Cani maschi e cuccioli: sanno o no di essere papà? Come reagiscono?

La cucciolata è arrivata, la mamma sviluppa il suo senso materno e se ne occupa. Ma che rapporto si instaura tra cani maschi e cuccioli?

Rapporto tra cani maschi e cuccioli

Il cane femmina, è risaputo, sviluppa un forte senso di protezione per i cuccioli dal primo istante. Ma i maschi? Che legame c’è tra cani maschi e cuccioli?

Il comportamento dei genitori mostra differenze sostanziali. La mamma protegge i cuccioli, non li lascia soli un attimo. Il papà potrebbe vederli come un gioco, potrebbe non capire quanto fragili possano essere.

Pericoli

Lasciare i cuccioli a contatto con la mamma e con il papà potrebbe essere fonte di pericolo. Il cane femmina, tenderà a non lasciare mai soli i propri cuccioli e a proteggerli in ogni situazione. Il cane maschio, per curiosità o per gioco, potrebbe avvicinarsi troppo e creare una reazione del tutto negativa nella mamma.

Cani maschi e cuccioli: sanno o no di essere papà? Come reagiscono?

Nel momento in cui la mamma difende i cuccioli, rischia di diventare aggressiva. In determinate situazioni, è risaputo, si reagisce d’istinto e la reazione del cane maschio, attaccato, non tenderà a tardare. La convivenza, in questo momento iniziale, sembra essere davvero complicata. E, il maschio, potrebbe sembrare soltanto una fonte di pericolo.

Incontro tra cani maschi e cuccioli

L’incontro tra cani maschi e cuccioli è un momento abbastanza delicato. Dopo circa 20 giorni dalla nascita, i cuccioli iniziano ad allontanarsi dalla madre e ad esplorare il territorio circostante.

Cani maschi e cuccioli: sanno o no di essere papà? Come reagiscono?

Proprio in questo momento, sarà creato terreno fertile per l’incontro tra maschi e cuccioli, che è sempre e comunque da supervisionare.

Reazioni

Il rapporto che si instaura è completamente diverso, il cane maschio tende ad avvicinarsi ai cuccioli soltanto per curiosità, per gioco. Nei casi più gravi la reazione non è per niente positiva, il maschio tende a mostrare dei comportamenti aggressivi. Solitamente è la presenza dell’uomo a forzare un legame pacifico tra loro.

Cani maschi e cuccioli: sanno o no di essere papà? Come reagiscono?

Questo legame viene creato con una tattica di avvicinamento ed allontanamento costante dei cuccioli al padre, fino alla conferma che il maschio non gli farà del male. Nonostante questo, però, raramente viene riscontrato un senso di protezione da parte del maschio almeno un minimo simile a quello delle madri.

Curiosità

I cani discendono dai lupi, che vivono e lavorano in branco. In passato, crescere i cuccioli era un compito che sia la madre che il padre condividevano. La madre aiutava la crescita fisica dei cuccioli, il padre li accompagnava durante l’esplorazione del territorio, sviluppando istinti di sopravvivenza e senso di appartenenza al branco.

Cani maschi e cuccioli: sanno o no di essere papà? Come reagiscono?

Questi rapporti però, sono praticamente scomparsi da quando il cane ha iniziato ad essere considerato un animale domestico. Vivendo in casa, non ha bisogno di appartenere ad un branco, ne tanto meno di sviluppare istinti di sopravvivenza, insegnamenti del maschio perduti definitivamente. Non c’è più un gruppo da condividere, ma un futuro individuale.

Prodotti Consigliati dal nostro Team: