Cibi autunnali per i cani: lista di alimenti di stagione che Fido può mangiare

Con la fine dell'estate, i pelosi possono respirare e giocare con meno fatica; ecco però quali sono i migliori cibi autunnali per i cani

Quando si decide di condividere la propria vita con un dolce peloso è bene tener presente che il cambio delle stagioni può essere pericoloso per i pelosi. Nello specifico esistono dei cibi autunnali per i cani che è preferibile somministrare rispetto ad altre pietanze.

Mantenere in salute il cane, soprattutto con cibi specifici, è indispensabile per fare in modo che il cane possa vivere a lungo. Avere la compagnia dei pelosi è un’esperienza bellissima di cui è impossibile fare a meno. Attenzioni e cure specifiche sono quindi il segreto per riuscire ad avere un cane sano, forte e in salute.

Piccola precisazione

Cibi autunnali per i cani: lista di alimenti di stagione che Fido può mangiarePrima di parlare dei cibi autunnali per i cani, risulta doveroso fare una precisazione. La fine dell’estate è motivo di grande gioia per i pelosi; questi con l’arrivo dell’autunno, esattamente come gli umani, sentono meno caldo e quindi non corrono il rischio di essere disidratati. La disidratazione infatti è la causa più preoccupante quando si parla di cane o gatto in estate.

L’autunno è quindi fonte di gioia per il peloso, il quale tende ad essere più attivo e più spigliato. Tuttavia, anche l’autunno può essere fonte di preoccupazione, soprattutto se il cane in questione è un cucciolo e quindi ancora poco educato.
La fine dell’estate comporta una serie di cambiamenti anche nell’ambiente circostante; ad esempio l’autunno dà l’opportunità alle ghiande di maturare e di cadere dall’albero. Questa caduta generalmente avviene tra i mesi settembre e ottobre; questi mesi dell’anno però danno anche delle opportunità che l’estate non dà. In questi mesi infatti è possibile fare delle lunghe passeggiate con il proprio peloso, senza avere il timore che ci sia troppo freddo o troppo caldo.

Tuttavia, come già accennato anche l’autunno può portare a delle preoccupazioni, che in questo caso prendono per l’appunto il nome di ghiande. I cani infatti non possono e non devono mangiare le ghiande, perché queste risultano essere tossiche e velenose per i pelosi. Le ghiande sono nello specifico delle noci da quercia; è stato appurato che queste risultano essere dannose per i cani. Le ghiande infatti sono così tossiche per due motivi:

  • Contengono una sostanza che prende il nome di Gallotannino; questo è un composto chimico appartenente ad una famiglia più grande di sostanze chimiche che prendono il nome di tannini; questi si trovano in una grande varietà di piante, semi, frutti e noci che contengono proprietà antiossidanti, ottime per l’uomo, tossiche per i cani
  • Problemi legati alla digestione; il cane infatti potrebbe mangiare la ghianda per intero. Ciò comporterebbe un blocco intestinale con il rischio di dover affrontare un’operazione chirurgica

Sintomatologia di un cane che sente freddo

Cibi autunnali per i cani: lista di alimenti di stagione che Fido può mangiare

Tra le incombenze dell’arrivo dell’autunno, bisogna prendere in considerazione anche la questione freddo. I cani possono sentire freddo esattamente come gli uomini; tuttavia, risulta indispensabile comprendere quali sono i sintomi di un cane che inizia a sentire freddo. Tra questa sintomatologia è possibile elencare:

  • Lentezza nei movimenti
  • Respiro affannato
  • Sonnolenza
  • Pelle secca, visibile in particolar modo nei cani a pelo corto o nei cani in assenza di pelo e curabile con shampoo creati appositamente
  • Rigidità degli arti

Alimenti consigliati per il cane in autunno

Appurato che esistono dei cibi autunnali per i cani, è importante capire quali sono per riuscire a fare in modo che Fido possa trascorrere bene e in salute l’arrivo di questa magica stagione. Sono diversi e numerosi i cibi consigliati durante questa stagione. Per combattere il freddo è necessario riuscire ad aumentare le quantità proteiche, le vitamine e i minerali.

La quantità di carboidrati quindi deve necessariamente aumentare durante i mesi invernali, ma risulta necessario prestare in ogni caso la massima attenzione. Il veterinario può consigliare una serie di alimenti idonei e può perfino formulare una dieta specifica per riuscire a risolvere il problema. In commercio inoltre esistono degli alimenti industriali finalizzati a tale scopo; anche però in questo caso è preferibile chiedere il supporto e il consiglio del veterinario che potrà essere più specifico e dettagliato.

Carne di maiale

Cibi autunnali per i cani: lista di alimenti di stagione che Fido può mangiare

La carne di maiale è tra i migliori cibi autunnali per i cani; questo perché questo alimento è più grasso rispetto ad un cane di bovino. Questa carne dà quindi un supporto calorico maggiore, utile, se non indispensabile, per fare in modo che il cane possa meglio tollerare le basse temperature.

Yogurt e uova

Anche questi cibi sono perfetti per mantenere il cane in salute e rientrano tra i cibi che fanno bene ai cani; è bene sottolineare però che non bisogna esagerare con le somministrazioni, né per quanto riguarda la quantità che per le tempistiche di somministrazione. Questi alimenti infatti, se somministrati con frequenza, possono comportare l’insorgenza di problemi allo stomaco non indifferenti.

Purè di patate

Cibi autunnali per i cani: lista di alimenti di stagione che Fido può mangiare

Anche il purè di patate rientra tranquillamente tra i cibi autunnali per i cani, ma risulta indispensabile cucinare questa pietanza con estrema attenzione.
Per cucinare un ottimo purè è consigliabile eseguire questa ricetta:

  • Sbucciate e lavate le patate e lessatele in abbondante acqua calda
  • Appena le patate raggiungono la giusta consistenza, scolatele e lasciatele raffreddare
  • Una volta raffreddate, schiacciatele con lo schiaccia patate. Schiacciare le patate con questo specifico attrezzo culinario, permetterà di mantenere i giusti nutrienti della patata; cosa che non avviene se le schiacciate con il passa-pomodoro
  • Per fare il purè, aggiungete alle patate, un uovo, del latte e poco formaggio grattugiato. In questo modo esalterete il gusto e il sapore di questa pietanza, senza la preoccupazione di arrecare un danno al peloso
  • A piacere, potete aggiungere del prezzemolo fresco

È sconsigliato l’utilizzo di cipolla, sale e altre spezie che possono compromettere la salute del peloso. Inoltre è consigliabile somministrare le patate al cane qualora questo non fosse un cane diabetico; la glicemia alta nel cane è un allarme preoccupante perché questa patologia può compromettere lo stato di salute e la qualità di vita del peloso.

Piccola puntualizzazione

Quando si parla di alimentazione canina o di cibi autunnali per cani, risulta necessario capire se esistono ricette in grado di riscaldare il cane. Fortunatamente come nel caso degli umani, anche per i cani esistono alcune ricette in grado di scaldare il cane. Tra i cibi per riscaldare il cane è possibile fare riferimento appunto al purè di patate; questo è ottimo per riscaldare Fido e inoltre le patate sono ricche di vitamina C, B6, ferro e magnesio, ottime per il fabbisogno giornaliero.

È sconsigliato l’utilizzo di cipolla, sale e altre spezie che possono compromettere la salute del peloso. Inoltre è consigliabile somministrare le patate al cane qualora questo non fosse un cane diabetico; la glicemia alta nel cane è un allarme preoccupante perché questa patologia può compromettere lo stato di salute e la qualità di vita del peloso.

Non esagerate

Cibi autunnali per i cani: lista di alimenti di stagione che Fido può mangiare

Alimentare un cane in autunno, con alimenti tipici di questa stagione è un ottimo approccio, ma non bisogna mai esagerare, soprattutto durante le feste. È importante che siate moderati e che allontaniate tutti i cibi e gli alimenti dannosi per il cane. Solo così, sarà possibile prevenire eventuali pancreatite o eventuali problematicità legate all’apparato gastrointestinale.
In definitiva, ecco cosa fare e quali sono i cibi che è preferibile che Fido assuma in questa stagione; in questo modo sarà possibile prevenire eventuali problematicità e potrete anche godere dell’atmosfera magica, tipica di questo periodo dell’anno.

L’importanza della prevenzione

La prevenzione è fondamentale soprattutto nei mesi invernali e nelle regioni particolarmente fredde. Oltre ad aver elencato i cibi per riscaldare il cane, è possibile prevenire la sensazione di freddo intenso, vestendo il cane con maglioncini e cappottini. In casa cercate di mettere una copertina nel luogo dove dorme il vostro cane in modo tale da permettergli di coprirsi anche se voi non siete presenti.

Con l’età che avanza, i cani percepiscono molto di più il freddo, quindi non allarmatevi se notate che l’inverno precedente sentiva meno freddo; questo è normale durante il processo di invecchiamento.

In definitiva quando si parla di alimentazione cane d’inverno bisogna sottolineare che sia i cibi che le buone abitudini possono permettere a Fido di vivere bene. Proteggere il cane dalle intemperie e dagli eccessi termici è di fondamentale importanza per fare vivere il cane bene.

Conclusione

Cibi autunnali per i cani: lista di alimenti di stagione che Fido può mangiare

Per qualsiasi altra informazione o dubbio su alimentazione cane d’inverno è necessario ricorrere al parere del veterinario; questi potrà essere più specifico, prendendo in considerazione una serie di fattori tipici del vostro peloso. La salute di Fido è importante e spetta ai padroni fare in modo che i propri cani possano vivere a lungo e con una qualità di vita alta. Inoltre il veterinario potrà formulare una dieta specifica per il vostro peloso, prendendo in considerazione una serie di fattori. Questi includono razza, età, peso e stato di salute.

Decidere di prendere un peloso è una volontà che richiede parecchia responsabilità; per questo risulta necessario fare tutto ciò che occorre per fare in modo che il peloso possa affrontare al meglio il cambio della stagione. L’autunno è una stagione meravigliosa; questa permette al cane di vivere, camminare e giocare con più libertà e con meno fatica. Il caldo asfissiante finisce e il peloso ha l’opportunità di gioire di questa stagione in compagnia del proprio padrone. Spetta però al padrone fare in modo che il peloso possa vivere bene e a lungo.