Cucciolo di cane salvato: è l’impiegato per un giorno all’ufficio postale

Questo cucciolotto è stato salvato e per un giorno vive in un posto davvero speciale, leggiamo insieme la sua storia

La storia che sto per raccontarvi è davvero bella e commovente e non vedevo l’ora di presentarvela, cari lettori. Ma partiamo dal principio e cerchiamo di capire come questa dolcissima cucciolotta sia finita all’interno di un ufficio postale. E, soprattutto, poniamo di nuovo l’attenzione sulla piaga degli abbandoni e dei maltrattamenti dei nostri piccoli amici a quattro zampe.

Infatti, oggi vi parlerò di un dolcissimo cucciolo di cane salvato, che ora è l’impiegato per un giorno all’ufficio postale della città. La piccola pelosetta è una femminuccia, pensate, di sole 7 settimane è già era costretta a vivere in strada da randagia. Dopo il suo abbandono lungo le strade del South Dakota, negli Stati Uniti.

LEGGI ANCHE: Cane sorpreso a mangiare pop corn: la sua reazione (VIDEO)

Fu proprio qui che la trovarono, due impiegati di un ufficio postale proprio mentre stavano facendo il loro giro mattutino di consegne. Ed è così che decisero che non poteva rimanere in quel posto perché con il caldo di quella giornata, senza cibo e senza acqua, non ce l’avrebbe fatta.

La fecero salire sul loro furgone e corsero nel loro ufficio in modo da darle acqua e cibo a sufficienza e lì la battezzarono: Priority. Perché non c’è niente di più importante che salvare una vita come questa, aiutare chi ne ha bisogno deve essere sempre una priorità per tutti noi.

Ancora si sta cercando di fare chiarezza sulla cause dell’abbandono dato che la pelosetta, oltre ad un evidente stato di malnutrizione, non riporta nessun tipo di problema di salute. Che sia una cucciola indesiderata? O probabilmente i suoi genitori adottivi non la volevano più?

Il tutto è al vaglio degli inquirenti, noi nel frattempo speriamo con tutto il cuore che Priority possa trovare una casa per sempre e un luogo che la accolga con amore. E ci auguriamo che il cucciolo di cane salvato, che è stato l’impiegato per un giorno all’ufficio postale, possa trovare la sua vera famiglia.

E, inoltre, speriamo che la diffusione di queste righe serva per sensibilizzare, ancora una volta, tutto il mondo in tema di abbandono.

LEGGI ANCHE: Il cucciolo di Barboncino con lo sguardo più dolce del mondo (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati