Come migliorare il rapporto con il proprio cane

Non sempre si stabilisce immediatamente un legame solido con Fido. Per questo è importante sapere come migliorare il rapporto con il cane

cane sdraiato

Il legame che si stabilisce con Fido è speciale e inimitabile. Ma non sempre è così e quindi può essere importante sapere come migliorare il rapporto con il cane per il suo bene ma anche per il tuo.

Per capire meglio ciò che accade tra un cane e il suo proprietario bisogna scoprirne le origini e da qui imparare a consolidare questa connessione affinché diventi davvero insostituibile.

Rapporto tra cane e proprietario: facciamo un salto nel passato

Se vogliamo scoprire come migliorare il rapporto con il cane dobbiamo rivolgere lo sguardo al passato. Il legame tra uomo e cane è molto antico e risale a ben 20000 anni fa. Un legame basato sul bisogno reciproco e sul mutuo soccorso e che si è consolidato nel tempo fino a diventare inossidabile e imprescindibile.

Come migliorare il rapporto con il proprio cane

I cani venivano impiegati dall’uomo per la caccia e per la difesa ma anche a guardia di greggi, di fattorie, di case e di villaggi. Ma i cani erano anche un’importante compagnia durante i viaggi e nelle notti più fredde. Allo stesso tempo, l’uomo è sempre stato considerato dal cane un amico e una guida, colui su cui poteva contare per non rimanere mai senza cibo o di che vivere.

Insomma, un legame che in natura difficilmente si può trovare tra specie diverse e che ad oggi, non a caso, viene sempre considerato un rapporto vero e solido, un rapporto di amicizia.

Cosa stimola un buon rapporto cane/proprietario

Possiamo quindi dire che il legame tra il cane e il suo proprietario si stabilisce per diversi fattori. Nel caso di un cane da lavoro, per esempio, si costruisce un rapporto di collaborazione. Pensiamo al legame che si crea tra un cane da caccia e il cacciatore a cui viene riportata la preda o ancora al cane poliziotto con il suo agente di riferimento.

Come migliorare il rapporto con il proprio cane

Come farebbe un pastore senza il suo compagno a quattro zampe per riunire le sue greggi? E infine ricorda anche i cani impiegati nel salvataggio, dai vigili del fuoco, dalla Protezione civile fino ad arrivare ai bagnini o ai cani guida per persone diversamente abili.

Migliorare il rapporto con il cane: passare del tempo insieme

Per migliorare il rapporto con il cane sicuramente la prima cosa da fare è quella di passare del tempo con lui senza mai fargli mancare affetto e attenzioni.

Fare delle passeggiate insieme, giocare al parco a correre o ad acchiappare il frisbee o la palla, organizzare delle gite o delle escursioni all’aria aperta oppure usare i suoi giochi preferiti in casa nascondendoli e fare in modo che li ritrovi e li riporti. Questi sono dei modi con cui Fido capirebbe tutto l’amore che provi per lui.

Come migliorare il rapporto con il proprio cane

Cionondimeno, il cane non disdegna le coccole. E allora abbonda con grattini, carezze e baci per godervi insieme del relax, chiamandolo anche per nome o usando dei nomignoli affettuosi: lui, non preoccuparti, capirà!

Cosa puoi fare con il cane: attività a cui non avresti mai pensato

Migliorare il rapporto con il cane è possibile anche dedicandosi insieme ad attività inusuali a cui magari non avresti mai pensato. Sono momenti di tempo ritagliati appositamente con il tuo amico a quattro zampe che non potrà far altro che percepire l’importanza che lui ha per te.

Un viaggio on the road con Fido, soprattutto se sei single, potrebbe essere un modo per scoprire luoghi inesplorati ma avendo sempre al tuo fianco un amico insostituibile.

Se pensi di andare in una zona di mare, ricorda sempre di consultare le regole da rispettare per il cane in spiaggia o le leggi sui cani in spiaggia, se vuoi optare per una località montana valuta come portare il cane in montagna.

Come migliorare il rapporto con il proprio cane

Sapevi poi che ci sono alcune aziende che consentono di portare il proprio quattro zampe a lavoro? Ecco, andare in ufficio con il tuo cane è sicuramente utile per consolidare il vostro legame e trascorrere delle ore, magari stressanti, in piacevole compagnia.

Allo stesso modo, dopo aver chiesto opportunamente informazioni al locale, puoi andare al ristorante o in un bar a mangiare insieme al tuo cane. E infine sono davvero numerosissimi i film dedicati ai nostri amici a quattro zampe. Scegline uno e piazzati davanti alla tv insieme al tuo peloso: una maniera diversa per passare una serata “romantica”.

Prendersi cura del cane: come e quando farlo

Prendersi cura di lui può sicuramente migliorare il rapporto con il cane. Fido infatti collegherà le attenzioni che gli dai all’amore che provi per lui. È importante quindi non fargli mai mancare la giusta dose di acqua e di cibo, magari cedendo a qualche snack o agli alimenti che più gli piacciono.

Come migliorare il rapporto con il proprio cane

È poi necessario anche sottoporlo a costanti controlli medici per verificare sempre il suo stato di salute. Allo stesso modo il veterinario potrà anche consigliarti quale alimentazione e quali cibi può consumare il tuo quattro zampe in totale sicurezza e anche quale attività fisica è più consigliabile.

Tra i momenti fondamentali per il cane ci sono anche la toelettatura e il bagno a cui potresti dedicarti anche tu: questo infatti è un buon modo per abituare il cane a fidarsi del suo proprietario.

Addestramento del cane: perché è importante?

Imparare a comunicare è fondamentale per migliorare il rapporto con il cane. In questo caso è utile seguire insieme un percorso di educazione e addestramento in modo da capire com’è possibile entrare in contatto senza trasmettere o ricevere comportamenti e risposte sbagliate.

Per prima cosa bisogna assumere un comportamento coerente facendo coincidere gesti e parole e senza creare confusione nel cane. Si tratta infatti di animali abitudinari e applicare sempre le stesse regole e gesti li aiuta ad orientarsi meglio tra ciò che possono o non possono fare. Se per esempio non vuoi che faccia qualcosa di specifico vietaglielo sempre e in maniera decisa e non in modo discontinuo.

Come migliorare il rapporto con il proprio cane

Fa’ sì, inoltre, di non reagire troppo violentemente e cerca di mantenerti calmo. Urlare, agitarsi, lanciare oggetti non sono il modo migliore per trasmettere fiducia al cane che potrebbe recepire solo negatività e paura provando ad allontanarsi da te e ad isolarsi. Al contrario è importante cercare di rapportarsi al cane sempre in maniera serena facendogli imparare con pazienza tutto ciò che gli serve.

In questo caso, può essere utile usare bene il linguaggio del corpo. Durante l’addestramento risulta opportuno, per esempio, mantenere sempre una posizione eretta e sicura o ancora, quando giocate, può essere percepito positivamente dal cane l’abbassarsi e accarezzarlo sotto il mento.

Ma non farlo sopra la testa perché potrebbe recepire il gesto come istinto a dominarlo e quindi come un gesto negativo allo stesso modo dello sguardo diritto negli occhi. Al contempo, da cucciolo, non fare in modo che si senta oppresso e cerca di avere pazienza nell’educarlo.

Impara a conoscere il tuo cane

Tra le cose da fare per migliorare il rapporto con il cane riveste un ruolo fondamentale quello di imparare a conoscere il suo carattere. È inutile imporgli schemi comportamentali che non gli sono propri.

Come migliorare il rapporto con il proprio cane

E come fare ad individuare i suoi tratti caratteriali specifici? Osservando il cane si può capire se è timido o socievole, se è discreto o più aperto ai rapporti con altri cani o con le persone, se è pigro o molto attivo. Studiare le sue reazioni vi può aiutare a capire cosa lo rende felice, triste o nervoso e a comportarvi di conseguenza.

Sapere identificare il carattere del proprio cane infatti è utile per fornirgli i giusti stimoli e le attività che potrebbero essere più adeguate per lui evitando di forzarlo. Per esempio, può essere inopportuno spingere un cane timido ad avere a tutti i costi rapporti con altri cani o animali.