Nole, la cagnolina viene maltrattata, denunciati marito e moglie

Veniva continuamente maltrattata come se contasse poco più di un oggetto, per la cagnolina Margot giustizia è fatta

Entrambi denunciati, entrambi risponderanno delle proprie azioni. Accade a Nole, nella città metropolitana di Torino, dove una coppia sposata per anni ha maltrattato una povera cagnolina indifesa. La piccola, di nome Margot, vede così terminare un periodo triste della sua vita, una macchia che speriamo cancellerà al più presto.

Lei di 50 anni, lui un 45enne, finiti sotto la lente d’ingrandimento dei carabinieri di Mathi. Segnalazioni varie hanno fatto scattare l’allarme ed hanno permesso alle forze dell’ordine di intervenire, ponendo la parola fine a questa terribile vicenda. Nessuno può immaginare cosa possa aver passato per tutto questo tempo la povera creatura.

Si divertivano a maltrattarla, picchiarla e denigrarla in tutti i modi possibili; addirittura la coppia si dilettava nella realizzazione di veri e propri video che ritraevano le violenze perpetrate. Ad essere decisivo in questo caso specifico è stato l’esposto presentato dalla Lida (Lega italiana dei diritti dell’animale) alle forze dell’ordine.

cagnolina breton margot maltrattamenti

L’uomo 45enne è anche cacciatore, l’intervento dei carabinieri gli ha negato l’utilizzo delle armi. La piccola Margot adesso si trova nel rifugio della Lida di Ciriè dove trascorrerà tutto il tempo necessario affinché non sia avranno notizie su nuove richieste d’adozione. La cucciola, di razza Breton, è incredibilmente dolce, anche se un po’ timorosa nei confronti degli sconosciuti.

Questo comportamento è facilmente comprensibile dopo quello che ha vissuto a causa della coppia di Nole. I volontari del rifugio si stanno prendendo cura della cagnolina e sperano che in lei torni la felicità al più presto. Noi d’altro canto siamo felici, entusiasti perché il bene ha prevalso sul male.

La cucciola di Nole è pronta ad una nuova vita

Certo, il passato difficilmente si cancella, ma siamo certi che con amore e tanta passione, anche una cucciola come Margot dimenticherà questa brutta e deplorevole esperienza, per tornare a vivere finalmente in modo sereno.

cagnolina sguardo rivolto sinistra

LEGGI ANCHE: Corea del Sud, più di 50 cani conoscono la libertà dopo aver vissuto l’inferno

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati