L’interessante proposta di legge che permetterebbe ai cani e gatti vittime di crudeltà di avere un avvocato

Analizziamo l'interessante proposta di legge che si vuole far approvare in New Jersey che permetterebbe a cani e gatti di avere un avvocato

Viene dal New Jersey una interessante proposta di legge in tema di violenze sugli animali. Questa legge, infatti, si preoccupa del benessere degli animali che hanno subito abusi prevedendo la possibilità per loro di nominare un avvocato. Approfondiamo meglio il tema.

La legge in questione permetterebbe al giudice di nominare un avvocato per l’animale che sia vittima di violenza. Gli animali cui la legge fa riferimento sono, al momento, solo gli animali domestici. I soggetti passibili di nomina da parte dei giudici sono avvocati volontari, ma non solo. Potrebbero, infatti, essere nominati anche studenti di legge al terzo anno. Il compito dei soggetti scelti dal giudice sarebbe quello di fungere da collegamento tra l’animale e il tribunale. Infatti, secondo Brian Hackett, responsabile degli affari legislativi dell’Animal Legal Defense Fund, l’avvocato difensore dovrà aggiornare la Corte sulle condizioni di salute dell’animale. Questo è quanto ha dichiarato al New York Post.

Questa nuova proposta di legge nasce per supplire ad un problema di base: gli animali vittime di violenze sono poco rappresentati nei tribunali. Inoltre, spesso, quando si porta avanti un caso di violenza sugli animali si tende solo a perseguire il colpevole. Spesso ci si dimentica di tenere adeguatamente in considerazione il fatto che nel frattempo gli animali, già vittime di violenze, passano anni nei rifugi mentre il caso si trascina in avanti.

Il disegno di legge è stato approvato all’unanimità al Senato all’inizio di quest’anno. Ora aspetta l’approvazione da parte dell’Assemblea. Il New Jersey non è l’unico stato ad avere un programma del genere. Questo progetto è infatti presente nel Connecticut e nel Maine

La violenza sugli animali interessa, purtroppo, tutti i paesi al mondo. Speriamo che questa legge, qualora definitivamente approvata, possa agevolare la risoluzione dei problemi legati ai casi di crudeltà sugli animali. Se così fosse, sarebbe bene che ogni paese seguisse il modello del New Jersey.

Leggi anche:Jago, il cane conteso in tribunale che è stato paragonato ad un oggetto

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati