Franzuskaya Bolonka

Franzuskaya Bolonka
esemplare di cane Franzuskaya Bolonka

Esemplare di Franzuskaya Bolonka

Dati generali
Etimologia Il nome si traduce letteralmente in Cagnolino  Francese
Genitori Bichon Frise x Toy Poddle x Shih Tzu x Pechinese x Bolognese
Presente in natura No
Longevità 13-16 anni
Impieghi Cane da compagnia
Taglia Toy

Il Franzuskaya Bolonka è un cane originario della Russia, precisamente di Mosca e San Pietroburgo.

È noto anche come Bolonka. Nello specifico, il Franzuskaya Bolonka è la variante bianca del Bolonka.

Durante la storia ha vissuto numerose crisi, rischiando l’estinzione, ma attualmente la razza sembra essere in crescita. Poco diffuso in Italia, ma apprezzato nella zona Francese e Inglese, è un perfetto cane da compagnia per gli anziani e un ottimo compagno di giochi per i più piccoli.

Scheda informativa del Franzuskaya Bolonka
Anallergico No
Per bambini Sì, un’ottima razza per giocare con i più piccoli, ma è importante che non avvenga bruscamente
Per anziani Sì, è un piccolo cane adatto alla vita d’appartamento
Con altri cani Socievole
Con gatti Tollerante
Rumoroso Moderatamente
Sport Esercizi per tenerlo attivo, passeggiate regolari

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Il Franzuskaya Bolonka è un piccolo quattro zampe di origine russa. È conosciuto anche come Tsvetnaya Bolonka in terra madre e Bolonka Zwetna in Germania. Generalmente, per comodità, viene identificato semplicemente col nome “Bolonka”. È una razza toy, quindi di piccole dimensioni.

La razza è nata e si è sviluppata tra Mosca e San Pietroburgo e sembra essere il mix di diverse razze considerate sue antenate. Tra questa troviamo il Bichon Frise, il Toy Poodle, il Pechinese e il Bolognese francese. Gli venne riconosciuta l’ufficialità della razza poco prima dello scoppio della prima guerra mondiale. Questo fu un duro colpo, in quanto quasi in contemporanea, il cane rischiò l’estinzione.

L’esemplare più conosciuto in territorio italiano è quello che presenta una colorazione unicamente bianca.

PREZZO

Un cucciolo di Bolonka, fornito di Pedigree e proveniente da un allevamento riconosciuto che ne possa attestare le origini e le buone condizioni di salute, prevede una spesa compresa tra i 700 e i 1000 euro a seconda delle caratteristiche, delle origini e del sesso dell’esemplare. In Italia, però, la razza è veramente poco diffusa e trovare un allevamento consono non sembra facile.

Tuttavia, bisogna sempre diffidare di chi offre cuccioli a costi inferiori: potrebbero non provenire da allevamenti e avere delle patologie di cui non sei a conoscenza. Questo vale soprattutto nelle vendite private che sono sempre sconsigliate.

CARATTERE

Il Bolonka è un cane perfetto per la vita in famiglia, oltre che per la sua dimensione, anche per il suo carattere. È un cane allegro e gioioso, giocherellone e vivace. Questo lo rende adatto a rapportarsi con i bambini, ma anche per gli anziani riesce ad essere un ottimo compagno. È predisposto al contatto umano e questo lo dimostra il fatto che si lega particolarmente alla persona che riconosce come padrone ed autorità, seguendolo dappertutto e non lasciandolo mai solo. Se abituato a socializzare fin da piccolo, non mostra neanche particolari difficoltà o disagi nell’instaurare nuovi rapporti con gli estranei.

Come anticipato, è un ottimo compagno per i più piccoli. Riesce a dosare il giusto mix di dolcezza, vivacità e allegria che rappresentano una fonte di intrattenimento perfetto. Con i bambini non mostra mai segni di aggressività, purché i piccoli umani siano stati educati per relazionarsi con un cane. È, in definitiva, un esemplare dolce, socievole e sempre pronto a giocare, anche per ore. Allo stesso tempo, sa essere calmo e tranquillo se si rende conto che il bimbo in quel momento non è disponibile o è troppo piccolo per lui.

ADDESTRAMENTO

Il Bolonka è un esemplare docile ed obbediente purché riconosca in una persona la figura autoritaria. Sembra infatti che a volte il piccolo cane appaia un po’ capriccioso. Riconosciuto però il ruolo del suo padrone, tendenzialmente è un cane predisposto all’addestramento e all’apprendimento. È consigliato iniziare già dalle prime settimane di vita del cane. Se necessario, può tornare utile l’intervento di un esperto.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Bolonka è un cane di piccola taglia, appartenente alla categoria “toy”. Si presenta con un’altezza massima di 25 cm e un peso che non supera i 6 kg. Nonostante la sua stanza ridotta, appare comunque fisicamente forte e resistente.

Le sue aspettative di vita sono notevoli: ilo Bolonka può vivere dai 12 ai 16 anni.

ZAMPE

Le zampe del Bolonka sono corte, dritte e terminano con dei piccoli piedi ricoperti di pelo, che si presenta della stessa lunghezza in tutte le parti del corpo.

CORPO

Il corpo del Bolonka si presenta evidentemente di piccole dimensioni. Non è predisposto alla vita all’esterno, soprattutto nelle stagioni fredde, ma sorprendentemente ha una valida struttura ossea e muscolare che lo rende resistente durante il movimento.

PESO E ALTEZZA

Le dimensioni dell’esemplare di Bolonka variano leggermente in base al sesso del cane. Per una femmina l’altezza prevista è di 18 – 24 cm con un relativo peso che va dai 2 ai 4 kg. Un maschio, invece, può essere alto dai 22 ai 27 cm e pesare dai 3,5 ai 5 kg.

TESTA

La testa del Bolonka è di piccole dimensioni, in armonia e in proporzione con la dimensione delle altre parti del corpo. È incorniciata da due orecchie portate basse e ricoperte di pelo. Gli occhi sono generalmente di colore scuro e il tartufo è tipicamente nero negli esemplari più chiari e un po’ più chiaro negli esemplari più scuri. È consigliato prestare attenzione alla lunghezza del pelo che cade sugli occhi per evitare infezioni e l’insorgenza di particolari patologie.

CODA

La coda dell’esemplare è caratteristicamente corta. Viene portata alta, quasi poggiata sulla parte finale della schiena. È ricoperta di pelo fitto, morbido ed ondulato proprio come tutto il resto del corpo.

PELO

Il pelo del Bolonka si presenta con una consistenza soffice e morbida. È abbastanza lungo e alla vista tende all’ondulato. Richiede molta cura: bisogna spazzolarlo almeno una volta al giorno.

COLORI

Il Franzuskaya Bolonka è la variante bianca del Tsvetnaya Bolonka. Ciononostante sono consentiti viraggi dal grigio al nero.

CUCCIOLI

I cuccioli di Bolonka sono tra i più amati dai bambini grazie al loro aspetto che ricorda molto dei pupazzi. Non hanno esigenze particolari rispetto ad altri cuccioli per quanto riguarda la salute e l’alimentazione. Dal punto di vista comportamentale, invece, hanno bisogno di riconoscere fin da subito la figura autorevole del padrone. Una volta identificata, non sono rilevati particolari problemi comportamentali.

SALUTE

Il Bolonka gode sommariamente di una buona salute. Non sono note particolari patologie genetiche a cui l’esemplare è predisposto. Gli unici problemi considerati più frequenti per questa razza di cane sono la congiuntivite, dovuta alla lunghezza del pelo che cade sull’occhio e, problemi alla rotula che sono caratteristici di un po’ tutte le razze di cani di questa dimensione.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

Le abitudini alimentari dell’esemplare variano in base alla sua età. Un cucciolo di Bolonka, infatti, ha la necessità di consumare il pasto tre volte al giorno, con dosi consigliate di mangime che si aggirano intorno ai 120 grammi.

Una volta adulto, è consigliata l’eliminazione di un pasto, ma è richiesto l’aumento della quantità dei due somministrati. È infatti opportuno far mangiare il cane due volte al giorno, magari mattina e sera, somministrando due porzioni di mangime da 180 grammi.

TOELETTATURA

Per il suo aspetto caratteristico, la cura del pelo, per questo genere di cane, è molto importante. È infatti necessario spazzolarlo frequentemente per mantenere vivo ilsottopelo, permettere la rigenerazione di tutto il mantello ed evitare che si formino nodi e grovigli che per in cane possono essere molto fastidiosi, se non dolorosi.

ALLEVAMENTI

La razza in territorio italiano non è parecchio diffusa. Per questo motivo trovare un allevamento certificato non è semplice. Il consiglio è quello di contattare l’ENCI per ben due motivi. Il primo è dovuto al fatto che l’ENCI è l’unico ente ad avere a disposizione l’elenco di tutti gli allevamenti ufficiali con cui è possibile mettersi in contatto; il secondo è che può fare tanto quanto con gli allevamenti esteri che dal privato non sono rintracciali in maniera semplice.

Diffida sempre delle vendite private di esemplari di dubbia provenienza e non accettare mai cuccioli che non abbiano con sé certificazioni che attestino la sua buona salute e i tipi di vaccini somministrati.

È UN CANE DA APPARTAMENTO?

La risposta a questa domanda è decisamente positiva. Il Bolonka è proprio un cane da appartamento. Oltre che per la comodità della sua piccola dimensione, c’è da dire che l’esemplare non potrebbe comunque vivere in luoghi aperti. Sembra infatti soffrire parecchio le temperature basse, nonostante il suo mantello possa lasciar pensare il contrario.

CURIOSITÀ

In Inghilterra l’ esemplare è davvero noto. Sembra infatti essere stato il prescelto del principe William e di Kate Middleton che non si sono privati di apparire in pubblico con questo piccolo quattro zampe che sembrava quasi una mascotte. 

Inoltre, grazie alla sua vivacità e alla sua dolcezza, per non parlare del suo aspetto, sembra essere stato notato anche per lo svolgimento della Pet Therapy. È infatti in aumento la richiesta dell’esemplare per svolgere questo ruolo, che costantemente aiuta tanti bambini e tanti anziani che si sentono soli e che soffrono di particolari patologie. Non appena compare un esemplare in questi ambienti meno fortunati, è stata notata una sorprendente esplosione di allegria e buon umore in tutti i reparti in cui il Bolonka ha messo zampa.