Hazel, il cagnolino paralizzato che dopo il salvataggio si è completamente trasformato

La storia di Hazel, il cagnolino paralizzato che dopo il salvataggio si è completamente trasformato e ora sogna una vita felice

Cane salvato

Oggi vogliamo raccontarvi la storia di Hazel, un cagnolino paralizzato che dopo il salvataggio si è completamente trasformato.

Una trasformazione incredibile la sua, che ancora una volta è in grado di dimostrare quanto coraggio e quanta determinazione abbiano i nostri amici a quattro zampe.

Chiunque tra voi sia un nostro lettore abituale, dovrebbe sapere che ci piace molto raccontarvi storie di rivincita.

Gepostet von Association Sauve ton bourbon et Cie am Donnerstag, 27. Februar 2020

Storie in grado di dimostrare l’incredibile forza d’animo dei nostri amici a quattro zampe, animali che non si arrendono mai, neanche di fronte agli ostacoli apparentemente più insormontabili.

Come ad esempio la storia di Kai, il cagnolino abbandonato per un motivo terribile che oggi è finalmente felice. O come appunto la storia di oggi.

Il protagonista si chiama Hazel ed oggi è un cagnolino che prova ad essere felice. La sua storia, come potrete immaginare, non è sempre stata tutta rose e fiori.

Gepostet von Association Sauve ton bourbon et Cie am Samstag, 6. Juni 2020

Quando fu trovato nell’isola Reunion, nell’Oceano Indiano, le sue condizioni erano disastrose.

Hazel non riusciva a muoversi, aveva moltissime fratture sparse per tutto il corpo e lesioni varie a ricoprire la sua pelle. Insomma, la sua vita sembrava davvero attaccata ad un filo.

Per fortuna però il piccolo è finito nelle giuste mani. Sono stati i volontari della Association Sauve Ton Bourbon et Cie a salvarlo e da quel giorno non lo hanno più abbandonato.

Grazie al loro incredibile lavoro, grazie ai veterinari e grazie all’incredibile determinazione del nostro amico a quattro zampe, oggi Hazel è un cagnolino diverso.

Gepostet von Association Sauve ton bourbon et Cie am Samstag, 6. Juni 2020

Quando i veterinari lo hanno visitato per la prima volta, la diagnosi è stata terribile. Hazel aveva le zampe posteriori paralizzate e per muoversi avrebbe avuto bisogno di un carrellino.

Oggi invece la situazione è completamente diversa. Grazie ad un significativo percorso di cure, Hazel ha già mosso i primi suoi passi.

Il cagnolino Hazel che sembrava paralizzato a vita non avrà più bisogno del carrellino. I veterinari sono fiduciosi sui suoi progressi e presto sarà pronto per l’adozione.

La speranza è che qualcuno voglia occuparsi di lui, regalandogli quella vita felice che non ha mai conosciuto.