Caserta, cane lasciato in auto sotto il sole: salvato

Cane che guarda dal finestrino della macchina

Ancora un’altra vicenda che ha come vittima un cane lasciato in auto sotto al sole, questa volta direttamente dalla cronaca di Caserta.

Quante ancora ne dovranno succedere prima che tutti i proprietari di cani si rendano conto di quanto possa essere pericolosa questa abitudine? Ormai, non ne possiamo più.

Caserta, cane lasciato in auto sotto il sole: salvato

È dall’inizio dell’estate che, praticamente oggi giorno, vi raccontiamo storie come questa. Storie di cani lasciati dentro le macchine parcheggiata al sole perché tanto “Sono solo 10 minuti”.

E poi, invece, i minuti sono molti di più e, purtroppo, molto spesso il cane non riesce a sopravvivere. Come la vicenda di Parma, dove un cane ha perso la vita dopo essere stato dimenticato in auto dalla dog sitter.

Caserta, cane lasciato in auto sotto il sole: salvato

Questa volta, invece, siamo a Caserta, anche se il cane in questione ha subito lo stesso trattamento da parte del suo proprietario. Per fortuna, però, con un finale diverso.

Sono alcuni passanti a notare un cane sofferente dentro una macchina parcheggiata in Piazza Vanvitelli, a Caserta.

Caserta, cane lasciato in auto sotto il sole: salvato

Il quadrupede è evidentemente in difficoltà e la situazione sembra un’emergenza. Non si sa da quanto tempo il cane sia chiuso lì dentro, ma sembra davvero molto sofferente.

Probabilmente è disidratato e sotto l’effetto di un colpo di calore. Immediatamente, quindi, i passanti allertano i soccorsi che in pochissimo tempo sono sul luogo dove è parcheggiata la macchina.

Caserta, cane lasciato in auto sotto il sole: salvato

Anche per loro la situazione è grave e decidono di forzare la vettura. Il cane è così libero e può essere affidato alle cure del veterinario. Stando ad un primo controllo, non sembra aver riportato nessuna conseguenza grave.

Adesso, resta da capire che cosa succederà al proprietario del quadrupede. Ricordiamo che per la cassazione si tratta di un reato penale e che una volta un uomo ha dovuto pagare una multa di 10 mila euro per lo stesso motivo. Non resta che attendere.