Terranova

Terranova
cani terranova nero e marrone

Esemplari di Terranova

Dati generali
Etimologia Dall’isola dove la razza ha avuto origine
Genitori Cane di St. John (estinto) × Molossoidi Europei
Presente in natura No
Longevità8 8-10 anni
Impieghi Cane da pastore, cane da guardia, cane da caccia
Taglia Grande

Il Terranova, il cui nome originale è Newfoundland o Newfie, deve il suo nome all’omonima isola situata di fronte alle coste nord-orientali del Canada dove è nato insieme ai labrador retriever.

La razza Terranova è riconosciuta dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini, ed è inserita nel gruppo 2, quello dei cani di tipo pinscher, schnauzer, molossoide e cani bovari svizzeri.

Gli esemplari di questa razza solitamente sono utilizzati come cani da salvataggio ma possono essere anche ottimi cani da compagnia.

Scheda informativa del Terranova
Anallergico No
Per bambini Adora la loro compagnia ma è necessario porre attenzione, la sua stazza potrebbe portarlo ad incidenti inconsapevoli
Per anziani Ama molto la loro compagnia e tranquillità e sarà molto protettivo, è importante, però, che abbia la possibilità di passeggiare quotidianamente e spazio adeguato anche in casa
Con altri cani È necessaria una socializzazione precoce per garantire che vada d’accordo con i simili
Con gatti Generalmente molto socievole con loro, soprattutto se cresciuti insieme
Rumoroso Abbaia molto poco
Sport Non ama troppo fare esercizio fisico, apprezzerà delle passeggiate quotidiane

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Le origini del Terranova sono controverse. Secondo una teoria sarebbero discendenti dal cane da orso della Carelia giunto sulle coste del Canada insieme ai Vichinghi. Altri invece sostengono che questa razza discenda dal mastino tibetano giunto attraverso lo Stretto di Bering e l’Alaska a seguito delle popolazioni indiane.

In realtà entrambe le ipotesi sono corrette e valide. Sembrerebbe infatti che i cani da orso della Carelia e i mastini tibetani si siano incrociati dando vita all’antenato dell’attuale Terranova.

Ma ci sarebbe anche una terza teoria secondo la quale il Terranova sarebbe un mix di molte razze europee incrociate intorno al XV e XVI secolo, tra cui i cani pastore dei Pirenei e i mastini.

Ciò che è certo però è che risale alla fine del XVIII la selezione e la nascita del Terranova con le caratteristiche che conosciamo adesso ad opera di alcuni appassionati cinofili inglesi.

Intorno al 1780 però la razza per poco andò incontro all’estinzione a causa delle restrizioni del governo canadese che obbligavano le famiglie canadesi a pagare una tassa sul possesso di un cane.

Le sorti della razza si risollevarono quando il governatore dell’isola di Terranova fece di questi esemplari i suoi cani preferiti

Il primo Terranova giunse in Inghilterra nel 1860 mentre la razza ottenne il riconoscimento dell’American Kennel Club nel 1879.

I Terranova inizialmente venivano impiegati come cani da caccia, per il traino, per la pesca e persino come cani posti a guardia dei villaggi. Con il tempo sono diventati anche degli ottimi cani da compagnia ma vengono anche impiegati come cani per il soccorso in mare.

PREZZO

Il prezzo di un esemplare di Terranova proveniente da un allevamento certificato parte dai 1000 euro.

CARATTERE

I Terranova sono cani molto mansueti e pacifici ma anche gentili e fedeli al padrone e a tutta la famiglia. Sono per questo adatti a famiglie con bambini da cui sopportano proprio di tutto. Per questo motivo bisogna vigilare affinché i più piccoli non abusino della pazienza di questo adorabile cagnolone rischiando di fargli male per esempio salendogli sulla schiena.

I cani di razza Terranova sono protettivi nei confronti del proprio padrone e, solo in caso di pericolo nei suoi confronti, sono capaci di mostrare accessi di rabbia.

È questo il motivo per cui vengono anche usati come cani da guardia. Per il resto sono quattro zampe infinitamente dolci e amichevoli.

Gli esemplari della razza Terranova sono molto sensibili e non gradiscono i rimproveri o i toni aggressivi. Nel caso in cui si sentissero offesi non lo dimenticherebbero facilmente tranne per poi ritornare affabili e affettuosi come prima.

Ne possiamo dedurre che i Terranova sono anche molto testardi e determinati e hanno bisogno di essere addestrati fin da cuccioli anche al contatto con le persone per non stimolare in loro comportamenti negativi in età adulta.

I cani di questa razza inoltre sono molto socievoli anche con gli altri animali, persino con i gatti, e sono quindi adatti alla convivenza anche con altri cani.

ADDESTRAMENTO

Addestrare un Terranova è molto facile in quanto è un cane molto intelligente e anche ubbidiente. È però fondamentale che l’addestramento inizi da cucciolo per formarlo fin dall’inizio e che venga utilizzato il rinforzo positivo in quanto gli esemplari di questa razza non reagiscono bene ai metodi coercitivi.

L’addestramento deve essere costante e mirato e associato anche a sessioni di socializzazione per stimolare nel cane sensazioni positive nei confronti di altre persone, che non facciano parte della famiglia, e di altri animali.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Terranova è un cane di taglia grande con un’aspettativa di vita di 8-10 anni.

Zampe

Le zampe sono relativamente corte ma comunque proporzionate rispetto al resto del corpo. Sono inoltre molto grandi e ricoperte interamente di pelo.

Corpo

Il corpo è massiccio ma anche robusto e muscoloso ma nonostante la mole questi cani mantengono un’andatura fiera ed elegante.

Peso e altezza

Il Terranova, secondo lo standard, ha un peso di circa 68-70 chili negli esemplari maschi e di 45-54 chili per le femmine. L’altezza ideale al garrese invece è di 71 centimetri per i maschi e di 66 per le femmine.

Testa

La testa dei cani di questa razza è ampia con cupola arcuata, orecchie triangolari, piccole rispetto al cranio e aderenti.

Gli occhi sono piccoli rispetto al muso che è leggermente prominente, distanziati e di colore nero o marrone scuro. Il tartufo invece è grande e rispetta il colore del pelo.

Coda

La coda del Terranova è grande con un’attaccatura larga e rimane pendente quando il cane è fermo.
Pelo
Il pelo dei Terranova è fitto, lungo e dritto, a doppio strato e resistente all’acqua.

Colori

Il nero è il colore più comune ma il manto del Terranova esiste anche in marrone e bianco con macchie nere.

CUCCIOLI

I cuccioli di Terranova hanno bisogno di una crescita lenta e costante basata su una dieta di buona qualità con circa il 22-24% di proteine ​​e il 12-15% di grassi.

Già dai primi mesi di vita i cuccioli di Terranova devono essere addestrati sia ad eseguire i comandi che a socializzare per fare in modo che la loro indole testarda non diventi poi un problema in età adulta.

SALUTE

Nonostante la loro mole, i Terranova sono cani delicati e predisposti a soffrire di diverse malattie. È un’informazione fondamentale se si intende acquistare un esemplare di questa razza per fare in modo di prevenire determinate condizioni e sapere anche come trattarle.

Partiamo dalle patologie ossee e muscolari. I Terranova sono infatti soggetti a displasia di anca e gomito e possono andare incontro anche alla rottura del crociato anteriore che si verifica solitamente nei cani giovani e di grossa taglia durante il gioco o nei cani più anziani in sovrappeso.

Come in molti cani di grossa taglia, anche il Terranova può andare incontro a torsione gastrica causata da un eccesso di cibo o di acqua assunti in un’unica soluzione o da un intenso allenamento dopo aver mangiato.

Gli esemplari di questa razza possono andare incontro anche a problemi ormonali come nel caso del morbo di Addison, conosciuto anche come ipoadrenocorticismo e caratterizzato da una produzione insufficiente di ormoni surrenali.

I Terranova inoltre possono soffrire anche di ipotiroidismo, una condizione caratterizzata da una disfunzione degli ormoni tiroidei.

A livello oculare i cani di razza Terranova possono soffrire di cataratta che può svilupparsi a qualsiasi età e che spesso può comportare anche la perdita della vista; ma anche del cosiddetto Cherry Eye, conosciuto anche come ipertrofia della ghiandola della terza palpebra, che si manifesta come una massa rossa all’interno dell’angolo interno dell’occhio.

Infine, tra gli altri disturbi di cui possono soffrire i Terranova, dobbiamo ricordare la stenosi aortica sottovalvolare, l’epilessia e la cistinuria.

Indicazioni sull’alimentazione

Per evitare che il Terranova vada incontro a sovrappeso e obesità bisogna sempre misurare il cibo da somministrargli. La dose giornaliera consigliata per un cane di questa razza è di 880/870 grammi di crocchette con un 10% di cibo umido.

Toelettatura

Il pelo del Terranova è molto folto e molti proprietari preferiscono spesso affidare a un professionista la sua gestione.

In realtà è possibile spazzolarlo anche in autonomia con un accessorio a setole dure a cui aggiungere un panno per rimuovere eccesso di peli e polvere.

Il bagno deve essere fatto spesso e secondo necessità perché il manto del Terranova tende a sporcarsi facilmente e soprattutto in primavera e in autunno, durante la muta, perde molto pelo.

ALLEVAMENTI

Nonostante le sue origini lontane, gli allevamenti di Terranova sono molto diffusi in Italia. Si calcola infatti che siano oltre 40 strutture distribuite su tutto il territorio nazionale tra il Piemonte, la Lombardia, l’Emilia Romagna e la Toscana solo per citarne alcuni.

Dal momento che si tratta di cani che possono incorrere in numerose patologie, è consigliabile affidarsi ad allevamenti sicuri che siano in grado di certificare lo stato di salute del cane che viene acquistato.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

Il Terranova è un cane molto grande che difficilmente si adatta agli spazi ristretti di un appartamento. Inoltre perde molto pelo e sbava parecchio, caratteristiche che non sempre sono facilmente adattabili alla vita casalinga.

Inoltre sono cani che hanno bisogno anche di molto esercizio fisico e di uscire parecchio all’aria aperta e proprio per questo un giardino o uno spazio annesso alla casa dove possa giocare e correre sono la soluzione ideale per questi esemplari.

Occhio però alle temperature: i Terranova preferiscono i climi più freschi e possono andare incontro a colpi di calore quindi è bene valutare anche questo quando si cerca una sistemazione per un esemplare di questa razza.

CURIOSITÀ

Il quindicesimo presidente degli Stati Uniti James Buchanan aveva un esemplare di Terranova di nome Lara conosciuto per la sua assoluta fedeltà nei confronti del proprietario che vigilava giorno e notte affinché fosse al sicuro.

Il Terranova attualmente è conosciuto come ottimo cane per il salvataggio in mare per via delle sue doti natatorie, per la sua stazza capace di porta in groppa anche più di una persona e per la sua capacità polmonare.

Classificazione FCI – n. 50
Gruppo 2 Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri
Sezione 2 Molossoidi
Standard n. 50 del 6 novembre 1996
Nome originale Terre Neuve
Tipo Cani da salvataggio
Origine Canada