Il cane “unicorno” Narwhal è stato adottato, sarà un cane da pet therapy

Finalmente, dopo settimane di attesa è arrivata la notizia che tutti aspettavano, Narwhal, il cane “unicorno” ha trovato finalmente casa. Ad accoglierlo ci ha pensato la stessa fondatrice del rifugio nel quale il cane era ospitato.

narwhal-2-casa

Rochelle Steffen, questo è il nome della donna che ha voluto regalare una gioia immensa al questo simpaticissimo cane. Steffen ha anche svelato qualche dettaglio sul futuro prossimo del cane.

Infatti, nei piani della donna, Narwhal diventerà presto un cane da Pet Therapy, ovviamente in seguito a determinati addestramenti. Questa decisione è frutto di molti pensieri e, essenzialmente, di un ragionamento logico.

narwhal-2-adottato

Steffen, parlando ai microfoni della ABC News, ha raccontato tutta la storia del cane, cercando di sottolineare quanto sia speciale per tutti.

Le richieste d’adozione per Narwhal non sono mai mancate, anzi, ne sono arrivate tantissime. La paura dei volontari e della stessa Steffen era quella di veder il cane “usato” o “sfruttato” per la sua particolare peculiarità.

narwhal-2-dolce

Ciò sarebbe risultato ingiusto agli occhi di tutti, per questo motivo si è arrivati a questa conclusione. Narwhal avrà l’importante compito di far stare bene chi ne ha bisogno e siamo sicuri che ce la farà alla grande.

D’altronde questo cane, salvato dai soccorritori della Mac’s Mission, ha tutte le carte in regola per dimostrarsi un ottimo cane da terapia. La sua storia oramai è nota a gran parte delle persone.

narwhal-2-pet-therapy

Se oggi siamo qui, a parlarvi del futuro di un cane come Narwhal, il cucciolo unicorno, è soprattutto merito dell’organizzazione Mac’s Mission. Questa fondazione ha come scopo il salvataggio e il mantenimento di cani abbandonati o bisognosi d’aiuto.

Un intento davvero nobile che da un paio d’anni è diventato lo stendardo da battaglia dell’organizzazione. Il cane Narwhal è solamente uno dei tanti casi, forse il più famoso, certo, ma il lavoro e il sacrificio di queste persone è davvero notevole.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati