Home Razze di cani Weimaraner

Weimaraner

Weimaraner
cane razza Weimaraner nel bosco

Esemplare di Weimaraner

Dati generali
Etimologia Il suo nome sicuramente nasce alla corte di Weimar intorno al XVIII secolo, con il Granduca Carl August
Genitori Probabile origine: Cane Grigio di Saint Louis Pointers
Presente in natura No
Longevità 11-14 anni
Impieghi Cane da caccia, cane da ferma
Taglia Grande

Il Weimaraner è un cane originario della Germania, ma non si hanno molte notizie precise riguardo la nascita specifica di tale razza.

È ufficialmente riconosciuta dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini. Appartiene al Gruppo 7, Cani da ferma, alla Sezione 1, Cani da ferma continentali.

Il cane è tipico per la caccia, ma spesso è usato anche per la guardia: sa essere molto dolce e affettuoso con la sua famiglia ed è sempre pronto a difendere i suoi amici umani senza freni.

Scheda informativa del Weimaraner
Anallergico No
Per bambini Sì, dolce e paziente con i bambini
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Molto socievole
Con gatti Amano molto la compagnia di altri animali, anche gatti
Rumoroso Moderatamente
Sport Esercizi per tenerlo attivo, che contrastino comportamenti distruttivi, come scavare e mordere oggetti

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Il Weimaraner è una razza di cui non si conoscono precisamente le origini. Quello che è certo è il fatto che sia un cane a cui fu la Germania a dare i natali.

È probabile che fra il XVIII e il XIX secolo tale razza fosse la preferita della corte di Weimar. Le diffusione all’interno della famiglia ducale fece sì che questo esemplare ispirasse il suo nome alla zona geografia nella quale era più diffusa (cosa che avviene spesso).

Lo scopo principale al quale il Weimaraner doveva provvedere era ovviamente la caccia: le battute si svolgevano soprattutto nelle zone di Weimar e Turingia.

C’è una teoria che presuppone il Weimaraner come cane molto più antico di così. I sostenitori di queste ipotesi sostengono che il Weimaraner abbia un antenato nel Cane Grigio di Saint Louis, estinto da secoli ma molto in voga durante gli anni di Luigi IX in Francia (XIII secolo).

Questo sarebbe stato portato in Germania e, come spesso avviene con gli esemplari di nuova importazione, fu incrociato con cani autoctoni. Mano mano che gli accoppiamenti proseguivano e la razza prendeva una sua forma, si arrivò ad un vero e proprio standard.

Un’altra teoria invece lo riconosce come autoctono delle zone tedesche, al massimo lo riconosce incrociato solamente con qualche altro cani delle sue stesse zone. Tutto questo avveniva perché serviva un buon cane da caccia per aiutare i cacciatori a migliorare le loro prestazioni.

Qualunque fossero le sue origini, la FCI ad un certo punto decise di dare la sua autorizzazione. Riconobbe ufficialmente questa razza di cane e la mise nella categoria dei Cani da ferma.

PREZZO

Il prezzo per un esemplare di razza pura di Weimaraner può variare in base alle caratteristiche più o meno aderenti allo standard stabilito. Una stima può essere fatta e si aggira fra i 900/1000€, ma può anche aumentare.

CARATTERE

Il carattere del Weimaraner è molto vispo e allegro: è un giocherellone nato e vuole sempre avere tutte le attenzioni dovute. Sa adattarsi ad ogni situazione possibile e ha una grande capacità di resistenza fisica. Ha un grande autocontrollo e la sua tenacia nell’affrontare lo rende un ottimo compagno di vita e di avventure.

È molto affettuoso con la sua famiglia e sa come farsi voler bene: qualunque attività gli viene richiesta, sarà portata a termine nel migliore dei modi. Quello che conta per lui è soddisfare il suo padroncino e fare in modo che lui sia orgoglioso del lavoro svolto con impegno e costanza.

Sa essere di una lealtà incredibile e instaura un rapporto quasi simbiotico con il suo amico umano, tanto da soffrire molto la solitudine ogni qualvolta che si trova da solo in casa senza la possibilità di ricevere coccole e attenzioni.

Ama anche fare lunghe passeggiate con l’umano, aiutarlo nella caccia, dare una mano a svolgere qualunque tipo di lavoro che c’è da fare in casa, in giardino: adora la compagnia e non vorrebbe mai separarsi dall’uomo.

Sarà bene dunque abituarlo fin da piccolo alle esigenze di una famiglia, agli impegni che ha ognuno e a fargli capire che non deve soffrire di abbandono se venisse lasciato da solo qualche ora.

Ha un carattere forte e resistente, mai pauroso o in difficoltà, è affabile ma allo stesso tempo flessibile di fronte ad ogni tipo di condizione.

ADDESTRAMENTO

L’addestramento di un esemplare di Weimaraner non è molto difficile. Prende tutto come fosse una sfida e un gioco in cui divertirsi, quindi ogni regola che gli viene imposta verrà seguita senza troppi problemi.

Tutto questo però si può verificare se gli si insegna fin da piccolo a dover dar retta al suo amico umano, in modo tale da poter stabilire un rapporto bello ed efficiente anche da adulto. È un cane molto collaborativo che non ha nessun tipo di freno nel buttarsi ad affrontare qualunque tipo di situazione: quando il suo amico umano gli propone un lavoro, lui è subito pronto a portarlo a termine!

È abbastanza territoriale e questo lo porta ad essere un ottimo protettore della sua famiglia e della sua casa: per quanto non sia nato per fare il cane da guardia, ha comunque un’indole di protezione che lo porta a difendere i suoi amici da eventuali situazioni di pericolo.

Un’educazione fatta per bene dunque non farà altro che aumentare le sue qualità già molto sviluppate di per sé e aiutarci ad avere un ottimo compagno di vita. Ci vuole polso, autorità ma mai aggressività o atteggiamenti fin troppo coercitivi: deve capire che può fidarsi di noi, che non siamo una minaccia e soprattutto che gli stiamo insegnando delle cose che possono tornare utili ad entrambi.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Weimaraner è una razza di taglia medio-grande, con un’aspettativa di vita che si aggira intorno agli 11-14 anni.

ZAMPE

Gli arti sono robusti, possenti e molto tonici.

CORPO

Il corpo è snello e magro e ha la forma di un rettangolo. In generale è abbastanza proporzionato.

PESO E ALTEZZA

Il peso di un esemplare maschio di Weimaraner si aggira intorno ai 35-40 kg; quella di una femmina sta sui 32-35 kg.

L’altezza al garrese per un maschio è di circa 59-70 cm; quella di una femmina sui 57-65 cm.

TESTA

La testa è piccolina, con il muso allungato e una bocca abbastanza grande. Le orecchie sono di media lunghezza, morbide e tenute basse. Gli occhi sono piccolini, dallo sguardo dolce.

CODA

La coda è presente, molta corta e tenuta orizzontalmente.

PELO

Il pelo è generalmente tenuto corto a pelle (o in alcuni esemplari è leggermente più lungo).

COLORI

I colori ammessi per un esemplare di razza pura di Weimaraner sono il grigio, nelle sue varie sfumature più o meno chiare.

CUCCIOLI

I cuccioli di Weimaraner sono dolcissimi, molto affettuosi e si pongono subito in modo tenerissimo con ogni componente della famiglia, soprattutto con i bambini.

Sicuramente, quello che conta è dargli la giusta educazione, quella che serve a fare in modo che il cucciolo impari a dar retta e non fare di testa sua. Abituarlo a stare solo quando serve è importante per sviluppare in lui un atteggiamento tranquillo e rilassato nei confronti delle ore di solitudine, senza che si senta triste o abbandonato, sfogando la sua “rabbia” repressa facendo qualche danno in casa.

SALUTE

Generalmente la salute del Weimaraner è molto buona. Come ogni cane, però, può avere qualche problema, soprattutto a livello fisico vista la stazza del grande abbastanza grande. La displasia dell’anca è infatti un problema molto comune.

Molto comune è anche la torsione gastrica: questa si può prevenire facendo in modo che il nostro amico Weimaraner non faccia attività fisica o non provi emozioni eccessivamente forti subito dopo i pasti.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

Il Weimaraner è un cane che non ha grosse necessità a livello di alimentazione. La cosa importante sarà fargli avere la giusta dose di nutrimento necessaria al sostentamento del fabbisogno giornaliero.

TOELETTATURA

Il pelo del Weimaraner è tenuto molto corto, dunque non è necessaria una grande attenzione o cura nei confronti del manto. Il fatto che il pelo sia così corto, però, può avere una conseguenza come la dermatite: sarà bene controllare costantemente la pelle del nostro amico e fare in modo di accorgerci l’eventuale presenza di corpi estranei.

ALLEVAMENTI

Il Weimaraner è un cane molto diffuso in Italia, tanto che l’ENCI ha riconosciuto ufficialmente molti allevamenti presenti sul territorio:

  • Basilicata: Potenza
  • Emilia-Romagna: Bologna, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Reggio-Emilia
  • Lazio: Viterbo, Roma
  • Liguria: Genova
  • Lombardia: Lodi, Como, Varese
  • Marche: Pesaro-Urbino
  • Piemonte: Novara, Alessandria
  • Sardegna: Olbia-Tempio
  • Sicilia: Enna
  • Trentino-Alto Adige: Trento
  • Toscana: Firenze, Lucca, Arezzo, Siena, Massa
  • Veneto: Venezia, Treviso

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

Può essere benissimo un cane d’appartamento: lui è molto fedele, tranquillo e sa adattarsi ad ogni situazione. Ha un bisogno grande di movimento: ama fare passeggiate e farle in compagnia dei suoi amici umani.

Con i bambini è disponibile e sa essere molto empatico: sa che deve trattarli con calma, con la giusta pazienza e con la dovuta tranquillità. Li proteggerà in ogni momento in cui servirà e farà loro la giusta compagnia per farli divertire e giocare.

CURIOSITÀ

Un elemento che caratterizza il Weimaraner è questo: sembra essere sempre piccolino! Ha moltissime energie che non smette mai di creare o voler sfogare, è affettuoso e tenace, vispo e simpatico, sempre pronto alla battuta, a giocare e a fare in modo di stare al centro della scena per rallegrare le giornate del suo amico umano. Anche in età avanzata, sembrerà sempre un cucciolotto, pronto a contribuire a migliorare le giornate di tutti.

Classificazione FCI – n. 99
Gruppo 7 Cani da ferma
Sezione 1 Cani da ferma continentali
Sottosezione 1.1 Tipo bracco
Standard n. 99 del 27/02/1990 (en)
Nome originale Weimaraner
Varietà A – a pelo corto
B – a pelo lungo
Tipo Cane da caccia, da ferma
Origine Germania