Peso del cane: perché è importante e come controllarlo

Saper controllare il peso del cane è fondamentale per la sua salute e il suo benessere fisico. Scopri i metodi giusti per ottenere dei risultati

un carlino obeso sull'erba

Non è necessario sottolineare quanto sia importante controllare e tenere sotto controllo il peso del cane. Anche i quattro zampe infatti possono andare incontro a sovrappeso, obesità e sottopeso con tutti i rischi che queste condizioni comportano. Basta però soltanto seguire delle semplici regole per assicurarvi che il vostro fedele peloso stia sempre bene e in salute mantenendo il suo peso forma costante.

Sovrappeso

Non tutti sono soliti controllare e valutare il peso del cane. Ecco perché spesso può accadere che aumenti provocando sovrappeso e obesità. Una simile condizione comporta numerosi rischi tra i quali osteoartrite, diabete di tipo 2, ipertensione, malattie cardiache e respiratorie, malattie renali, cancro e molto altro ancora.

Peso del cane: perché è importante e come controllarlo

Ciò che non si considera poi è che un cane obeso necessita di cure e controlli aggiuntivi. Questo provoca spese e accessi veterinari non necessari e spese farmaceutiche non indifferenti.

Sottopeso

Ma può sussistere anche la situazione contraria e se nel caso dell’obesità è facile capire che la causa principale è la sovralimentazione, per quanto riguarda il cane sottopeso la situazione è più complessa. Prima di tutto infatti si cerca di capire se si è in presenza di parassiti. A provocare il dimagrimento nel cane sono il più delle volte i vermi individuabili attraverso l’esame delle feci.

Peso del cane: perché è importante e come controllarlo

Altra cosa da non sottovalutare sono eventuali malattie metaboliche come diabete, insufficienza renale ed insufficienza pancreatica. Queste patologie si individuano con analisi del sangue e necessitano di cure farmacologiche e regole alimentari da osservare con costanza.

Inoltre valutate età e provenienza del cane. La causa infatti potrebbe essere semplicemente malnutrizione da risolvere con una dieta adeguata.

Consigli e cure

In entrambi casi come sempre chiedete consiglio prima di tutto al veterinario. Sarà lo specialista a consigliarvi una terapia adatta e una dieta bilanciata.

In caso di cane obeso, fate in modo di misurare sempre la sua pappa in modo da evitare quantità eccessive. Chiedete quindi al veterinario o, nel caso di crocchette, leggete bene la tabella indicativa sul retro della confezione per sapere quanto cibo dare al cagnolino. Evitate quindi di misurare ad occhio e munitevi di misurino per avere una stima concreta di quanta pappa state somministrando.

Non abusate inoltre con snack e biscotti e non dateglieli ogni volta che Fido ve li chiede. Unite poi alla dieta anche dell’esercizio fisico che dovrà essere eseguito nella giusta misura perché non sia controproducente. Infine durante il percorso di dimagrimento, pesatelo con costanza per valutare i progressi.

Peso del cane: perché è importante e come controllarlo

Al contrario, per risolevvare un cane malnutrito, integrate prima di tutto le proteine scegliendo crocchette ad alto contenuto proteico come quelle specifiche per cuccioli. Come i piccoli, infatti, anche il cane malnutrito ha bisogno in primo luogo di irrobustire la muscolatura.

Anche i carboidrati possono essere utili per far riprendere peso al cane ma chiaramente stabilite una razione moderata senza eccessi. Infine evitate cibi grassi che andrebbero ad intaccare l’assunzione delle proteine causando problemi di salute nel tempo.

Affinché un cane sia normopeso, anche in questo caso bisogna consultare il veterinario per valutare il giusto fabbisogno calorico dell’animale.