I cani sanno riconoscere i nostri sorrisi? Ecco cosa dicono gli esperti

I cani sono in grado di capire i nostri sorrisi? Secondo la scienza, i nostri amici a quattro zampe sanno riconoscere le nostre espressioni

Parliamo di un argomento da sempre molto discusso e cioè se i nostri amici a quattro zampe sono in grado di capire le nostre espressioni facciali. In pratica, i cani sanno riconoscere i nostri sorrisi?

Vi abbiamo già parlato del significato delle espressioni dei cani, ma oggi vogliamo fare esattamente il contrario. Vogliamo parlarvi del significato che loro danno alle nostre espressioni.

Cane al guinzaglio

Si tratta di una questione da sempre molto aperta, che apre le porte ad un argomento molto più ampio. Parliamo spesso, infatti, dell’empatia di questi animali e degli studi che dimostrano che sanno capire perfettamente il nostro stato d’animo.

Non è una novità, infatti, che i nostri amici a quattro zampe siano in grado di percepire ciò che stiamo provando. Se il nostro cane si trova di fronte ad una situazione che ci mette ansia o disagio, ecco che inizia a sentirsi allo stesso modo.

Ma cosa possiamo dire della loro capacità di riconoscere le nostre espressioni facciali? Sentiamo sempre dire che per fare capire al nostro animale ciò che è giusto o sbagliato, la cosa più importante sia il tono di voce che utilizziamo.

Cane che abbraccia una ragazza

Secondo la scienza, però, anche le nostre espressioni facciali sono molto importanti. Recentemente, infatti, la rivista Current Biology ha pubblicato i risultati di uno studio molto particolare.

La ricerca scientifica

Un team di esperti dell’Università di Medicina Veterinaria di Vienna ha analizzato il comportamento di 11 cani di fronte alle espressioni facciali degli umani.

Nella prima parte del test, gli animali sono stati addestrati a distinguere alcune immagini ritraenti espressioni facciali sorridenti o arrabbiate. I cani dovevano guardare le immagini, che ritraevano o solo la bocca o solo gli occhi, e indicare quelle appartenenti a persone felici.

Fin qui, niente di strano. I cani sono stati in grado di rispondere correttamente perché addestrati a riconoscere quelle particolari immagini.

Cucciolo di cane felice con un bambino

La straordinarietà dei risultati arriva nella seconda fase del test. A quegli stessi cani è infatti stato chiesto di fare la stessa cosa, ma con immagini che non avevano mai visto.

I risultati? Gli animali sono stati in grado di riconoscere le espressioni sorridenti anche in questo caso. Secondo la scienza, questo vuol dire che i nostri cani sanno riconoscere i nostri sorrisi.

E c’è di più. Tutti i cani erano abituati a ricevere una ricompensa qualora riconoscessero l’immagine di un volto sorridente. In un secondo esperimento, ai quadrupedi è stato chiesto di fare la stessa cosa ma con le immagini di persone arrabbiate.

Un cane che sorride

Secondo i risultati, i cani sono stati molto più restii ad indicare le immagini di bocche imbronciate. In pratica, è come se i nostri amici a quattro zampe sapessero che da una persona arrabbiata non potessero ricevere nessuna ricompensa.

È incredibile, dunque, quanto sempre di più la scienza si avvicini a riconoscere che i nostri amici a quattro zampe siano in grado di capire tutto ciò che pensiamo e facciamo. Insomma, come se fossero davvero i nostri migliori amici.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati