I cani possono vivere sulle barche?

Ecco se i cani possono vivere sulle barche e, nello specifico, se il vostro cane è in grado di affrontare questo cambiamento così radicale

Esistono alcune persone che amano vivere letteralmente sul mare; ecco però se i cani possono vivere sulle barche o se questo stile di vita per loro è sconsigliato.

Quando si ha un peloso, è importante comprendere quali sono le sue necessità; in questo modo, il trasferimento e la convivenza risulteranno piacevoli e senza particolari problemi.

cani sulla barca

Fido vuole vivere sulla barca?

Tendenzialmente, i cani possono vivere sulle barche e alcuni suoi segnali potrebbero farvi capire, se anche il vostro fa parte di questi cani. Prestate quindi molta attenzione ai seguenti segnali:

  • Fido ama l’acqua: alcuni cani odiano l’acqua e tendono a fuggire, ogni volta che c’è acqua nelle vicinanze; tuttavia altri cani amano stare a contatto con l’acqua e non smetterebbero mai di giocare. Se il vostro cane fa parte della seconda categoria, ci sono serie possibilità che possiate affrontare questo cambiamento
  • Il vostro cane è un perfetto nuotatore; è importante quindi che capiate se il vostro cane sia perfettamente in grado di nuotare
  • Fido non soffre il mal di mare; esistono alcuni farmaci in grado di alleviare la sensazione di nausea, causata dal continuo ondulare. Tuttavia, se il vostro cane generalmente soffre di questo problema, è consigliabile non farlo vivere su una barca
  • Il peloso è abituato ad avere uno spazio personale; è quindi importante che il vostro spazio e quello del vostro cane siano garantiti; quindi se avete una barca piccola, è preferibile che non facciate questo passo
  • Fido ama oziare; se il vostro cane è un cane che ama particolarmente oziare e dormire, la vita della barca è perfetta. Non si può dire lo stesso, se il vostro cane invece è un tipo sportivo, che ama correre e saltare. L’impossibilità di farlo potrebbe farlo soffrire particolarmente

cane che guarda

Esistono inoltre dei chiari segnali che potrebbero farvi capire se Fido non vuole vivere sulla barca; questi includono: tremore, salivazione eccessiva, sbadigli continui, piagnisteo, ansia, depressione e nessun contatto con l’acqua.

Esistono razze che vivono meglio sull’acqua?

Appurato che i cani possono vivere sulle barche, è normale chiedersi se esistono alcune razze più inclini ad affrontare questo cambiamento di stile di vita. Tendenzialmente sì! Esistono alcune razze più predisposte a vivere sulla barca, ma in realtà la questione è soggettiva e quindi cambia da cane a cane. In ogni caso, le razze tendenzialmente più predisposte sono le seguenti:

  • Labrador
  • Cane d’acqua portoghese
  • Irish water spaniel
  • Setter irlandese
  • Setter inglese
  • Chesapeake Bay Retriever
  • Schipperke

cane feliceInfine, una delle razze che generalmente è in grado di vivere sulla barca è il barboncino; questi cani in origine erano impiegati per recuperare oggetti dall’acqua. Sono infatti incredibili nuotatori e amano il contatto con l’acqua.

Come addestrare Fido a vivere sulla barca

Se il vostro cane manifesta tutti segnali positivi, potete provare a fare il grande passo. È importante tuttavia che prima del trasferimento, addestriate Fido alla barca e allo stile di vita da adottare su di essa. A seguire è possibile prendere visione di alcuni suggerimenti per riuscire nell’intento

  • Portate Fido sulla barca e osservate come reagisce ad essa e se riesce ad ambientarsi. Non forzate mai il vostro cane e se dovesse mostrare segnali che manifestano la volontà di scendere, accontentatelo e riprovate in seguito
  • Assegnate una nuova zona per fargli fare i bisogni; incoraggiatelo e premiatelo, ogni volta che si comporta correttamente
  • Eseguiate degli esercizi giornalieri, come i tuffi dalla barca o una corsa sulla spiaggia
  • Cercate di localizzare la parte della barca, dove il vostro cane si sente più a suo agio e assegnategliela

cane sulla barcaUna volta che il vostro cane ha preso confidenza con la barca, fate delle mini crociare per fare abituare Fido alla vita nella nuova casa. Allungate quindi, in maniera graduale, il tempo di queste crociere, fino al definitivo trasferimento. In questo modo, il cambiamento non risulterà stressante.

Cose da tenere a mente

Non bisogna dimenticarsi della sicurezza; prendete quindi i giusti accorgimenti prima di effettuare questo cambiamento. È consigliabile:

  • Dotare il cane di giubbotto di salvataggio
  • Fare indossare al cane un’imbracatura con laccio, in caso di meteo avverso
  • Munitevi di tutti i farmaci, nel caso in cui il vostro cane segua una terapia e abbiate sempre a portata di mano un kit pronto soccorso per cani

cane annoiatoIn definitiva, i cani possono vivere sulle barche, ma questa è una decisione soggettiva che deve essere presa, prendendo in considerazione quello che vuole ogni singolo cane. Per qualsiasi altra informazione, è consigliabile che chiediate al vostro veterinario; questi infatti, prendendo in considerazione le caratteristiche del vostro peloso, potrà essere più specifico e potrebbe consigliarvi o meno il trasferimento sulla barca.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati