Chloe, la meticcia adottata dalla donna che si era dovuta separare da lei quando era bambina (VIDEO)

Nicole adottò Chloe quando era piccola, ma poi la sua famiglia fu costretta a mandare la cagnolina in canile. Anni dopo le due amiche d'infanzia si sono ritrovate per non lasciarsi mai più

Chloe e Nicole da piccola

Nicole aveva dieci anni quando le regalarono una cucciola, Chloe, che in breve tempo divenne la sua migliore amica. Purtroppo, dopo appena quattro anni, la ragazzina si vide obbligata a salutarla per sempre: i suoi genitori non si potevano più prendere cura di lei, quindi la abbandonarono in canile.

Molti anni dopo Nicole, cercando una cagnolina da adottare per sua figlia, si rese conto di aver ritrovato la sua Chloe, ormai anziana.

L’incredibile storia di Chloe e Nicole

Chloe, la  meticcia  adottata dalla donna che si era dovuta separare da lei quando era bambina (VIDEO)

Questa è la commovente vicenda di Nicole Grimes, una giovane madre che è riuscita a riunirsi con la sua migliore amica Chloe, che la sua nonna le aveva regalato il giorno del suo decimo compleanno. “Le volevo un bene incredibile. Era una cucciola adorabile, capace di leccarti la faccia per sempre se non le dicevi di smettere”: queste le parole della donna al ricordare la sua cagnolina da piccola.

Purtroppo, quattro anni dopo, Nicole, ormai ragazzina di quattordici anni, fu costretta a portare Chloe in canile: suo padre aveva trovato un nuovo lavoro da casa, la quale doveva trasformarsi in una specie di ufficio libero da qualsiasi distrazione. Incluso l’abbaiare gioioso di Chloe.

Nicole era solo una ragazzina, senza voce in capitolo. Pregò il padre di non costringerla ad abbandonare la sua cagnolina ma questi fu irremovibile: la piccola Chloe fu portata a un rifugio per animali vicino e data in adozione.

Chloe rimase sempre nel cuore di Nicole

Chloe, la  meticcia  adottata dalla donna che si era dovuta separare da lei quando era bambina (VIDEO)

Sebbene Chloe non stesse più con lei fisicamente, Nicole la portava sempre nel cuore. Passarono gli anni ma non smise mai di pensare alla sua cagnolina, domandandosi che fine avesse fatto. Diverse volte provò anche a chiamare al rifugio dove l’avevano lasciata per sapere che ne era stato di lei, ma nessuno le seppe dar risposta.

Passarono gli anni e Nicole diventò una donna. Si sposò ed ebbe una figlia. Consapevole dell’allegria che Chloe aveva portato nella sua vita, decise di prendere un cucciolo per la sua bambina per farle vivere la bellissima esperienza di crescere a contatto con un cane.

Ma proprio mentre cercava fra gli annunci, lesse su Facebook un post riguardante una cane adulto che stava cercando casa.

Il cane dell’annuncio le sembrò familiare

Vedendo la foto del cane subito sentì di conoscerlo da sempre. E vedendo che si chiamava Chloe la speranza che si trattasse proprio della sua cucciola iniziò a farsi spazio. Decise così di andare a conoscere la cagnolina.

Quando si incontrarono la quattro zampe le corse incontro, iniziando a leccarla. Non ci furono più dubbi: quel cane era proprio la sua piccola Chloe.

Il microchip confermò che si trattava proprio della sua sua cucciola. Nicole si sentì come se avesse vinto alla lotteria: mai avrebbe pensato di rivederla!

Chloe aveva passato una buona vita: era stata adottata da due anziani, con i quali aveva vissuto fino alla morte di entrambi.

Ora aveva undici anni, ma aveva ancora tanta salute e energia come quando era piccola.

La felicità di Nicole era indescrivibile: ora c’era solo da recuperare il tempo perduto con la sua cara Chloe. Non si sarebbero separate mai più.

Vuoi leggere un’altra  commovente storia sui cani? LEGGI ANCHE L’emozionante storia del rincontro fra un uomo e il suo Pitbull Blue dopo 200 giorni