Peekapoo

Peekapoo
cane Peekapoo

Esemplare di Peekapoo

Dati generali
Etimologia Il nome risulta dall’unione dei nomi delle razze incrociate per ottenerlo, il Pechinese (in inglese Pechingese) e il Barboncino (in inglese Poddle)
Genitori Pechinese x Barboncino
Presente in natura No
Longevità 13-18 anni
Impieghi Cane da compagnia
Taglia Piccola

Il Peekapoo è un cane di origini statunitensi, di recente creazione in quanto è una razza mista di I generazione.

Non ha ancora ottenuto il riconoscimento della FCI, in quanto appunto è frutto dell’incrocio fra due razze pure, il barboncino e il pechinese.

È estremamente affabile, dolcissimo e con un temperamento veramente splendido: sempre solare e tenerone, ama gli umani ed è ottimo come cane da compagnia.

Scheda informativa del Peekapoo
Anallergico No
Per bambini Un ottimo compagno di giochi, ma va comunque rispettato dai più piccoli
Per anziani Date le sue piccole dimensioni può essere un’ottima compagnia in casa
Con altri cani Sa socializzare con i suoi simili se abituato da cucciolo
Con gatti Tollerante: soprattutto se cresciuto con loro
Rumoroso È un cane piccolo ma abbaia molto per dare l’allarme
Sport Passeggiate regolari

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Il Peekapoo è un cane di origine statunitense, nato negli anni ’50 circa grazie ai tentativi di vari appassionati di creare un cane che fosse carino, delicato, dolce e utile per le persone allergiche al pelo.

È il classico esempio di razza mista, incrocio di I generazione che nasce dall’accoppiamento di due razze purosangue: il barboncini e il pechinese.

Essendo dunque un incrocio, anche se di due razze pure, non ha ancora ottenuto il riconoscimento ufficiale delle associazioni internazionali cinofile.

Quello che è certo è che questo cane è dolcissimo, ha un musetto che farebbe tenerezza a chiunque, è adorabile e molto coccolone. Ha preso da entrambi i genitori sia le sembianze fisiche sia quelle caratteriali: questo ci porta dunque a pensare che sia un ottimo cagnolino da scegliere come compagno.

PREZZO

È difficile stabilire un prezzo per un Peekapoo, dal momento che uno standard fissato non esiste, essendo una razza mista e non ufficialmente riconosciuta. Possiamo assumere quindi che, in base all’esemplare che esce fuori dall’accoppiamento e in base alle sue caratteristiche, può variare fra i 500 e i 1200€.

CARATTERE

Il carattere di un Peekapoo è splendido. È sempre solare, estroverso e iperattivo, ha perenne voglia di coccole e di giocare o interagire con il suo padroncino.

Ama fare delle belle passeggiate in compagnia della sua famiglia, durante le quali respirare un po’ di aria pulita, correre liberamente e incontrare qualche altro cagnolino con cui prendere confidenza.

Al di là di questo, l’attività migliore che ama svolgere nelle sue lunghe giornate è la seguente: stare sul divano e prendersi tutte le dovute coccole, che richiederà senza troppi scrupoli! È un pantofolaio nato, ama starsene in completo relax nella cuccetta, sul divano (anche sul letto se può) in dolce compagni della sua famiglia umana o di altri animali domestici.

È in grado di farlo tutto il giorno, alternando coccole, cibo e giochi. Sa essere estremamente affettuoso e ha sempre bisogno del contatto con l’uomo: ci seguirà in ogni stanza della casa per assicurarsi di avere sempre la nostra buona compagnia.

L’istinto protettivo nei confronti del padroncino lo porta a “provare” ad essere anche un cane da guardia, anche se la sua stazza e la sua indiscussa dolcezza possano farlo sembrare buffo.

Nonostante questo, si attacca tantissimo all’umano e sarà geloso di qualunque persona gli si avvicina: se un componente della famiglia si scambiasse delle effusioni con un altro, lui si metterà subito in mezzo in cerca di attenzioni e coccole anche per sé!

Le lealtà è indiscussa, come il fatto di essere super amichevole con l’umano e dolcissimo. Anche con gli estranei è disponibile e amichevole, nonostante ci metta un po’ di tempo a prendere confidenza e fidarsi ciecamente.

ADDESTRAMENTO

Il Peekapoo è un cagnolino facilmente gestibile: si educa senza grandi problemi e si renderà subito disponibile al dialogo e alla collaborazione con il suo amico umano.

È ottimo come cane da compagnia e da appartamento: questo è un punto a favore dal padroncino che avrà così modo di dedicare molte ore al suo amico a 4 zampe per insegnarli qualche piccola regola da seguire.

Nonostante la sua infinita dolcezza, sembrerebbe anche che il Peekapoo sia molto testardo e tende ad impigrirsi se passa troppe ore ad oziare sul divano. Così è importante stimolarlo fin da molto piccolo con divertimenti, cacce al tesoro con cibo o giochi per animali, tutto ciò quindi che può tenerlo sempre attivo e in movimento.

Se sarà stuzzicato nel modo migliore, si renderà subito disponibile a imparare qualche semplice regoletta che lo aiuti a gestire meglio il suo tempo in dolce compagnia. Lui vuole essere un bravo amico per l’umano e quindi farà in modo di sostenerlo e non deluderlo: noi, da parte nostra, non ci dimentichiamo mai di premiarlo ogni qual volta faccia qualcosa di giusto.

Tutto sta nel fare in modo che lui si fidi di noi e capisca che i comandi vanno seguire per migliorare i rapporti e fare in modo che la convivenza sia più calma e piacevole. A questo punto, il nostro Peekapoo sarà uno dei cani da compagnia migliori che si potesse mai scegliere.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Peekapoo è un cane di taglia medio-piccola, con un’aspettativa di vita che si aggira intorno ai 10-11 anni.

ZAMPE

La zampe sono piccoline, ma ben resistenti e con un’ossatura sviluppata per essere di stazza piccola.

CORPO

Il corpo è armonioso e proporzionato. Ha molta resistente nonostante la piccola stazza, forte che si iscrive perfettamente in un rettangolo.

PESO E ALTEZZA

Il peso di un esemplare di razza pura di Peekapoo si aggira intorno ai 7-10 kg; quello di una femmina fra i 4-8 kg (comunque, essendo un cane nato dall’incrocio di due razze, può variare di molto in base all’esemplare che viene fuori dalla combinazione).

L’altezza al garrese del maschio si aggira intorno ai 15-20 cm; quella della femmina sta fra i 10-15 cm.

TESTA

La testa è piccolina. Il musetto è corto, schiacciato insieme al naso e spesso più scuro rispetto al resto del pelo.

Le orecchie sono lunghe, tenute basse con il pelo molto lungo, folto e morbido.

Gli occhi sono tondi tondi, con uno sguardo dolcissimo e pieno d’amore.

CODA

La coda è sempre presente. È resistente, arricciata e molto molto pelosa, forse più del resto del corpo.

PELO

Il pelo è tenuto abbastanza lungo: è un mix di morbidezza fra il pelo del pechinese e quello riccio riccio del barboncino. Di solito viene fuori ondulato e, al tatto, simile al cotone.

COLORI

I colori ammessi per un Peekapoo sono fra i più svariati. Generalmente possiamo trovare argento, grigio più o meno chiaro, nero, rossiccio, rame, marroncino, cioccolato, crema, bianco, bianco sporco.

CUCCIOLI

I cuccioli di Peekapoo sono talmente dolci che verrebbe da mangiarli di coccole tutto il giorno: la tenerezza e la simpatia di questi piccolini è tale da farci completamente impazzire.

Bisogna però fare attenzione ad una cosa: non facciamoci intenerire troppo dai suoi occhioni! Lui sa come gestirci e se dovesse capire che siamo abbastanza malleabili, sarà la fine: ci saprà raggirare a suon di tenerezza e dolcezza! Dobbiamo allora essere bravi a non viziarlo troppo, ma solo il giusto: deve essere uno scambio equo fra coccole, dovere e rispetto.

Fin da piccoli dunque vanno educati al rispetto di qualche regola con premi e stimoli giusti che possano aiutare il cucciolo a fidarsi di noi e darci più retta.

L’incoraggiamento è la parola d’ordine per dimostrargli che ci siamo e che vogliamo solo stabilire un bel rapporto di amicizia.

SALUTE

Essendo una razza mista, il Peekapoo ha ereditato alcuni problemi tipici delle razza da cui deriva. Può capitare infatti che si verifichino problemi a livello respiratorio, come ad esempio la sindrome brachicefalica.

Questa avviene spesso quando è l’uomo a far incrociare due cani di razza pura ma diversa per creare un esemplare che sia più “bello” a livello estetico che in salute.

I sintomi di questa respirazione non corretta li possiamo notare da: russare, difficoltà di deglutizione, apnee notturne o respirazione normale rumorosa.

Se uno di questi sintomi dovesse verificarsi, sarà bene contattare il veterinario, fare presente la cosa e tenerla sotto controllo.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

L’alimentazione del Peekapoo non prevede una grande e specifica attenzione. Sarà bene dare sempre ottimo cibo di qualità con le giuste dosi necessarie di sostanze nutritive.

TOELETTATURA

Il pelo è molto folto e spesso è tenuto abbastanza lungo: questo ci obbliga dunque a spazzolarlo almeno una volta al giorno, anche di più se si ritiene necessario.

Evitare che si creino nodi fin troppo lunghi è la soluzione migliore per la sua salute della pelle. Il pelo si potrà tagliare una volta al mese.

Il bagno bisognerà farlo necessariamente una volta al mese, ma c’è la possibilità che serva farlo anche più volte se il pelo fosse troppo annodato o se si dovesse sporcare in modo eccessivo.

ALLEVAMENTI

Per ora non ci sono allevamenti ufficialmente riconosciuti dall’ENCI per la razza del Peekapoo. Se volessimo avere un cucciolo di Peekapoo sarà necessario informarsi da qualcuno del settore per capire quale percorso seguire.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

È il classico cane d’appartamento: è ottimo per la compagnia degli umani e ama farsi fare coccole e tenerezze. Non potrebbe vivere fuori, gli basta una casa dolce e accogliente dove trovare un ambiente confortevole e consono al suo essere.

Ama fare le passeggiate, giocare in compagnia e non gli piace particolarmente stare solo. Bambini, anziani o adulti: è il cane ideale per chi cerca un compagno di vita!

CURIOSITÀ

Il Peekapoo oltre ad essere un cagnolino tenerissimo e ottimo per la compagnia di umani di qualunque età, è perfetto e molto richiesto anche per la pet therapy.