Charlie, Pitbull abbandonato con una ferita da arma da fuoco, è salvo

Charlie, il Pitbull trovato con una ferita da arma da fuoco, è salvo. La sua storia è davvero triste, ma la vita gli ha dato un'altra possibilità

Il protagonista della storia di oggi è Charlie, il Pitbull trovato con una ferita da arma da fuoco, che finalmente è salvo.

Charlie stava sul ciglio della strada, con una coperta addosso. Una donna, per caso e per fortuna, passò in macchina e notò qualcosa di strano. La coperta sembrava muoversi. Scese dalla macchina e controllò, il responso fu sconcertante. Proprio sotto la coperta stava un grande Pitbull, gravemente ferito. 

Il primo pensiero della donna fu che il cane fosse stato investito. Così lo caricò in macchina e lo portò dal veterinario più vicino. Nel frattempo, non potendosi successivamente occupare del cane, contattò un rifugio. Mentre i volontari arrivavano, il cane lottava per sopravvivere.

Il responso arrivò proprio insieme a loro. Il grande quattro zampe non era stato investito, ma mostrava una ferita da arma da fuoco: qualcuno gli aveva sparato.

Charlie Pitbull salvo

I volontari, un po’ sotto shock, presero il cane e lo portarono al rifugio. Qualche giorno dopo, avviarono delle ricerche per capire qualcosa in più su questa situazione. Era stato un incidente? Il colpo era partito volontariamente?

L’unica certezza era che nessuno si era preoccupato di salvare il cane. Charlie, così lo chiamarono, nel frattempo iniziava a stare meglio. Giorno dopo giorno faceva progressi, ma non sapeva se le sue zampe potessero riprendere a funzionare. Per fortuna, questo non importò alla famiglia che decise di adottarlo in ogni caso.

charlie pitbull salvo

Da quel giorno la vita di Charlie, il Pitbull salvo quasi per caso, cambiò per sempre. Finalmente aveva trovato qualcuno disposto ad amarlo e proteggerlo, nonostante la difficoltà del momento.

Con grande stupore, qualche mese dopo, Charlie guarì definitivamente. Una volta tolto il gesso e fatta un po’di fisioterapia, riprese a camminare.

Il processo fu lungo, ma mostrò grandi risultati. Charlie, dopo aver quasi perso la vita, era pronto per ricominciarne un’altra, sicuramente più bella di quella di prima.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati