Django, il cane buttato in un pozzo è stato salvato dai pompieri

La storia di questo povero cagnolone è molto triste, ma grazie alle persone con il cuore d'oro si è conclusa al meglio

Purtroppo ci troviamo ancora a dover raccontare storie di abbandoni e maltrattamenti. Questa volta è toccato al povero Django. Fortunatamente i Vigili del Fuoco sono riusciti a salvarlo. Sono stati proprio loro a dargli questo nome!

Sfortunatamente, Django non ha passato momenti felici. Qualcuno lo ha abbandonato in un pozzo pieno d’acqua e poi, non contento, ha deciso di chiuderlo e ricoprirlo con dei massi. Il cagnolone non faceva altro che piangere.

Era ricoperto d’acqua e non poteva uscire di lì. Fortunatamente, due persone stavano passando casualmente lì vicino ed hanno sentito i lamenti di Django. Non ci hanno pensato due volte a chiamare i soccorsi per quella povera creatura.

“Un cane buonissimo, abituato al contatto. Più del sentire il suo incessante pianto nell’attesa dei soccorsi, quello che più lacera, è l’idea che possa averlo fatto la persona di cui lui si fidava. Non solo tradito, ma condannato ad una terribile e lenta agonia.”, è questo ciò che scrivono i volontari che si sono trovati davanti a questa scena orribile.

Nella sua sfortuna, Django è stato fortunato. Due passanti lo hanno sentito piangere disperato e lo hanno immediatamente aiutato. Ma i volontari che hanno raccontato la storia, hanno voluto fare un’altra importante riflessione su questo punto.

“Ma il nostro pensiero non può che andare a tutti quei lamenti, chissà quanti, di cui nessuno si accorge e che si spengono inascoltati, probabilmente chiamando in aiuto chi ha tradito senza pensarci due volte. Perché per i più, probabilmente, è “solo un cane”. Ma può essere, DEVE essere un serio spunto di riflessione.”, scrivono.

L’Associazione Argo e friends si è occupata di accogliere successivamente Django. Ma i Vigili del Fuoco sono stati disponibilissimi e hanno fatto un lavoro splendido. È grazie a loro se lo hanno salvato da quel pozzo gelido e adesso il cagnolone è vivo e sta bene fisicamente.

Il trauma per lui sarà importante, ma siamo certi che si rimetterà presto perché ha intorno dei volontari speciali che lo aiuteranno passo dopo passo. Django è un cane meraviglioso e non si è arreso mai. Auguriamo buona fortuna a lui e a tutti quelli che si prenderanno cura di lui.

Grazie a degli angeli dal cuore d’oro lui è vivo. Dobbiamo solo che ringraziare le persone che fanno questi gesti! Come dobbiamo ringraziare tutti i Vigili del Fuoco che ogni giorno salvano vite, che siano umane o animali. Allo stesso modo anche i volontari che si impegnano molto affinché tutte le povere anime stiano bene e trovino la felicità in una nuova famiglia, meritano un grazie enorme. Abbiamo bisogno di più persone così nel mondo! Grazie infinite per tutto ciò che fate.

LEGGI ANCHE: Migajon, il cagnolino randagio adottato dai dipendenti di un supermercato

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati