I cani possono mangiare il pandoro?

I cani possono mangiare il pandoro. Si tratta comunque di un alimento senza apporti nutrizionali specifici e ricco di zucchero: attenzione!

I cani possono mangiare il pandoro, non ci sono controindicazioni particolari. Bisogna però chiedere il benestare del veterinario, che conosce pregressi clinici ed eventuali caratteristiche di razza.

cane e pandoro

Non si tratta di un alimento pensato per il nostro amico a quattro zampe, inoltre è ricoperto di zucchero e potenzialmente pericoloso nel caso di indigestione.

Nessun apporto nutrizionale

bambina con cane a natale

I cani possono mangiare il pandoro? Può essere, deve dirlo il veterinario. Questo dolce, infatti, anche se molto semplice e goloso, non è salutare per lo stomaco di Fido: non contiene nessun ingrediente importante dal punto di vista nutritivo.

D’altra parte, se in ingerito a piccole dosi e una volta ogni tanto, non può fare chissà che danno. Non è così, ovviamente, nel caso in cui il nostro fedele amico soffra di diabete. Lo zucchero a velo che ricopre il dolce tipico del Natale è deleterio per chi deve controllare i valori di glicemia e insulina nel sangue.

Sintomi da indigestione

Se notiamo episodi di vomito e diarrea nel cane, probabilmente ha mangiato troppo pandoro e adesso ne paga le conseguenze. Questi sono i sintomi tipici da sovraccarico di zucchero.

Se si stabilizza in qualche ora, vuol dire che non era nulla di grave. Altrimenti è il caso di chiamare il veterinario di fiducia. In base all’entità dei sintomi stabilirà lui la cura più idonea per fare stare meglio il nostro Fido.

Dolci in cassaforte

cane guarda biscotti a natale

Soprattutto durante le feste natalizie, dobbiamo fare particolare attenzione a cosa lasciamo a portata di zampa. Al di là delle nostre buone intenzioni, molto spesso i casi di indigestione sono accidentali.

Facciamo in modo che tutti gli ingredienti e le pietanze potenzialmente pericolosi per lo stomaco del nostro amico a quattro zampe non siano facilmente raggiungibili. Chiudiamo bene la credenza e tutti gli stipetti della cucina, non lasciamo nulla sul tavolo.

Dosi consentite

Ogni alimento, più o meno salutare, ha una storia a sé. Le dosi consentite devono sempre essere stabilite dal nutrizionista, che conosce le caratteristiche nutrizionali specifiche ed eventuali controindicazioni extra, legate alla storia clinica del cane.

Qualora poi alcuni ingredienti presenti (o tutti) non fossero mai stati assaggiati dal nostro amico goloso, facciamo una prova allergica con piccolissime quantità. Se non succede nulla possiamo procedere con la ‘prescrizione’ del veterinario, altrimenti troviamo un’alternativa innocua per il suo stomaco.

Possibili alternative

cane e crocchette a natale

Molti possono essere i problemi del cane a Natale, legati a una cattiva alimentazione, diciamo così: fantasiosa. Per far sì che le feste siano tali per tutti, bipedi e quadrupedi, facciamo attenzione alla dieta del nostro amico a quattro zampe.

Ci sono molte opzioni golose pensate appositamente per Fido. Possiamo preparare i mini pies, oppure i waffle senza glutine per cani: in entrambi i casi, sempre che non si esageri con le quantità, nessuno starà male e tutti potranno leccarsi i baffi.

Possiamo anche preparare il burro d’arachidi fatto in casa, come topping per entrambe le ricette appena proposte. Se poi il nostro fedele amico è appassionato di gelati e ghiaccioli, c’è sempre il frozen yogurt. Insomma abbiamo l’imbarazzo della scelta per non deluderlo: cercate soluzioni gustose pensate apposta per lui nella nostra sezione “Ricette”.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati