Pacino, il cagnolino salvato dall’eutanasia che oggi è finalmente felice

Pacino, il cagnolino destinato all'eutanasia che ha avuto una seconda possibilità e oggi è finalmente felice e amato

Cane salvato si trasforma

Si chiama Pacino il protagonista della storia di oggi e possiamo dirvi subito che si tratta di un cagnolino felice. La storia di oggi è dunque una storia a lieto fine.

Ma come spesso succede, non tutto nella vita di questo amico a quattro zampe è sempre stato facile. E men che mai felice.

Prima di raggiungere la sua felicità, infatti, Pacino ha dovuto lottare molto e soprattutto ha dovuto soffrire molto.

Pacino, il cagnolino salvato dall'eutanasia che oggi è finalmente felice

Ma i nostri amici a quattro zampe ci insegnano spesso quanto sia importante non arrendersi mai. Sono ottimi esempi per noi esseri umani che frequentemente abbiamo bisogno di trovare un po’ di forza d’animo e un po’ di coraggio.

Perché un cane non si arrende mai. Non importa quanti ostacoli trovi sulla propria strada, un amico a quattro zampe non molla e lotta sempre per un futuro migliore.

Esattamente come ha fatto Pacino, il cagnolino che dopo molta sofferenza oggi è finalmente felice.

Pacino, il cagnolino salvato dall'eutanasia che oggi è finalmente felice

Quando Pacino fu trovato le sue condizioni erano indescrivibili. Il cane era in uno stato di salute pessimo, abbandonato tra le strade di Camden, nel New Jersey. 

Il cane arrivò quindi in una clinica veterinaria, dove un team di esperti veterinari si occupò di lui. Tra questi c’era Brittany Elder, la donna che ha poi cambiato la vita al nostro amico a quattro zampe.

Il passato di Pacino fu chiaro a tutti. Il cane probabilmente era stato sfruttato per dei combattimenti tra cani e poi abbandonato quando non è stato più in grado di lottare.

Pacino, il cagnolino salvato dall'eutanasia che oggi è finalmente felice

Per lui l’unico futuro sembrava essere quello dell’eutanasia. Ma come detto Pacino non si è mai arreso. Si è aggrappato con tutte le sue forze alla vita e piano piano ha iniziato a stare meglio.

Ha iniziato a fidarsi degli esseri umani e a mostrare tutto il suo carattere dolcissimo. E con il tempo, anche le sue condizioni di salute sono migliorate.

Adesso per lui c’era un’ultima battaglia da vincere: trovare una famiglia. Ma questa volta non è stata una battaglia difficile.

Una dipendente della clinica che si è presa cura di lui, Brittany, si è innamorata di Pacino fin dal primo momento. Ha deciso quindi di adottarlo e di regalargli quell’amore e quella felicità che non aveva mai conosciuto. Una storia molto simile a quella di Oreo, il cagnolino sordo e cieco abbandonato in un modo orribile che oggi è finalmente felice.