Cucciolo di cane ha paura del vuoto: perché succede e come comportarsi

Cucciolo di cane ha paura del vuoto: tutti i consigli utili per affrontarla.

cucciolo di cane ha paura del vuoto

Sapete che anche gli animali, al pari di noi esseri umani, possono soffrire di paure e fobie? Si tratta di un comportamento del tutto naturale, che richiede però un’estrema attenzione da parte del padrone, onde evitare che possa influire negativamente sulla vita del vostro amico a quattro zampe. Il traffico, le scale, i rumori molto forti e le grate metalliche sono tra le principali paure dei nostri pelosi. Ma, ad esempio, se un cucciolo di cane ha paura del vuoto non c’è da stupirsi.

Anche questa, al pari delle altre, è una fobia che il cagnolino può sviluppare, per cui è bene capire come comportarsi quando si capisce che il piccolo ne soffre. Ma prima ancora di questo, conviene indagare il perché il cucciolo teme così tanto il vuoto. È una propensione naturale? Oppure ha vissuto un’esperienza pregressa che lo ha portato ad avere paura? Cerchiamo di capirlo insieme.

Perché il cucciolo ha paura del vuoto?

In linea di massima, dovete considerare che un cucciolo di cane non conosce minimamente il mondo che lo circonda, sopratutto quello al di fuori del suo allevamento. La città, ad esempio, è uno spazio tutto nuovo e da esplorare. E per quanto il piccolo possa essere curioso, è abbastanza naturale che affronti la conoscenza delle novità con una certa dose di paura e diffidenza. Ma questo vale tanto per la città quanto per la casa in cui porterete a vivere il vostro amico a quattro zampe. Mettiamo caso che abbiate un terrazzo molto alto, con una ringhiera davvero minimale.

In questo caso, il vostro amico a quattro zampe si rivelerà senza dubbio curioso di sapere quello che c’è lì sotto, ma potete stare certi che si avvicinerà con estrema cautela. Probabilmente percepirà sia il senso dell’altezza che quello del vuoto, anche se non possiamo sapere con esattezza quali sono le emozioni dei nostri amici pelosi. Una cosa è certa, però: la paura che possa accadergli qualcosa lanciandosi nell’ignoto gli permette di salvaguardare la sua stessa salute. Una sorta di istinto di conservazione, diciamo così.

Cucciolo di cane ha paura del vuoto: perché succede e come comportarsi

Per intenderci meglio, proprio come noi esseri umani soffriamo di vertigini, è molto probabile che un cucciolo di cane possa temere il vuoto. In questo caso, noterete subito che il piccolo è restio a muoversi, che tende a schiacciarsi a terra per dimostrare la sua paura oppure ancora ad abbassare le orecchie per dire che qualcosa non va. Ora, al di là dei segnali evidenti che il cagnolino ci può lanciare, dare una risposta univoca al perché teme qualcosa è abbastanza difficile.

In realtà, non c’è una vera e propria motivazione, a meno che la fobia non dipenda da un’esperienza traumatica. Se in passato il cane è caduto da un’altezza discreta perché invogliato a scoprire cosa c’è al di là di quello che vede, allora è probabile che sviluppi poi la paura del vuoto. Ma in altri casi, è probabile che si tratti della semplice predisposizione dell’animale. Quello che conta, però, è che voi possiate aiutare il vostro amico a quattro zampe a superare questa paura.

La paura delle grate metalliche: è senso di vuoto?

Vi è mai capitato di portare a spasso il vostro cagnolino e di notare che si ferma di fronte alle grate metalliche che si trovano su strade o marciapiedi? È un atteggiamento abbastanza comune, che si riscontra sia nei cuccioli sia nei cani adulti. Riconoscere questa fobia è semplicissimo: in prossimità della grata il cane si pianta sulle zampe anteriori, si schiaccia a terra e fa resistenza ad essere tirato. Il motivo? Ha paura, è evidente. Eppure, dal nostro punto di vista, le grate hanno la stessa solidità dell’asfalto. Ma nonostante questo esistono bambini e adulti che mostrano la stessa preoccupazione del cane, ossia quella di cadere.

Cucciolo di cane ha paura del vuoto: perché succede e come comportarsi

In realtà, è molto probabile che i nostri amici a quattro zampe temano più la differente consistenza del suolo su cui camminano piuttosto che la paura della caduta, perché difficilmente possono associare la grata a questo concetto. Camminando sul metallo, il cagnolino potrebbe sentirsi meno stabile – anche perché le grate sono bucate e non lisce – e questo potrebbe spaventarlo. Il fatto di non poggiare le zampe su qualcosa di piano, solido e concreto scatena nel cucciolo la paura del vuoto. Ecco perché si rifiuta di camminare quando incontra le grate. Dapprima perché non riconosce questa tipologia di superficie, poi perché si rende conto dell’instabilità che la caratterizza. Ma anche questa fobia può essere in qualche modo limitata (o addirittura eliminata). Vediamo come.

Come aiutare il cagnolino a superare la paura?

Una volta che abbiamo capito cosa spaventa il nostro amico a quattro zampe, possiamo davvero aiutarlo a superare questa fobia. Il primo consiglio utile per aiutarlo è quello di essere estremamente pazienti. Se il cucciolo di cane ha paura del vuoto, ci vorrà un po’ di tempo prima che riesca a superarla. Non aspettatevi che questa possa scomparire da un giorno all’altro, perché voi dovrete essere sempre vicini ed attenti al cagnolino per aiutarlo in questo percorso.

Di conseguenza, il secondo consiglio che vogliamo darvi è quello di non sgridare il cucciolo se notate che non agisce come desiderate. Una paura è pur sempre una paura, per cui non potete certo aspettarvi che il cane si lanci nel vuoto solo perché glielo chiedete. Oppure che cammini sulle grate metalliche solo perché gli urlate di farlo. Anzi, spesso questo atteggiamento dei padroni non fa altro che alimentare l’ansia e la paura del piccolo, finendo così con il generare qualcosa di davvero disastroso.

Cucciolo di cane ha paura del vuoto: perché succede e come comportarsi

Al di là di questo, è importante capire come agire in pratica. Riprendiamo l’esempio delle grate metalliche, e vediamo come fare per aiutare il cane a superare questa paura e a riuscire ad attraversarle. Anzitutto, è importante che vi mettiate vicino al vostro cucciolo e non lo abbandoniate mai durante tutto il percorso, soprattutto nella fase iniziale di questo training. Questo significa che non dovrete mettervi ad aspettare il cane alla fine del percorso delle grate, ma che dovrete materialmente farlo con lui. Per aiutarvi a convincerlo, usate qualche bocconcino goloso che possa invogliarlo a camminare, dimenticando così la paura del vuoto.

Ogni qual volta il piccolo si dimostra coraggioso ed affronta la sua fobia con buoni risultati, il che si traduce nel fare qualche passo sulle grate, allora complimentatevi con lui e premiatelo con qualcosa di goloso. In questo modo, il cane assocerà quel gesto alla ricompensa ricevuta, e sarà portato a farlo. Ricordatevi di non chiedere al cane di attraversare le grate in un giorno, ma cercate di suddividere l’intero percorso in più giornate. Il vostro cagnolino sarà facilitato ad affrontare la sua paura in modo lento e graduale. D’altronde, se ricordate, vi abbiamo detto che dovrete essere pazienti. Ed eccolo dimostrato.

Potrebbe volerci un mese, oppure potrebbero volercene quattro. Non possiamo saperlo, ma se sarete costanti il vostro cucciolo riuscirà ad affrontare questa fobia al meglio, ne siamo certi. Quello che dovete sapere è che non c’è nulla di strano nelle paure del cane. I nostri amici a quattro zampe ne hanno come ne abbiamo noi, ma sta ai padroni essere abili a gestirle, così da assicurargli una vita serena e felice. E siamo sicuri che questo sia il vostro intento, per cui seguite i nostri consigli e aiutate il cucciolo di cane che ha la paura del vuoto.