Chips, il cagnolino rubato in Francia e ritrovato perché conteso tra due famiglie

La donna ha ritrovato il suo amato quattro zampe grazie al web

Tutti coloro che possiedono un pelosetto sanno quanto la sua presenza nella loro vita sia importante. Per questo perderli è davvero orribile. Lo sa bene una donna che vive in Francia e che è riuscita a ritrovare il suo amato Chips grazie ad alcuni post circolanti sul web. Ecco tutta la storia da leggere fino alla fine.

La storia che vogliamo raccontare oggi inizia in Francia per poi continuare il Italia. In Francia qualcuno ha pensato di rubare Chips, il cagnolino protagonista del nostro articolo, alla sua mamma umana. Il dolore provato dalla donna dopo la scomparsa del suo amato cagnolino è stato immenso.

Nonostante la sofferenza provata per la mancanza di Chips, la storia ha però un lieto fine. Come già anticipato, il cagnolino è stato ritrovato dalla sua proprietaria umana grazie ad alcuni annunci circolanti sulla rete. Inizialmente il pelosetto è stato conteso tra due famiglie che ne rivendicavano la proprietà.

chips cane rubato e ritrovato in Italia

Il continuo di questa storia particolare ha luogo proprio in Italia, precisamente a Livorno. Qui l’Ufficio Tutela Animali del Comune di Livorno ha preso in carico il pelosetto dopo una chiamata della Polizia Municipale a causa della disputa creata tra le due famiglie.

Successivamente, Chips è stato affidato alle cure del canile della città La cuccia nel bosco. Nel frattempo, la storia del cagnolino ha iniziato a circolare sul web fino a raggiungere la sua proprietaria. Nessuno all’interno del rifugio si sarebbe aspettato la chiamata della donna che ha rivendicato la proprietà del suo adorabile cagnolino.

Dopo aver inviato documenti e prove che hanno dimostrato la veridicità delle sue parole, la donna non ha aspettato neanche un minuto per volare in Italia e riabbracciare il suo amato quattro zampe. Chips e la sua mamma umana, dunque, si sono ritrovati e sono tornati insieme a casa.

la storia di Chips

Ti è piaciuto questo articolo? Allora leggi anche: Cagnolino abbandonato con il manto pieno di scritte: la storia

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati