Home Razze di cani Tibetan Spaniel

Tibetan Spaniel

Tibetan Spaniel
esemplare di Tibetan Spaniel

Esemplare di Tibetan Spaniel

Dati generali
Etimologia Nome che ne indica l’origine e la tipologia
Genitori Si pensa discenda dal Pechinese, il Carlino e lo Spaniel Giapponese
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da compagnia
Taglia Piccola

Il Tibetan Spaniel è un’antichissima razza canina di piccola taglia originaria del Tibet, come di evince dal nome, un cane che ha poco a che vedere con il resto degli Spaniel generalmente allevati per la caccia.

Questo piccolo e allegro cane orientale, infatti, da sempre è allevato come cane da compagnia per via del carattere gioviale e molto dolce e in particolare nel Tibet aveva la funzione quasi “sacra” di guardiano dei monasteri.

Con molta probabilità il nome del Tibetan Spaniel deriva dalla somiglianza con il Cavalier King Charles Spaniel e più in generale con gli Spaniel di questo tipo, non troppo grandi e molto eleganti.

Lo standard di razza è stato riconosciuto dalla FCI, la Federazione Internazionale che riunisce le associazioni degli allevatori canini, nel Gruppo 9 dei Cani da compagnia (Sezione 5 – Cani del Tibet).

Scheda informativa del Tibetan Spaniel
Anallergico No
Per bambini Ha una calma ed un’intelligenza adatte a farne un’ottima compagnia per i più piccoli
Per anziani Sì, basta che siano garantite le passeggiate quotidiane
Con altri cani Socievole, soprattutto se abituato da cucciolo
Con gatti Normalmente molto socievole, soprattutto se crescono insieme non avrà problemi a convivere con loro
Rumoroso Abbaia spesso ed al minimo rumore
Sport Agility, ricerca, passeggiate all’aperto

Origini storiche della razza

Quando si parla di cani orientali ci si riferisce per lo più a razze canine dalle origini antichissime, tra le prime apparse a memoria d’uomo sul nostro Pianeta e in questo senso il Tibetan Spaniel non è da meno.

Si tratta di una delle razze canine più antiche della storia, risalente con molta probabilità addirittura a quasi 3000 anni fa e imparentata con altre razze come Chin, Shih Tzu, Carlino e Pechinese, con i quali tra l’altro ha molte caratteristiche in comune a eccezione del muso che non è schiacciato.

Le testimonianze più antiche raccolte dagli storici affermano che il Tibetan Spaniel venisse utilizzato secoli fa come cane da guardia all’ingresso dei monasteri con la funzione di avvisare i monaci della presenza di eventuali intrusi.

Prezzo

Il costo di un cucciolo di Tibetan Spaniel con regolare pedigree e proveniente da un allevamento certificato si aggira in media dai 600 euro in su.

Carattere

Il Tibetan Spaniel è una delle eccezioni nella famiglia degli Spaniel, cani generalmente allevati per la caccia e dallo sviluppato istinto venatorio. Più simile al Cavalier King Charles Spaniel, questo cane orientale è sempre stato apprezzato per essere un’amorevole e allegra compagnia e per l’adattabilità a qualsiasi ambiente, incluso quello familiare.

Non a caso era un cane amatissimo dai monaci tibetani che per secoli se ne servirono non solo per fare la guardia ai monasteri, sfruttando quindi la sua tendenza ad abbaiare in presenza di estranei, ma anche per via del suo temperamento abbastanza tranquillo, sempre gioioso e cordiale.

Il Tibetan Spaniel in famiglia è un vero coccolone e non disdegna la compagnia e le attenzioni di ogni singolo membro di essa, soprattutto quella dei bambini con i quali è affettuoso, giocherellone e allo stesso tempo molto protettivo.

Per gli amanti dei gatti il Tibetan Spaniel si conferma la scelta migliore: è una delle razze canine che va più d’accordo con i piccoli felini, con i quali non solo riesce a convivere pacificamente ma a instaurare una bellissima amicizia.

Addestramento

Il Tibetan Spaniel non è un cane difficile da addestrare per via della fiducia che nutre nei confronti del padrone ma anche della sua docilità. Tuttavia dobbiamo tener conto del fatto che si tratta di un cane per certi versi un po’ orgoglioso oltre che molto protettivo, perciò un requisito fondamentale per l’addestramento è che il padrone o l’allevatore sappia imporsi quando il cane fa i “capricci”. In fase di addestramento è importante concentrarsi in particolare sulla sua tendenza ad abbaiare contro qualsiasi oggetto, rumore o persona estranei.

Caratteristiche fisiche

Il Tibetan Spaniel ha molte caratteristiche in comune con il “cugino” Cavalier King Charles Spaniel. È un cane dalla corporatura piccola ma solida leggermente più lunga che alta, con un musetto fiero, uno sguardo molto intelligente, un folto e setoso mantello e una piccola coda arricciata e vaporosa.

Zampe

Le zampe sono corte in proporzione alla lunghezza del corpo, rette e massicce, dotate di una buona muscolatura per essere un piccolo cane e con i piedi piccoli, compatti e completamente ricoperti di pelo.

Corpo

Il corpo si sviluppa più in lunghezza che in altezza e in generale ha una struttura solida e muscolosa.

Peso e altezza

Secondo lo standard di razza il Tibetan Spaniel ha un peso medio compreso tra i 4 e i 6 chilogrammi e un’altezza al garrese media di 24,5 centimetri.

Testa

La testa è piccola ma ben proporzionata al resto del corpo, con il muso leggermente allungato e non schiacciato come la gran parte delle razze simili, comunque piccolo e solido con un tartufo nero. Gli occhi sono ovali e distanti l’uno dall’altro, leggermente sporgenti e di colore bruno. Le orecchie, invece, sono grandi e frangiate, pendenti lungo la testa.

Coda

La coda del Tibetan Spaniel è inconfondibile: corta e arricciata, ricoperta da un folto strato di pelo che la fa somigliare a un pennacchio.

Pelo

Il mantello è folto e con il pelo piatto e setoso, con uno strato di sottopelo più sottile ma consistente. Nella gran parte del corpo è lungo e frangiato, solo sulla testa e sulle zampe anteriori è più corto. La peculiarità di questo cane è il folto e lungo pelo sul collo simile quasi a una criniera.

Colori

Lo standard di razza del Tibetan Spaniel ammette pressoché tutti i colori e tutte le combinazioni possibili tra fulvo, dorato, nero, nero focato, crema, bianco, marrone.

Cuccioli

I cuccioli di Tibetan Spaniel nascono con una particolarità: sebbene da adulti siano ricoperti da un folto e lungo pelo, appena nati sono completamente nudi e il pelo inizia a crescere soltanto dopo i primi tre mesi circa.

Salute

Il Tibetan Spaniel è un cane che generalmente gode di ottima salute, tanto che vive in media tra gli 11 e i 15 anni. Tuttavia la razza è spesso soggetta all’atrofia progressiva della retina, non inusuale tra i cani con gli occhi sporgenti. Si tratta di una patologia degenerativa che si manifesta di solito in età adulta e che non può essere curata, per questo è fondamentale coglierne immediatamente i sintomi segnali in modo da evitare la cecità totale del cane.

Indicazioni sull’alimentazione

L’alimentazione del Tibetan Spaniel deve essere tenuta perennemente sotto controllo perché, nonostante le piccole dimensioni, questo cane tende a mangiare molto. Per ovviare al suo esser così golosone, dobbiamo fornirgli non più di due pasti al giorno che siano poveri di grassi e in quantità ridotte.

Se decidiamo di optare per una dieta di tipo casalingo, non dimentichiamo che alla base dei pasti devono esserci carni rosse o bianche (anche pesce azzurro), accompagnate da verdure fresche e preferibilmente a crudo (da utilizzare anche come snack salutari) e cereali (pane duro, pasta o riso). Possiamo integrare anche dei croccantini confezionati, a patto che siano di ottima qualità e adatti a cani di taglia piccola.

Toelettatura

Il mantello del Tibetan Spaniel richiede cure costanti e prima di tutto va spazzolato almeno una volta al giorno, per mantenere il pelo pulito e lucido. È importante, inoltre, l’igiene sotto tutti i punti di vista a cominciare dal bagno che va fatto in media un paio di volte al mese, per finire poi con la pulizia dei denti e delle orecchie, che va fatta regolarmente per evitare che si accumulino polvere e detriti.

Allevamenti

In Italia attualmente sono attivi due allevamenti di Tibetan Spaniel certificati con regolare affisso ENCI a Genova in Liguria e a Venezia in Veneto.

È un cane d’appartamento?

Il Tibetan Spaniel si adatta benissimo alla vita in appartamento, prima di tutto perché essendo un cane dalle piccole dimensioni e dal temperamento tranquillo non ha particolari esigenze.

Convive alla perfezione sia con gli esseri umani che con gli altri animali domestici, soprattutto con i gatti ai quali si affeziona moltissimo diventandone un inseparabile compagno di giochi e di coccole. Adora giocare anche con i bambini di casa, verso i quali inoltre nutre un profondo senso di protezione.

Naturalmente ha bisogno di uscire per la passeggiata almeno un paio di volte al giorno. In casa si rivela un ottimo cane da guardia, vista la tendenza ad abbaiare in presenza di estranei.

Curiosità

Il collo del Tibetan Spaniel è ricoperto da un folto e più lungo strato di pelo che ricopre tutto il collo, formando una sorta di criniera. Questa è più sviluppata negli esemplari maschi e ci permette di distinguerle dalle femmine già a un primo sguardo.

Classificazione FCI – n. 231
Gruppo 9 Cani da compagnia
Sezione 5 Cani del Tibet
Standard n. 231 del 11/05/1998 (en)
Tipo braccoide
Origine Cina