Il cagnolino sordo e cieco abbandonato a 13 anni che ora cerca la felicità

La storia del cagnolino sordo e cieco abbandonato a 13 anni che ora cerca la felicità e l'amore

Cane abbandonato

Oggi vogliamo raccontarvi la triste storia di un cagnolino sordo e cieco abbandonato all’età di 13 anni.

La storia di un amico a quattro zampe anziano, con molti problemi di salute, che da un giorno all’altro si è ritrovato a fare i conti con la solitudine.

Se le storie di abbandono sono tutte drammatiche, quella di oggi lo è un po’ di più. Ogni abbandono è sbagliato e triste, ma quando siamo di fronte all’abbandono di un cane di 13 anni, sordo e cieco, tutto si fa ancora più drammatico.

Il cagnolino sordo e cieco abbandonato a 13 anni che ora cerca la felicità

Purtroppo quasi ogni giorno vi raccontiamo storie come questa. Storie di amici a quattro zampe abbandonati da coloro che avevano promesso di prendersene cura, che avevano giurato di trattarli come membri della famiglia.

Storie che ancora una volta ci fanno capire quanto molte persone non si meritino l’amore dei nostri amici a quattro zampe.

Come ad esempio la storia del salvataggio di Hank, il Pitbull abbandonato lanciato da un cavalcavia.

Il cagnolino sordo e cieco abbandonato a 13 anni che ora cerca la felicità

La storia di oggi è la storia di un cagnolino di 13 anni, sordo e cieco, abbandonato in condizioni disastrose.

Un amico a quattro zampe che non ha nome e le cui condizioni al momento del ritrovamento lasciano pochi dubbi circa il suo passato.

Quando i volontari della Alliance Animale lo hanno trovato, il nostro amico a quattro zampe era in condizioni disastrose.

❌Un vieux chien jeté dans la benne à ordures‼️❌Une bien triste découverte hier, à Salon de Provence, dans les…

Gepostet von Alliance Animale am Samstag, 26. September 2020

Sordo e cieco, il suo pelo era cresciuto talmente tanto da averlo quasi intrappolato. Non si sa ovviamente chi sia il cane, né chi fossero i suoi proprietari.

L’unica cosa che sappiamo è che il cagnolino adesso ha bisogno del nostro aiuto. Per fortuna ha incontrato sulla sua strada delle persone che si sono prodigate per lui.

Adesso il piccolo sta meglio, anche se ovviamente le sue condizioni sono da tenere sotto controllo.

La speranza è che presto possa trovare qualcuno che voglia regalargli una nuova possibilità di vita felice.