Cuccioli di Pit Bull, come pulirli: dalle orecchie ai denti, tutti i consigli utili

Cuccioli di Pit Bull, come pulirli: orecchie, occhi, denti e pelo per una crescita sana, forte, vigorosa e con le giuste attenzioni

cuccioli di pit bull come pulirli

Se vivete con dei cuccioli di Pit Bull come pulirli e curarli risulterà facile e divertente, così da assicurargli un percorso salutare e benefico.

Sono animali dall’aspetto massiccio e stabile che godono di una pessima fama, eppure sono cani adorabili che possono trasformarsi in amici impareggiabili. Conosciamoli meglio.

Carattere dei cuccioli di Pit Bull

Cuccioli di Pit Bull, come pulirli: dalle orecchie ai denti, tutti i consigli utili

Buffi, allegri, desiderosi di coccole e di gioco, ecco i cuccioli di Pit Bull, cani con caratteristiche che ben rappresentano questa razza così bistrattata.

Eppure i Pit Bull sono cani dal temperamento deciso ma in grado di mostrarsi pazienti ed empatici nei confronti dei bambini e delle persone con disabilità.

Non fatevi ingannare dalla fisicità possente perché, se ben socializzati, possono diventare animali fortemente amichevoli, ironici e buffi.

Pretendono l’attenzione del loro branco di appartenenza e in particolare del proprietario, che dovrà guidarli con piglio deciso ma non aggressivo.

Così da definire i ruoli e impedire derive comportamentali che potrebbero spingere i cuccioli ad assumere un comportamento dominante.

Adorano stare con la loro famiglia che riempiono di affetto, attenzioni e amore, sono cani fortemente intelligenti e attenti alle esigenze di tutti.

Con i bambini si mostrano molto protettivi e giocherelloni, mettendo in campo una pazienza senza pari.

Ma vanno comunque controllati per via della loro fisicità irruenta e ingombrante.

I Pit Bull devono seguire un buon percorso di socializzazione sin dai primi mesi, un cammino che gli permetta di esternare le loro impareggiabili qualità.

Relegando in un angolo o tenendo a bada la loro propensione alle risse con gli altri cani, infatti non vanno mai slegati se non sono stati correttamente educati.

Non sono adatti a chi non ha esperienza con la razza o in generale con il mondo dei cani, perché dal carattere deciso e testardo, meglio affidarli a persone esperte.

Per un buon percorso educativo è importante rivolgersi a un educatore che potrà guidare cani e proprietario in un cammino congiunto e utile alla comprensione reciproca.

Stabilendo un linguaggio comune fatto di regole, comandi, parole ma anche di molto amore e affetto; elementi fondamentali per una crescita sana.

Igiene e cure, cuccioli di Pit Bull come pulirli

Cuccioli di Pit Bull, come pulirli: dalle orecchie ai denti, tutti i consigli utili

Benessere e salute dei cuccioli di Pit Bull, come pulirli e lavarli nel modo giusto è un’informazione molto importante per il loro aspetto.

Sia dal punto di vista del look che per l’igiene degli stessi piccoli, che andranno lavati solo dopo il compimento dei tre mesi.

Una necessità da affrontare saltuariamente, specialmente se i cuccioli non sono soliti rotolarsi nel fango e non vivono in aree rurali con laghetti e fiumi.

In caso contrario potranno affrontare un buon bagno ogni sei settimane, con l’impiego di prodotti specifici utili a proteggere la cute, oppure affidandoli al toelettatore di fiducia.

Il lavaggio casalingo andrà affrontato all’interno della doccia o della vasca moderando la potenza del getto d’acqua e con una temperatura gradevole.

I cani andranno tranquillizzati e calmati con coccole e carezze versando l’acqua manualmente.

Senza infastidire occhi e naso, seguita da un risciacquo rapido e un’asciugatura vigorosa.

In alternativa si possono impiegare prodotti per il lavaggio a secco perfetti per i cuccioli che non amano l’acqua e neppure la vasca.

Oppure spazzolarli con frequenza e attenzione.

Per la pulizia delle orecchie è consigliabile utilizzare detergenti appositi e garze pulite così da rimuovere sporco e cerume senza sforzo.

Anche per quanto riguarda l’igiene dei denti si possono impiegare dentifrici e spazzolini adatti per il benessere del cane, per una pulizia quotidiana o quasi.

In alternativa si possono offrire i classici bastoncini perfetti per impegnare il cane detergendo al contempo il cavo orale.

Per ogni dubbio è importante chiedere consiglio al veterinario di fiducia che potrà indicare gli articoli più adatti e le strategie più utili da mettere in atto.

Pit Bull: aspetto fisico e curiosità

Cuccioli di Pit Bull, come pulirli: dalle orecchie ai denti, tutti i consigli utili

Come anticipato i cani di razza Pit Bull patiscono un impiego errato da parte di chi li vorrebbe solo trasformare in animali da combattimento tra cani.

Eppure questi adorabili cuccioloni vantano un’indole sensibile ed estremamente fedele, tanto da accogliere anche gli sconosciuti scodinzolando.

L’aspetto fisico potrebbe incutere timore, sono cani alti dalla fisicità muscolosa, che trasmette decisione e forza.

Con mascella forte, occhi intensi che comunica vivacità, con una corporatura vigorosa in linea con una testardaggine di fondo molto marcata.

Vanno guidati ed educati nel modo giusto ma anche condotti accuratamente a guinzaglio, i Pit Bull devono poter sgambare, giocare e sfogarsi.

Non si direbbe ma sono perfetti anche per l’agility, oltre che per le attività di fitness all’aria aperta.

Ma è importante prestare attenzione così che non scappino dietro a qualche preda.

L’attività ludica ricopre un ruolo importante nella loro vita.

Una pratica che amano condividere con i membri della loro famiglia e in particolare con i bambini di casa.

Cuccioli di Pit Bull, come pulirli: dalle orecchie ai denti, tutti i consigli utili

A dispetto della loro fisicità e irruenza sono cani altamente pazienti tanto da trovare impiego anche nella Pet Therapy o come animali di assistenza.

La loro fisicità è un biglietto da visita importante per le persone con disabilità fisica e cognitiva, perché amano farsi coccolare e manipolare.

Nonostante queste capacità lodevoli conservano un forte istinto per la caccia alle prede che potrebbe spingerli ad allontanarsi durante le uscite all’aria aperta.

Magari per inseguire leprotti o anche gatti e galline, per questo è meglio condurli sempre a guinzaglio.

Sono cani che devono sfogare l’energia in esubero e per questo è importante distrarli con giochi o attrezzature ludiche per la masticazione.

Così da mettere in salvo mobili o accessori casalinghi, del resto abbiamo visto che il carattere non gli manca come la forza e la potenza fisica.

Gli esemplari di questa razza meritano amore e rispetto sin dai primi mesi così da sviluppare tutte le loro infinite qualità per una convivenza felice e serena.

Senza dimenticare gli appuntamenti dal veterinario per le vaccinazioni e le visite di routine, una scelta utile per una crescita sana e forte.

In tandem con un’alimentazione completa, equilibrata che assecondi il loro fabbisogno energetico senza gravare sul corpo attraverso un dannoso accumulo di peso.