Gli operai dell’officina hanno salvato questo piccolo cane abbandonato e gli hanno fatto il suo giubbotto

Questo dolcissimo cane non pensava che avrebbe mai trovato una famiglia adottiva, invece..

Il problema degli abbandoni è davvero all’ordine del giorno, purtroppo, in ogni parte del mondo. E questa storia che parla di alcuni operai, dell’officina di una cittadina comune, che hanno salvato questo piccolo cane abbandonato, ne è davvero l’esempio più lampante. Andiamo a leggere insieme cosa è successo a questa creatura, così dolce, tenera e indifesa.

Queste righe vi lasceranno dell’amaro in bocca perché si, signori miei, qualcuno ha ben pensato che si poteva lanciare un piccolo pelosetto dal finestrino di un camion in corsa. La scena che si ritrovarono davanti gli operai dell’officina fu proprio questa. Stavano lavorando e avevano quasi ultimato le operazioni della giornata quando, di punto in bianco, videro un camion bianco.

LEGGI ANCHE: Zeuss, meraviglioso Labrador dal pelo nero ha bisogno di un’adozione

Inizialmente non ci fecero troppo caso fino a quando videro cadere dal finestrino qualcosa. Pensarono fosse spazzatura e urlarono contro all’autista ingrato. Ma, avvicinandosi, capirono che si trattava di un piccolo amico a quattro zampe. Era un cagnolino così piccolo, indifeso, lanciato come se fosse un sacco dell’immondizia.

Non potevano certo lasciarlo lì, solo e in quelle condizioni. Così lo presero e lo portarono in officina, allestirono proprio per lui una bellissima cuccia, fatta con i materiali che avevano a disposizione. Inoltre, decisero che gli avrebbero costruito un bellissimo giubbotto su misura.

Il piccolo doveva esser protetto in qualsiasi modo e l’unica occasione per farlo era quella di fare un rivestimento al piccolo pelosetto. Tramite questo meraviglioso giacchino di sicurezza sarebbe stato al sicuro. Gli operai erano furiosi con colui che aveva compiuto questo gesto ingrato ma, d’altra parte, dovevano concentrarsi sul piccolo pelosetto.

Il quale aveva bisogno di amore e cure più che mai. Ora il cagnolino dolcissimo si chiama Chalán e vive gli anni migliori della sua vita insieme a Óscar Rangel e i suoi operai. Non poteva chiedere famiglia migliore di quella; tante persone che lo amano come se fosse il loro stesso figlio.

LEGGI ANCHE: L’anziano signore si gode un momento di gioia e attività fisica insieme ai suoi due cagnolini (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati