Cuccioli di cane che rischiano lo sfratto: ecco la loro storia

Questa storia parla di questi cuccioli di cane che rischiano lo sfratto perché purtroppo hanno perso la loro amata padrona

La quantità di cuccioli di cani randagi, che hanno bisogno di aiuto, di cure, di una famiglia, è sempre in crescita, purtroppo. E noi non possiamo fare nulla per contrastare tutto ciò se non trovarli una casa accogliente e una famiglia adatta a loro. Questo è ciò di cui vi parlerò oggi, infatti questa storia ha come protagonisti dei cuccioli di cane che rischiano lo sfratto. E si ritroveranno di nuovo in mezzo alla strada, senza nessuno, proprio come quando sono nati. Questa notizia ci deve far a tutti riflettere su cosa dovremmo fare in più per i nostri piccoli pelosetti.

Dargli una casa, cibo e acqua, un posto accogliente in cui vivere ed essere felici è ciò che più di tutto dovremmo imparare a fare per loro. Dopo di questo vengono i giochi, le coccole, ma il necessario è toglierli dalla strada. E questa donna lo fece, cercando di donare un sorriso a questi pelosetti fino all’ultimo. E ora, però, si ritrovano come prima, senza nessuno che li possa accogliere. Ecco a voi questa storia che sicuramente vi indignerà.

Questi cuccioli di cane che rischiano lo sfratto sono ben 42 ed erano tutti randagi. Tra questi molti venivano dalla strada e questa donna messicana li ha salvati da un destino triste e solitario. I 42 piccoli pelosetti non la ringrazieranno mai abbastanza per questo. Ma purtroppo, questa stessa donna, è venuta a mancare ed ora i piccoli non hanno più una casa, ne nessuno che si prenda cura di loro.

Questa notizia ci lascia tutti interdetti. I piccoli non possono più stare a casa della donna, che non avendo parenti non può essere riscattata. E loro rischiano di nuovo di finire in mezzo a una strada se qualcuno non accorre ad aiutarli. In molti si sono mobilitati per fare in modo che i piccoli pelosetti trovassero subito una casa in cui andare. Tra questi rispose all’appello Benito’s House.

Questi ultimi stanno facendo di tutto per trovare un posto accogliente per questi piccoli tesori. E nel frattempo che aspettiamo speriamo che ci provengano buone notizie da oltre oceano. Speriamo che in molti già stiano trovando una casa e che presto saranno tutti di nuovo felici.

LEGGI ANCHE: Bimbo di 9 anni usa la paghetta per dare da mangiare ai cani randagi

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati