Ginger, il cane che dopo 7 anni in canile è stato adottato grazie ad una foto (video)

Si chiama Ginger il cane protagonista delle foto e del video di oggi ed è un amico a quattro zampe con una storia davvero molto particolare.

Vi diciamo subito che la storia di Ginger è una storia a lieto fine. Ma come spesso succede, la nostra amica a quattro zampe ha dovuto lottare un bel po’ per raggiungere quel finale.

Inutile dire che la storia di Ginger è una storia che inizia con tanta solitudine e tante sofferenze. Perché prima di scoprire la felicità, Ginger ne ha passate davvero tante.

Non sappiamo niente del suo passato, se non che quando è arrivata al Dogwood Animal Shelter era un mix di problemi di salute e comportamentali.

Cane che gioca

La sua prima di parte di vita non era stata sicuramente facile e ora ne pagava tutte le conseguenze. Forse maltrattata e abbandonata, Ginger non aveva mai conosciuto l’amore di una famiglia e la felicità di una vita domestica.

Ma i volontari del rifugio che si sono presi cura di lei ce l’hanno messa davvero tutta. Un team di esperti veterinari si è preso cura di lei e in pochissimo tempo le sue condizioni di salute sono migliorate.

Adesso restava da superare lo scalino più alto. Bisognava risolvere i suoi problemi comportamentali, dopo di ché Ginger sarebbe stata pronta all’adozione.

Ma come spesso succede, nessuno si è voluto prendere cura di un cane così problematico. Ginger è infatti rimasta al rifugio per più di 7 anni.

Alla fine, i Social Network hanno fatto il miracolo. I volontari del rifugio hanno pensato di sfruttare la potenza di diffusione dei vari Social e la storia di Ginger è diventata virale.

In particolare la storia del cane Ginger è diventata virale grazie ad un video e ad una foto. Nella foto la cagnolina si descrive come una “brava ragazza” che da troppo tempo si trova nel rifugio. Una ragazza che ha solo bisogno di una seconda possibilità.

E come detto, i social network hanno fatto il resto. La storia di Ginger è diventata virale, arrivando anche sotto gli occhi giusti.

E così questa bellissima cagnolina è stata adottata e oggi vive la sua vita felice, amata da una famiglia e circondata da tanto affetto. Una storia molto simile a quella di un cane adottato dopo 7 anni nel rifugio da una donna arruolata nell’esercito.

Ginger

Thank you for the outpouring of concern about Ginger. Long term residency for animals in a true no-kill shelter is a problem not unique to Dogwood Animal Shelter. Like most rescue dogs, Ginger came in to Dogwood with her own set of medical, emotional and behavioral issues which made her unadoptable for a long time. Dogwood’s staff and volunteers have diligently worked to address those issues and to locate a suitable home for her. She is and has been adoptable. The fact that she would be best placed in a home with no other animals or small children has narrowed the possibilities, but we never give up trying. Come visit Dogwood and tour the facility, where you’ll find that our kennel floors are heated and there’s a Kuranda Bed for every dog. Meet the dedicated volunteers and staff who walk and care for the animals daily. See first hand the high level of care our animals receive.

Posted by Dogwood Animal Shelter on Tuesday, March 10, 2020

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati