Come mai i cani non flirtano

Sono molti i dubbi sulle relazioni tra i nostri animali domestici, una cosa però è certa: i cani non filtrano. Vi spieghiamo il perché.

Come mai i cani non filtrano

Le relazioni tra i nostri animali domestici subiscono dinamiche completamente differenti dalle nostre. Ma una cosa è certa, i cani non flirtano.

I nostri amici a quattro zampe infatti hanno modi molto diversi dai nostri per esprimere i loro interesse sessuali nei confronti degli altri cani. Questo cambia anche in base al sesso di chi ha il primo approccio.

Come mai i cani non flirtano

I segnali del corteggiamento

In realtà non è vero che i cani non filtrano o meglio, il loro corteggiamento è apparentemente tacito e sfugge alle logiche degli esseri umani. Probabilmente non ce ne accorgiamo ma sotto i nostri occhi fido sta fischiando ad una bella cagnolina che è appena passata.

Come mai i cani non flirtano

I cani hanno dei segnali che si attivano quando percepiscono la possibilità di accoppiamento. Non hanno necessità di conoscere carattere o altri dettagli sulla personalità per desiderare il cane di sesso opposto. Loro si lasciano guidare dal loro olfatto, che conta più di tutto. Del resto questo ci spiega anche perché i cani mettono la testa fuori dal finestrino.

Tutto accade con criterio

Se ad esempio il vostro cane maschio, incontra una cagnolino sterilizzata, il flirt non avrà modo di esistere. Se infatti la femmina non è pronta o comunque non produce gli ormoni che stimolano gli animali ad avere una relazione, nessuno dei due si avvicinerà all’altro.

Come mai i cani non flirtano

Il cane maschio è attratto dall’odore che emana la sua simile, quel profumo è parte integrante del processo di accoppiamento e prima ancora di conoscenza. Vi renderete conto che il vostro cane ha inizio a flirtare quando lei volta le spalle al cane maschio e sposta la coda da parte, lasciando quindi la possibilità a lui di annusare e poi leccare le sue parti intime.

È questione di istinto

Il corteggiamento nei cani avviene in maniera estremamente naturale, lontano quindi dalle dinamiche che muovo il flirt tra uomo e donne e tutte le strategia annessi. I nostri amici a quattro zampe possono desiderare di accoppiarsi anche con più cani, tutto quello che a loro basta è l’odore.

Il cane femmina è sicuramente più selettivo, se infatti non gradisce il corteggiamento di un cane maschio può spostarsi o addirittura diventare aggressiva per non lasciarsi annusare e leccare.

Come deve comportarsi il padrone

In generale il corteggiamento tra cani non va mai scoraggiato quanto più tenuto sotto controllo. Una cucciolata infatti è molto impegnativa e come proprietari del cane dovrete valutare attentamente il da farsi, soprattuto in caso voi siate il padrone dell’animale femmina.

Se non siete certi di voler fare affrontare una gravidanza al vostro cane, prestate la massima attenzione durante i periodi del calore. Lasciate pure che gli animali si corteggino e si annusino senza andare oltre. Se invece volete far accoppiare il vostro cane il consiglio è di prendere prima un appuntamento dal veterinario e valutare se è il caso di fare una splendida cucciolata.