Cucciolo di cane, pus negli occhi: che cosa può essere e cosa fare

Cucciolo di cane con pus negli occhi: è grave? Bisogna intervenire in fretta? Scopriamolo insieme attraverso questa breve guida.

Cucciolo di cane, pus negli occhi. Cosa sta succedendo? Potrebbe trattarsi di un’infezione più o meno grave. Cosa possiamo fare? Scopriamo insieme quali sono le infezioni più comuni che provocano l’insorgenza del pus negli occhi del cucciolo. E, soprattutto, scopriamo cosa possiamo fare a riguardo. Di seguito una breve guida che può fornirci un quadro generale. Ovviamente, questa, non può sostituire l’intervento del veterinario, sempre fondamentale in questi casi.

Occhi del cucciolo di cane, cosa sapere

Gli occhi, per un cucciolo di cane, rappresentano una delle parti del corpo più delicate in assoluto. Possibile sede di stanziamento per batteri e corpi estranei, sono soggetti a davvero tante infiammazioni e/o infezioni.

Per questo motivo, spesso, la loro cura è affidata a noi. Il cane non arriva a leccarsi la parte. Gli unici in grado di poterli mantenere puliti siamo noi. Non è semplice per chi è alle prime armi, ma è questione di prenderci la mano.

Mantenere una corretta igiene degli occhi del cagnolino, aiuta proprio a prevenire innumerevoli disagi.

Cucciolo di cane, pus negli occhi: che cosa può essere e cosa fare

Come possiamo capire, se parliamo di un cucciolo di cane e di pus negli occhi, parliamo di un cucciolo che, probabilmente, ha contratto qualcosa che deve essere fermato in tempo.

Potrebbe essere una semplice congiuntivite. Per i cani abituati a vivere all’esterno, potrebbe essere un corpo estraneo all’interno dell’occhio. In alcuni casi, però, potrebbe essere qualcosa di più grave.

Scopriamo quindi qualcosa in più e, soprattutto, non dimentichiamo mai di consultare il veterinario. Quest’ultimo ha tutti i mezzi a disposizione per poter fornire una corretta e celere diagnosi.

In base al problema che si presenta, un intervento tempestivo è fondamentale. Non esitiamo quindi a contattare sin da subito un esperto.

Cucciolo di cane con la congiuntivite

La congiuntiva, negli occhi del piccolo peloso, è una sottile membrana che avvolge l’interno della palpebra. Se consideriamo la struttura del bulbo oculare, ne costituisce la porzione più esterna.

Quando l’occhio gode di buone condizioni di salute, la congiuntiva ha un aspetto umido e rosato. Continuamente idratata grazie al condotto lacrimale, permette al cane di avere sempre la sensazione di avere l’occhio fresco e rilassato. Ma cosa succede quando la congiuntiva si infiamma?

Succede che inizia a provocare una sensazione di secchezza, accompagnata spesso da un rossore eccessivo. Questo, nel giro di qualche ora, porterà alla formazione di pus. Quest’ultimo, infatti, è il chiaro segnale che un’ infezione è arrivata.

Cucciolo di cane, pus negli occhi: che cosa può essere e cosa fare

Così, si giunge al momento in cui un trattamento diventa necessario per evitare ulteriori problemi che potrebbero compromettere la vista di Fido. L’occhio reagirà allo stesso modo se un corpo estraneo entra.

In questo caso è necessario rimuoverlo. Tenerlo dentro l’occhio più del dovuto causa nella stragrande maggioranza dei casi l’insorgenza della congiuntivite. Bisogna estrarlo più in fretta impossibile.

Attenzione però, deve sempre farlo un esperto. Contattiamo quindi immediatamente un veterinario.

Normalmente ha un colorito roseo ed aspetto umido. E’ bagnata dal film lacrimale, prodotto dalle ghiandole lacrimali, che oltre ad avere funzioni di idratazione svolge anche un’azione protettiva dagli agenti esterni.

Infezioni degli occhi del cucciolo

Come anticipato, l’infezione più comune che può colpire l’occhio del piccolo quattro zampe è la congiuntivite. Tuttavia, questo non significa che non esistano altre infezioni che provocano la fuoriuscita di pus dall’occhio.

Le cause scatenanti possono essere diverse e possono provocare delle infezioni di entità diverse.

Il contatto con delle piante urticanti, la presenza di un corpo estraneo nell’occhio o scarse condizioni d’igiene sono tra le cause più comuni che possono portare allo sviluppo di pus nell’occhio del cucciolo.

In alcuni casi, seppur più rari, le infezioni possono derivare anche dalla contrazioni di batteri o funghi. Questo può succedere sia in un occhio sano che in un occhio momentaneamente danneggiato.

Cucciolo di cane, pus negli occhi: che cosa può essere e cosa fare

Un graffio non curato o un occhio geneticamente secco rientrano tra le altre cause che condizionano la salute di questa parte dell’occhio, fino al manifestarsi delle infezioni.

Identificare determinati sintomi in tempo, può permettere l’inizio tempestivo di un trattamento adeguato. Quest’ultimo deve sempre essere consigliato da un esperto.

Infezioni diverse, infatti, potrebbero richiedere trattamenti completamente diversi tra loro, di durata variabile. È quindi il caso di non temporeggiare e di intervenire il prima possibile.

Rimedi naturali per gli occhi del cucciolo di cane

Cucciolo di cane con pus negli occhi: esistono rimedi naturali? Per guarire da un’infezione, purtroppo, i rimedi naturali non sono efficaci. Tuttavia, ve ne sono alcuni che riescono a diminuire il fastidio percepito dal cucciolo. Se l’occhio diventa particolarmente secco, ha bisogno di idratazione e qualcosa che abbia un effetto rinfrescante e lenitivo.

I due prodotti prediletti per questo ruolo sono camomilla e tè rosso. Sembra infatti che abbiano un gran potere lenitivo, in grado di idratare l’occhio e di sfiammare la parte particolarmente provata.

Cucciolo di cane, pus negli occhi: che cosa può essere e cosa fare

La soluzione migliore è procurarsi dei batuffoli di cotone e tamponarli per bene sull’occhio. Se invece sono presenti anche dei graffi, prima dell’utilizzo del tè rosso e della camomilla, si consiglia dell’acqua con un po’ di sale.

Certo, può bruciare un po’, ma il suo effetto disinfettante è davvero efficace. Dopo aver optato per questo trattamento, allora è il caso di tornare ad idratare.

Questo trattamento, però, non può sostituire l’intervento del veterinario. Come anticipato prima, i rimedi naturali servono da accompagnamento ai trattamenti. Questi ultimi, devono necessariamente essere prescritti dal medico.

Come evitare che il cucciolo di cane si strofini gli occhi

Per quanto il cucciolo possa essere educato, difficilmente non cederà alla tentazione di strofinarsi gli occhi. Cosa possiamo fare allora? Bisogna innanzitutto pensare al motivo per cui il cane lo fa.

Generalmente questo comportamento è legato ad un fastidio particolare, ad un prurito intenso. Così, l’unica cosa che possiamo fare è prenderci cura dei suoi occhi.

Cucciolo di cane, pus negli occhi: che cosa può essere e cosa fare

Minori saranno i fastidi che prova, più basse saranno le probabilità che il cucciolo si strofini gli occhi. Non serve nulla di particolare, se non un po’ di pazienza e una certa costanza nei trattamenti.

Non è necessario procurarsi dei prodotti artificiali. I rimedi naturali citati sopra citati sono abbastanza validi per provare a prevenire qualsiasi problema all’occhio. Se notiamo che qualcosa non va, è il caso di informare tempestivamente il veterinario.

Articoli correlati