I cani possono giocare a nascondino? Lo capiscono?

È uno dei giochi più antichi e non passa mai di moda, ma i cani possono giocare a nascondino? Comprendono il meccanismo e si divertono? Scopriamolo

I bambini ne vanno pazzi, esiste da tempo immemorabile, ma i cani possono giocare a nascondino? Molti non solo sono in grado, ma si divertono moltissimo.

cane dietro albero

Se sorprendiamo il nostro Fido ad ansimare, a saltare, drizzare le orecchie, scodinzolare o sbavare, potrebbero essere dei segnali che ci dicono che ha voglia di giocare con noi: dipendono dall’incapacità di contenere l’eccitazione.

Un toccasana per la salute

cane dietro tenda

I cani possono giocare a nascondino, e devono. Non si tratta solo di un modo come un altro per passare il tempo e divertirsi: fa bene all’equilibrio psicofisico. Attraverso questo e altri giochi riescono a convogliare in maniera positiva le energie e a stimolare il cervello.

Probabilmente sono già dei professionisti, hanno un istinto innato, ma assicuriamoci che ne abbiano voglia quando glielo proponiamo. Niente imposizioni, altrimenti gli effetti benefici svaniscono. Se notiamo indifferenza, non forziamo la mano.

Possibili segnali

Non tutti gli amici a quattro zampe amano giocare, soprattutto a nascondino. Più conosciamo Fido e instauriamo un rapporto profondo, più siamo in grado di interpretare il linguaggio del corpo.

Se ansima e scodinzola con la coda alzata, se alza le orecchie o addirittura sbava vuol dire che è molto impaziente di passare qualche ora a giocare con noi. Attenzione a non nascondersi troppo bene però.

Le origini antiche

https://www.youtube.com/watch?v=TNi–k863e4

A quanto pare questo è un passatempo che viene dalla Grecia del II secolo: è in circolazione da moltissimo tempo allora, e sono state create innumerevoli versioni. Sul debutto dei nostri fedeli amici non abbiamo notizie o date certe, ma ci sono moltissimi video sui social che testimoniamo l’attitudine a questo tipo di gioco.

Siamo di fronte a cacciatori istintivi: non stupiamoci delle loro capacità fuori dal comune anche nella fase di ricerca. D’altra parte i cani sentono i passi del padrone anche a distanze notevoli, stessa cosa per l’ofatto. È una partita impari.

L’addestramento

cane dentro cassetto

I cani possono giocare a nascondino, e molti di loro hanno un talento naturale. Se, invece, c’è bisogno di qualche sessione di addestramento, ricordiamoci che non deve durare più di venti minuti ciascuna, che è bene munirsi di clicker per cane e di rinforzi positivi succulenti per premiare Fido quando fa quello che gli chiediamo.

Prendiamo una manciata delle sue leccornie preferite e scegliamo un nascondiglio facile. È fondamentale che non si scoraggi se non capisce o non ci trova a primo tentativo. L’olfatto poi farà il resto. Se vediamo che un allenamento del genere è fonte di ansia e stress nel cane, non incaponiamoci: non si tratta di un comando indispensabile per una corretta socializzazione; è solo un diversivo extra e, come tale, non è obbligatorio e deve piacere. Così non è? Cerchiamo un altro gioco.

Divertimento assicurato

cani che giocano insieme

Prepariamoci a un divertimento senza fine con tutti i membri della famiglia, bipedi e quadrupedi! Usiamo il gioco per legare con il cucciolo in maniera divertente: più profondo sarà il rapporto, più facilmente ci si capirà a vicenda.

Se non impara subito le regole, incoraggiamolo e diamogli il tempo necessario, non c’è mica fretta. E soprattutto, lo abbiamo già detto, se non gli piace non forziamolo, mi raccomando!

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati