaporire la salsa di pomodoro.

I pomodori in scatola e la salsa di pomodoro possono provocare infiammazioni, dunque non è l’alimento più consigliato per i cani con artrite o altre patologie infiammatorie.

Ingredienti dannosi

Cani e pomodori in scatola non vanno d’accordo per due ingredienti in particolare in essi contenuti: la cipolla e l’aglio. Entrambi infatti contengono tiosolfato che, distruggendo i globuli rossi del cane, provocano anemia, e nei casi più gravi anche la morte.

I sintomi che si possono osservare se il cane ha ingerito troppa cipolla o aglio sono vomito, diarrea, dolore addominale, debolezza, sete eccessiva e aumento della minzione, nausea, inappetenza e febbre.

cane guarda la pizza

Alcuni sintomi si possono osservare dopo qualche giorno come perdita di peso, letargia e gengive pallide.

Ci sono ingredienti come sale, zucchero e peperoncino tritato che presentano rischi minori per i quattro zampe. Lo xilitolo per esempio è però un comune sostituto dello zucchero che può risultare tossico per il cane. Il peperoncino invece può provocare mal di stomaco.

Precisazioni

Sebbene cani e pomodori in scatola non si debbano associare, qualora Fido ne dovesse ingerire per sbaglio una piccola quantità non bisogna subito allarmarsi. Il cane infatti potrebbe non manifestare alcun effetto nell’immediato.

cane piccolo sdraiato

La tossicità dei pomodori in scatola dipende dalla quantità ingerita dal cane e dalle dimensioni del cane stesso. Per esempio i pelosetti più piccoli, dal peso inferiore ai 5 chilogrammi potrebbero manifestare reazioni negative anche dopo l’ingestione di una piccola quantità di prodotto.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati