Come si comporta un cane triste, e perché diventa così?

È un membro della famiglia a tutti gli effetti, non vorremmo mai fosse depresso. Ecco come si comporta un cane triste e come aiutarlo.

Come si comporta un cane triste

Il nostro amico a quattro zampe capisce perfettamente quando siamo tristi, stanchi, allegri. È molto sensibile, e chiunque ne adotti uno deve stare attento non solo alla sua salute fisica ma anche a quella mentale. È quindi importante capire come si comporta un cane triste, come intervenire e quando rivolgersi al veterinario.

Come si comporta un cane triste: i sintomi

Esattamente come l’uomo anche i cani possono cadere in depressione. Sapere come si comporta un cane triste è fondamentale per far sì che torni socievole e giocherellone come di consueto.Come si comporta un cane triste, e perché diventa così?

I sintomi principali sono:

  • Mancanza di appetito
  • Apatia
  • Inattività
  • Scarso affetto
  • Sonnolenza frequente
  • Isolamento

Se si nota un comportamento del genere la cosa migliore è rivolgersi al veterinario, così da escludere l’insorgenza di una qualche malattia.

Le cause della depressione nei cani possono essere tante, e in genere legate a un cambiamento significativo che ha alterato la normale routine. Qui di seguito proviamo ad analizzarle.

Un caro che viene a mancare

Che si tratti di un altro animale o di una persona, la morte è un duro colpo per i cani: il loro stato d’animo ne soffre e mettono in pratica una forma di difesa.

Come si comporta un cane triste, e perché diventa così?

La cosa migliore è farlo distrarre – portandolo spesso fuori – e farlo socializzare. Un altro rimedio potrebbero essere dei giochi specifici per stimolarlo mentalmente.

Il nucleo familiare cambia

Se un membro della famiglia ha lasciato la casa da poco, il cane può soffrine tanto la mancanza. Lo stesso se arriva un nuovo elemento in famiglia: un bebè potrebbe fare scattare gelosia e tristezza.

Sarà importante distrarlo con attività, affetto e, magari, un nuovo migliore amico con cui giocare. Con il tempo, la tristezza tenderà ad andare via.

Si cambia casa o famiglia

Un cambiamento importante nella vita di un cane porta sempre con sé un periodo di adattamento. Aver vissuto una situazione spiacevole può avere come conseguenza la tristezza e l’apatia.

Come si comporta un cane triste, e perché diventa così?

In genere capita che sia timido, poco socievole e triste. Con il tempo e tanto amore passerà tutto. L’importante è che non venga forzato a fare qualcosa che non gli va.

Solitudine prolungata

Una delle situazioni che soffre di più è la solitudine. L’ansia da separazione nei cani è uno dei problemi più frequenti da dovere affrontare, quando si è costretti a lasciarlo a casa per molto tempo durante la giornata.

Come si comporta un cane triste, e perché diventa così?

Cercare di normalizzare momenti come il bentornato e l’arrivederci può essere una soluzione. Inoltre, nei limiti del possibile, è bene cambiare le proprie abitudini per stare il più possibile con il nostro fedele amico a quattro zampe.

Litigio fra simili

Se il nostro cane è stato protagonista di una lite è probabile che ne sia rimasto segnato profondamente. In questo caso è importante aiutarlo durante la socializzazione, così da far sì che torni ad avere relazioni tranquille e prive di stress con gli altri cani

Ansia e stress

Situazioni di stress possono portare ad ansia e apatia. In questo caso è bene rivolgersi a un esperto che individui le cause e ci dica quale sia il modo migliore per aiutare il nostro caro quadrupede.

Gravidanza isterica

Può capitare a seguito della sterilizzazione della nostra cagnolina ed è dovuta ai conseguenti scompensi ormonali.

Come si comporta un cane triste, e perché diventa così?

Può portare gravi danni a livello fisico e mentale e va risolta con tempestività.

Patologie

Come già detto, le malattie del cane possono interferire con il suo stato d’animo e causare tristezza e apatia. Solo la diagnosi del veterinario potrà stabilire se si tratta o meno di un problema di salute.