Il cucciolo di cane si gode la libertà correndo sotto la pioggia dopo 175 giorni chiuso in una gabbia

Questo bellissimo cagnolone si è potuto finalmente godere la libertà dopo 175 giorni chiuso in una gabbia

Dopo ben 175 giorni chiuso in una gabbia, questo meraviglioso cucciolo di cane ha potuto godersi la libertà che sognava. La sua vita non è stata semplice, ma per fortuna è riuscito a prendersi il lieto fine che meritava e che aspettava da tanto!

Rambo è un cane davvero meraviglioso. Nonostante tutto quello che ha dovuto subire in passato, non ha mia perso la voglia di vivere. Lui è arrivato al rifugio dopo una vita in strada e non faceva altro che sperare in una seconda possibilità.

cane che corre

Purtroppo però, le cose non sono andate come speravano i volontari. Loro non vedevano l’ora di dargli una vita migliore, ma non c’era nessuno disposto ad occuparsi di lui. Così questo cucciolo di cane non faceva altro che aspettare nella sua gabbia.

LEGGI ANCHE: L’adorabile cagnolina viene trovata di fronte a un cantiere edile e diventa la mascotte dell’azienda

Se ne stava dentro il suo box triste del rifugio sperando che prima o poi qualcosa sarebbe cambiato. Dopo 175 giorni, ecco che qualcuno si è accorto di lui. Rambo non riusciva a trattenere la felicità perché finalmente aveva trovato tutto ciò che sognava.

Lui è un cane molto dolce e grazie all’adozione ha imparato di nuovo a fidarsi ciecamente degli umani. Per lui niente è stato semplice, ma l’attesa lo ha ripagato alla grande. Dopo così tanto tempo da solo, non vedeva l’ora di correre in un prato enorme.

cagnolone sul letto

Grazie ai suoi nuovi umani, il cane ha potuto godersi la libertà correndo sotto la pioggia dopo così tanti giorni rinchiuso nella sua triste gabbia. La sua felicità non ha prezzo. Quando ha capito che stava uscendo dal rifugio i suoi occhi brillavano.

cane e umana

Rambo non riusciva a contenere tutta la sua gioia per aver trovato qualcuno disposto ad amarlo per sempre. Ha aspettato a lungo, ma adesso potrà correre tutto il tempo che vorrà. Ha una famiglia fantastica e non gli manca più nulla. Dopo tutta la sofferenza, questo cane ha meritato il suo lieto fine!

LEGGI ANCHE: Toelettatrice accoglie il Chow Chow rifiutato da altri toelettatori

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati