I cani riducono il rischio di schizofrenia: lo studio

I cani riducono il rischio di schizofrenia: è questo il sorprendente risultato di un recente studio scientifico.

Ancora una volta, dunque, ci troviamo di fronte ad una conferma scientifica ad una questione che ripetiamo da tanto: i cani sono proprio salutari.

E non solo perché la loro presenza è in grado di renderci più felici e sereni. Ma anche perché, proprio a livello salutare, sono in grado di portare notevoli benefici al benessere del nostro organismo.

Cane con proprietaria

Non a caso vi abbiamo già parlato della ricerca che afferma che avere un cane può garantire la buona salute del nostro cuore. O ancora, dell’aiuto dei cani contro la malinconia, perché secondo la scienza ci aiutano a superare un lutto.

Ebbene, arriva quindi un’altra conferma scientifica. I cani riducono il rischio di schizofrenia. A dimostrarlo è uno studio scientifico condotto nell‘Ospedale Pratt di Baltimora e pubblicato dalla rivista Plos One.

Per giungere a questo straordinario risultato, i ricercatori hanno analizzato 396 persone affette da schizofrenia e 381 con il disturbo bipolare.

Cane con proprietaria

Nella fase successiva della ricerca, questo campione di persone è stato confrontato con un altro campione formato da 594 soggetti sani.

Attraverso l’incrocio dei dati dei due diversi tipi di campione, i ricercatori sono giunti a dei risultati incredibili.

Vivere a contatto con un amico a quattro zampe entro il 13esimo anno di età riduce il rischio di schizofrenia del 24%.

Tale percentuale aumenta fino al 55% se invece stiamo a contatto con un cane fin dalla nascita.

Per il momento, non esistono dati scientifici circa le cause che supportano questo risultato. Sembra, comunque, che tutto abbia a che fare con il nostro sistema immunitario.

Cane con proprietaria

Secondo i ricercatori, infatti, il nostro sistema immunitario, fino al tredicesimo anno di età, è più sensibile ad alcuni fattori esterni, come il bioma del cane.

E stando a quanto dice uno studio condotto dalla Hopkins University di Baltimora, Stati Uniti, i disturbi legati alla schizofrenia dipendono sia da fattori genetici che da interazioni ambientali.

Insomma, anche se ancora non esiste una risposta specifica al perché i cani riducono il rischio di schizofrenia poco importa. L’unica cosa certa e importante è che, ancora una volta, la scienza abbia dimostrato che avere un quattro zampe a scodinzolare per casa sia salutare!

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati