Infezione oculare nel cucciolo di cane: cosa bisogna sapere

Come riconoscere e trattare un’infezione oculare nel cucciolo di cane; i piccoli pelosi necessitano di particolare attenzione e cure

Quando si prende un cane per la prima volta è importante che prestiate molta attenzione, soprattutto se il peloso è ancora un cucciolo. Riconoscere e trattare un’infezione oculare nel cucciolo di cane è fondamentale per garantire la salute di Fido.

Mantenere in salute e in forze il cane potrebbe garantire a lui e a voi una vita lunga insieme, ricca di condivisione ed esperienze fantastiche.

cane cucciolo

Infezione agli occhi

Non è raro purtroppo notare l’insorgenza di un’infezione oculare nel cucciolo di cane; i cuccioli infatti possono sviluppare delle infezioni che possono interessare la cornea, il bulbo oculare o addirittura il rivestimento trasparente della superficie del bulbo. L’infezione può inoltre svilupparsi sulla palpebra superiore o inferiore, già dal decimo o quattordicesimo giorno di vita.

cuccioli di cane

Spesso la prima causa di infezione deriva da delle perdite vaginali infette della madre, che inevitabilmente vengono trasmesse al cucciolo, al momento del parto; gli ambienti sporchi però possono comunque provocare tale problema, a causa della presenza dei batteri dello Stafilococco e dello Streptococco. È fondamentale riuscire a trattare rapidamente le infezioni, per evitare che il cucciolo possa perdere la vista.

Sintomi

In caso di infezione oculare nel cucciolo di cane, è possibile notare l’insorgenza dei seguenti sintomi:

  • Infiammazione, congiuntivite, arrossamento e perdita di secrezioni oculari
  • Palpebre superiori e inferiori incollate a causa della presenza di croste
  • Le palpebre si attaccano alla parte anteriore dell’occhio
  • Fuoriuscita di liquido, di muco e perfino di pus
  • Gonfiore delle palpebre
  • Ulcera alla cornea (ovvero piaghe sulla superficie del bulbo)
  • Bulbo oculare collassato
  • Cecità

cane piccoloÈ fondamentale quindi, se doveste notare l’insorgenza di uno o più sintomi, che portiate, in tempi molto celeri, il cane il veterinario, prima che la situazione possa peggiorare e il cane possa perdere la vista.

Diagnosi e trattamento

Appurato che le cause sono da attribuire ad un’infezione vaginale della madre o ad un ambiente sporco, è importante cercare di trattare il problema agli occhi del cucciolo. Il veterinario innanzitutto eseguirà un esame fisico del cucciolo e dovrà essere informato di tutta la gravidanza della madre.

Il veterinario inoltre prenderà una coltura delle secrezioni vaginali della madre e una coltura delle secrezioni oculari del cucciolo, per comprendere il tipo di infezione in corso. Inoltre eseguirà un emocromo completo e l’analisi delle urine.

madre e figlio

Per quanto riguarda il trattamento, il veterinario, per prima cosa, cercherà di separare le palpebre, inumidendo gli occhi e separando le palpebre delicatamente, con le mani. Una volta aperto l’occhio, questo verrà lavato per rimuovere le secrezioni e il materiale infetto. Inoltre verranno somministrati degli antibiotici ed una terapia da eseguire a casa.

Sarà necessario applicare degli impacchi tiepidi sugli occhi due o tre volte al giorno, per evitare che le palpebre possano nuovamente attaccarsi. L’uso di prodotti farmaceutici dovrà avvenire solo sotto prescrizione del vostro veterinario.

cane piccolo

In definitiva ecco come trattare un’infezione oculare nel cucciolo di cane; è bene precisare che le infezioni sono molto contagiose e dovrete prestare la massima attenzione, per evitare che anche gli altri cuccioli possano essere infettati. Per qualsiasi altra informazione o dubbio, è necessario che vi rivolgiate al vostro veterinario; solo questi infatti potrà darvi i consigli necessari per evitare che possa accadere il peggio e che il cucciolo possa perdere la vista.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati