Il Boxer ha paura del pianto del neonato, ma poi lo protegge (VIDEO)

Il Boxer sente il neonato piangere e rimane di stucco. Poi però inizia a capire come agire per cercare di consolarlo

I nostri amici a quattro zampe sono estremamente empatici e si legano a noi in modi particolari: il boxer sente piangere un neonato per la prima volta e ce lo dimostra cercando di reagire nonostante il suo forte stupore. Il video del canale comincia con una ripresa della culla dove sta riposando il neonato.

boxer di fronte alla cuccia

Si tratta di un vero scricciolo, tanto che ha ancora la targettina con il nome che si mette all’ospedale al polso. La visuale, poi, si sposta sotto la culla, e lì c’è una grossa sorpresa: un Boxer che sta riposando. Questa è una scena meravigliosa, che fa capire quanto i nostri quattro zampe possano sentire forte l’istinto di protezione.


Poi, accade l’imprevisto: il neonato comincia a piangere. Non un pianto stridulo, ma dolcissimo e lamentoso, proprio un classico dei primi giorni di vita dei piccoli umani. Così il tenero Boxer esce da sotto la culla, solo che ha un’aria perplessa e un po’ contrita: cosa sarà quel rumore? Di certo non è un suono che ha mai sentito, quindi urge un’esplorazione: con fare curioso, il cane si avvicina alla parte alta della culla e comincia ad annusare, incuriosito e con fare anche un po’ preoccupato.

Approfondimento: Tutto sulla razza Boxer

Ma non è tutto qui: non potendo davvero capire cosa succede e sentendo il neonato lamentarsi, il boxer non si mette in piedi e non usa il suo corpo per sporgersi. Probabilmente, il quattro zampe sa bene che la sua fisicità potrebbe essere un problema per il cucciolo d’uomo.

Così, si limita a fare qualcosa di particolare: inizia a “piagnucolare” in modo che il neonato lo sente. Si avvia così un tenerissimo botta e risposta che scioglie anche i cuori più duri. Un vero spettacolo che ci fa capire quanto sono teneri i nostri amici animali. Che bellezza!

Leggi anche: Welsh Corgi Pembroke innamorati di un neonato, il post dolcissimo

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati