Peter, il cane che è stato trovato sottopeso di 20 kg, è finalmente salvo

Questo povero cucciolo ha passato davvero le pene dell'inferno, il suo ex proprietario non gli dava né cibo e né acqua

La storia di questo cagnolino di nome Peter è davvero molto triste. Lo hanno tolto dalle grinfie del suo ex proprietario che non lo curava affatto. Il piccolo è stato trovato in sottopeso di ben 20 kg, era diventato un mucchietto di ossa.

Le guardi zoofile dell’Oipa di Ancona, fortunatamente, hanno sequestrato Peter togliendolo dalla sua vecchia casa che somigliava un po’ a quella degli orrori. Lui ha sette anni ed ha vissuto la sua vita legato ad una catena di tre metri.

Quest’ultima, gli permetteva solamente di avvicinarsi alla sua cuccia. Deve essere stata molto dura vivere così per molto tempo. Ma Peter nonostante ciò, non è cambiato e sembra essere ancora il cane dolcissimo che era una volta.

Quando l’hanno trovato, hanno visto immediatamente che era in grave sottopeso. Ma dopo averlo pesato, i volontari dell’Oipa si sono accorti che la situazione era ancora più difficile. Era in sottopeso di ben 20 kg, che sono davvero tantissimi.

Infatti, un cane della sua stazza dovrebbe pesare circa 45 kg, e invece Peter ne pesava soltanto 25. Fortunatamente, il suo ex proprietario è stato denunciato per maltrattamenti e ora dovrà vedersela con la giustizia.

Nel frattempo, i volontari dell’Oipa hanno accolto il cagnolino a braccia aperte. Luana Bedetti, la coordinatrice regionale delle guardie zoofile Oipa delle Marche, ha raccontato: “Il cane lo avevano adottato da cucciolo per usarlo come cane da guardia e poi lasciato in quelle condizioni.”

“Questo perché lui è d’indole docile e quindi non è utile nella sua funzione. Purtroppo, la sua disperata ricerca di cibo ci ha riportato alla scena in cui Peter Pan e i suoi amici banchettano con del cibo inesistente, e proprio per questo lo abbiamo chiamato Peter”.

Fortunatamente, ora il cagnolino è al sicuro e sta ricevendo tutte le cure di cui necessita. Mangia più volte al giorno per permettere al suo corpo di assimilare il cibo e di abituarsi di nuovo a mangiare regolarmente. Quando sarà guarito, siamo certi che Peter troverà una famiglia capace di amarlo per sempre. Noi gli auguriamo buona fortuna, perché se la merita!

LEGGI ANCHE: Gossamer, il cagnolino triste e solo, ha cambiato vita grazie ad una coppia

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati