Pancreatite nel cane: cause, sintomi e trattamento

Ecco come riconoscere e trattare i segni di una pancreatite nel cane; mantenere in salute il peloso è di estrema importanza

Tutti i cani, esattamente come gli uomini, possono stare male; imparare a riconoscere i segnali di una pancreatite nel cane, può fare la differenza tra la vita e la morte.

La salute del peloso è indispensabile per riuscire a godere della sua compagnia per molto, moltissimo tempo.

cane piccolo

Cos’è la pancreatite?

La pancreatite nel cane è un’infiammazione del pancreas che avanza molto velocemente, ma che fortunatamente, in alcuni casi, può essere trattata senza che possano esserci danni permanenti al pancreas. Il pancreas fa parte del sistema digestivo, produce gli enzimi che hanno lo scopo di far digerire il cibo e produce insulina.

cane coricato

In caso di infiammazione del pancreas, gli enzimi presenti nel tratto digestivo, si arrestano, obbligando gli enzimi ad uscire dall’area addominale, che iniziano a trasferire grasso e proteine negli altri organi. In caso in cui si dovesse verificare del sanguinamento pancreatico, è possibile che si arrivi perfino alla morte.

Sintomi

In caso di pancreatite nel cane è possibile assistere alla comparsa della seguente sintomatologia:

  • Febbre
  • Diarrea
  • Vomito
  • Inappetenza
  • Perdita conseguenziale di peso
  • Disidratazione
  • Sensazione di affaticamento
  • Dolore addominale che può cambiare d’intensità
  • Depressione
  • Aumento dei battiti cardiaci
  • Difficoltà nella respirazione

cane marroneNel caso in cui doveste notare l’insorgenza di uno o più sintomi, è consigliabile che vi rechiate in tempi brevi dal vostro veterinario, prima che la situazione possa precipitare.

Cause

Esistono diverse cause che spiegherebbero l’insorgenza della pancreatite nel cane; è possibile quindi elencare:

  • Lipemia (livelli alti di grasso nel sangue)
  • Ipercalcemia (livelli alti di calcio nel sangue)
  • Traumi al pancreas
  • Presenza di tossine
  • Conseguenza dell’assunzione di alcuni farmaci
  • Obesità
  • Veleno di uno scorpione, in casi davvero rari

cane coricatoÈ consigliabile quindi che cerchiate di evitare di far assumere al cane cibi particolarmente grassi. La pancreatite può verificarsi nei cani di qualsiasi razza, anche se è più comune nei cani femmina e nei cani anziani.

Diagnosi e trattamento

Per diagnosticare la pancreatite nel cane sarà necessario effettuare una serie di test; intanto il veterinario controllerà se sono presenti dei calcoli biliari o del reflusso. Inoltre eseguirà un emocromo completo e radiografie addominali, per monitorare le condizioni del pancreas. In casi particolari, il veterinario potrà procedere eseguendo una biopsia, per monitorare l’eventuale presenza di masse, cisti o ascessi.

Per quanto riguarda invece il trattamento, la pancreatite nel cane può essere curata direttamente nello studio del veterinario; questi applicherà una terapia a base di fluidi, fondamentali per aiutare il flusso sanguigno per poi spostarsi nelle vene e nelle arterie. Nel caso in cui la malattia fosse stata causata da un farmaco, è obbligatorio che questo venga immediatamente interrotto.

cane coricato
Il veterinario vi consiglierà di non fare mangiare e bere il vostro cane, per dare l’opportunità al pancreas di stabilizzarsi e prescrivere una terapia a base di fluidi per prevenire la disidratazione. Antidolorifici e antibiotici possono essere prescritti in base alle problematicità e alla sintomatologia che presenta il cane.

In definitiva ecco cos’è e come trattare la pancreatite nel cane; per qualsiasi altra informazione o dubbio è necessario che vi avalliate dell’aiuto del veterinario, il quale potrà essere più specifico, solo dopo aver visitato approfonditamente il vostro amato peloso.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati