Earl, il cagnolino maltrattato che è stato salvato da un poliziotto

Questo povero cagnolino ha dovuto soffrire molto prima di trovare la persona perfetta per lui e che lo ha reso felice

La storia di questo cagnolino di nome Earl è davvero iniziata nel peggiore dei modi, ma fortunatamente ha avuto il lieto fine che meritava. Purtroppo il suo ex proprietario lo maltrattava e lui ha dovuto subire le pene dell’inferno.

Tutto è iniziato quando un poliziotto ha visto un uomo picchiare il suo cagnolino. Immediatamente è intervenuto per salvare la vita del piccolo. Non poteva credere che qualcuno fosse così tanto crudele da maltrattare un animale indifeso.

Il poliziotto non ci ha pensato due volte ad arrestare l’uomo. Non poteva permettere che facesse del male a qualcun altro. In più ha preso Earl, il cagnolino e lo ha portato via. Il piccolo doveva essere immediatamente visitato.

Così l’agente lo ha portato da un veterinario per dargli le cure di cui necessitava. Sfortunatamente, non era in buone condizioni di salute. Quello che era definito il suo ex proprietario lo aveva conciato molto male, lo ha picchiato quasi a morte.

Ma i veterinari non volevano lasciarlo andare, volevano a tutti i costi salvargli la vita. Così si sono messi a lavoro per fare tutto il possibile. Earl aveva molta voglia di vivere e non accennava a mollare. Voleva combattere per sopravvivere.

Non è stato affatto semplice. Per guarire il cagnolino ci ha impiegato molto tempo e nel frattempo il poliziotto andava a trovarlo tutti i giorni per sapere come stava e per passare un po’ di tempo con lui. Dopo più di un mese di ricovero, Earl però era guarito completamente.

A quel punto non restava che trovare una famiglia per sempre. Ma il poliziotto, che lo ha salvato e lo ha accompagnato per tutta la guarigione, aveva instaurato un rapporto meraviglioso con lui. Non poteva permettere che andasse a vivere lontano da lui.

Così, senza pensarci troppo ha chiesto di adottarlo. Voleva rendere felice Earl e voleva dargli la vita che aveva sempre meritato. Ovviamente non c’era una persona migliore di lui per ricominciare e così il cagnolino è tornato a casa con il suo nuovo umano.

Il poliziotto ha fatto tanto per lui e il cagnolino gli ha dato in cambio tutto l’amore che aveva. Ora sono davvero felici insieme e si stanno godendo la vita insieme. Niente poteva andare meglio di così per lui. Earl ha avuto la seconda possibilità che meritava. Il lieto fine era l’unica cosa che gli mancava!

LEGGI ANCHE: Clarissa, la cagnolona abbandonata tutta sola in autostrada

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati