Il cane può mangiare gli sciroppi o sono dannosi?

Il cane può mangiare gli sciroppi oppure sono dannosi per lui? In generale è sempre meglio evitare qualsiasi sciroppo, ma ci sono eccezioni.

Il cane può mangiare gli sciroppi? La risposta è varia, perché il tutto dipende dalle situazioni. Ovviamente si deve partire dal fatto che il cane non può ingerire gli zuccheri, con il rischio che la sua dentatura si rovini, ed anche la sua salute.

Questa infatti può essere minacciata dal diabete e dall’obesità. In generale però, il tutto dipende dal tipo di sciroppo. Se si prende in considerazione quello d’acero, questo non è tossico per il cane, anzi l’animale può ingerirlo, ma non in modo esagerato.

Si può oppure no?

Il cane può mangiare gli sciroppi? Dipende. Dipende dalla situazione, dipende dalla quantità, dal tipo di ingredienti contenuti in essi e se sono stati realizzati con metodi naturali o se hanno conservanti. Se si fa un esempio, per quanto riguarda cani e sciroppo d’acero, questo non è nocivo per il cane.

Il cane può mangiare gli sciroppi

Nonostante questo, si deve controllare attentamente l’etichetta degli ingredienti prima di farlo ingerire al cane. Se infatti fosse presente lo xilitolo, allora non andrebbe minimamente bene per l’animale. Oltre a questo, come tutti gli sciroppi utilizzati in cucina, si deve ricordare che possiedono zuccheri.

Questi sono i nemici della salute del cane, che possono provocargli obesità ed anche il diabete. Oltre a questo, c’è sempre il rischio che la sua dentatura si rovini. Al fine di evitarlo, è sempre bene lavare i denti al cane, quando quest’ultimo lecca sciroppi alimentari.

Quali sì e quali no

Se quello d’acero può essergli dato, ma in quantità limitate, gli altri invece? Per alcuni può essere fatto leccare al cane anche lo sciroppo di cioccolato, ma non c’è cosa più sbagliata di questa opinione.

cani e sciroppi

Il cioccolato non deve minimamente essere ingerito dal cane, quindi figurarsi il concentrato di questo ingrediente. Discorso diverso è invece per lo sciroppo di aceto di mele, che va comunque evitato, ma non succede nulla se qualche goccia finisse nei pasti del cane. Lo sciroppo infatti ha proprietà disinfettanti per l’intestino.

Resta il fatto che una quantità esagerata oppure qualche goccia eccessiva, potrebbe comunque disturbare lo stomaco del cane, provocando lievi crampi e fastidi. Per evitare, meglio puntare sullo sciroppo d’acero, se proprio si deve dare uno sciroppo al cane.

Altre informazioni

No allo sciroppo di miele, o anche al miele stesso. Per “sciroppo di miele” si intende il miele più liquido, non in barattolo, ma contenuto in bottigliette. In questo caso, anche se la consistenza del miele è leggermente diversa da quella classica, mai dare questo alimento al cane.

sciroppi e cani

Il miele contiene un altissimo livello di zuccheri, e si rischierebbe solo di fare del male al cane. In generale, è meglio informarsi bene sugli sciroppi che si vogliono dare al cane, dato che alcuni sono altamente tossici per lui, come si è visto.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati